Lorenzo Crespi a Domenica Live: “La mia malattia non è più curabile. Barbara D’Urso? Chiarisco tutto”

L’attore si sfoga e chiarisce la sua tremenda situazione a Domenica Live, ma prima chiarisce un tweet che era stato interpretato malem alcuni giorni fa da alcuni commentatori: “L’affetto tra me e Barbara D’Urso è troppo grande, stiamo facendo un percorso, non potrei mai dire nulla contro di lei”.

3600153_2231_lorenzo_crespi_domenicalivePoi parla della sua malattia: “Mi stanno facendo ricoverare, ho una malattia ai polmoni, oramai non è più curabile. Mi hanno truffato e sono senza luce e gas, non riesco a lavarmi da cinque giorni. Non accetterò mai di mettere la mascherina, non capisco perché sto andando avanti”.
“Leggo sui siti che sto morendo di fame, che non ho un euro, che sono sul lastrico e non mi hanno affittato casa. Le bollette non erano intestate a me, neanche la casa, e mi hanno truffato”. Crespi parla anche del suo rapporto con il comandante Ultimo: “Sono la sua ombra. Morirei per lui”, e ancora denuncia: “Io avevo i soldi per le bollette ma non posso pagarle perché non sono intestate a me”.

Lorenzo Crespi: “Sputate in faccia a chi dirà di volermi bene”. La malattia e le accuse alla D’Urso

Seguite su Leggo tutti gli aggiornamenti sull’incredibile vicenda di Lorenzo Crespi. È terribile lo sfogo sui social dell’attore Lorenzo Crespi, che in alcuni post su Instagram ha accusato anche Barbara D’Urso di averlo abbandonato a se stesso. Negli ultimi due giorni, parole al veleno: «Altra nottata al gelo, Siti, giornali, chiacchierano tutti ma qui non è venuto nessuno… Non riesco a lavarmi da 5 giorni, è questa la vergogna vera… Ancora grazie per la vostra vicinanza… e un augurio speciale a tutte le donne del mondo», scrive oggi Crespi sul suo profilo, dopo che ieri aveva scritto un lungo post, corredato dalla foto di un uomo steso nel letto.

c-2-video-444094-videothumbnail (1)«Completamente truffato da una società che lavora per produzioni Rai, totale Emarginazione, abbandono, maltrattamenti – scriveva ieri – Ti fanno vivere in condizioni pietose, da giorni senza luce, senza gas, una malattia ai polmoni, totalmente congelato, abbandonato da tutti… Ultimo la d’Urso, tutti sanno come sto vivendo… Ma se non possono usarmi… Non possono aiutarmi».
Lo sfogo è durissimo contro i suoi ex colleghi: «Io morirò presto e vi chiedo di sputare in faccia a tutti quelli che minimamente in tv diranno che mi volevano bene, che mi hanno aiutato, devo dare via il cane perché non so neanche come comprare il cibo: questa è la realtà che vi nascondono tutti, 4 anni in un’associazione a spaccarmi la schiena non mi hanno neanche garantito per prendere in affitto una casa. E in quest’istante mi trovo così… Testa congelata corpo quasi paralizzato dalle nottate totali all’agghiaccio…».
Poi la speranza, ma anche la beffa: l’unico che lo sta aiutando è il segretario di Forza Nuova, Fiore. «L’unico essere umano che è intervenuto e che sta cercando di aiutarmi in tutti modi anche a farmi tornare a casa. Perché io non posso farlo mi hanno tolto tutto, vi sembrerà strano ma si chiama Roberto Fiore… E allora li capisci come stanno forse veramente le cose».‬

Paga 3,7 milioni per fare sesso con Megan Fox. Ma è l’esperienza peggiore della sua vita

Un uomo d’affari non troppo scaltro e alla ricerca dell’amore nei posti sbagliati sostiene di essere stato truffato da una agenzia di escort alla quale ha corrisposto la cifra di 3,7 milioni di dollari in cambio di un incontro intimo con Megan Fox, l’attrice di Independence Day Angelababy, e la modella di Victoria ‘s Secret Candice Swanepoel.

megan-fox-1_mid-1

Non sorprende che nessuna delle tre star si sia presentata all’appuntamento e abbia lasciato l’ingenuo Yu ‘Martin’ Xu non solo deluso, ma anche così furioso da aver deciso di fare causa alla Royal Court Escorts per cercare di ottenere indietro i suoi soldi. L’agenzia, dal suo canto, non ha intenzione di ammettere la truffa e sta organizzando una strategia difensiva.