Claudio Baglioni querela Antonio Ricci: «Il botox gli intoppa il cervello»

Il botta e risposta tra Claudio Baglioni e Antonio Ricci finisce in tribunale. Il cantante, secondo quanto scrive oggi Il Messaggero, ha querelato per diffamazione il patron di Striscia la Notizia e ci sarebbe quindi un’inchiesta aperta dalla Procura di Roma dopo l’esposto presentato dagli avvocati Lorenzo Contrada e Andrea Pietrolucci.
Ricci, in una nota, stasera rincara la dose confermando sostanzialmente il giudizio negativo su Baglioni, che già lo ha denunciato per le stesse critiche che gli erano state mosse durante la conferenza stampa del primo febbraio di Striscia la notizia, mentre il cantautore era già impegnato nelle prove del festival.

3650322_2040_claudio_baglioni_antonio_ricci_querela«La querela di Baglioni? È la riprova del ‘piccolo grande amore’ con cui ha affascinato tanto i fasci. Il Divino Claudio – scrive oggi Ricci in un comunicato – non accetta la critica e neppure il diritto di satira. Nonostante abbia migliaia di fan, voglio ribadire che ‘accoccolati ad ascoltare il mare’ per me è un verso cacofonicamente osceno, meritevole di essere radiato dall’Alta Cantautoreria Italiana».

«Confermo che, tra le canzoni che hanno come tema l’abbandono, per me ‘Sabato pomeriggio’ non rientra neppure nelle ultime posizioni. È una canzone ampollosa e barocca, lontana dalla non-retorica ad esempio di ‘Ne me quitte pas’. Chi, sano di mente, può pensare di trattenere una fidanzatina cantandole ‘passerotto non andare via’? Se io avessi detto ‘passerotto’ ad una ragazza, giustamente mi avrebbe spaccato la faccia. Non mi pento e confermo tutto quello che ho detto sulla melensa creatura che trasuda Baci Perugina da ogni poro, contestualizzato negli anni Settanta, gli anni di piombo. Per quanto riguarda le overdose da botox – conclude Ricci -, dimostrerò scientificamente in tribunale che quando bacia la fidanzata ciuccia botulino».

Stefano De Martino coinvolto nel canna gate? La telefonata ad Alessia Marcuzzi

Stefano De Martino sembra essere stato coinvolto nel canna gate di cui si parla ormai da settimane. L’ex naufrago de L’Isola dei Famosi Francesco Monte, accusato da Eva Henger di aver fumato marijuana quando tutti i concorrenti erano ancora al residence, avrebbe consumato la canna in compagnia e alcuni rumors sostengono che il “compagno” in questione sia proprio l’ex cognato, inviato di Alessia Marcuzzi.

1516710312_de-martino-monte (1)Il settimanale Oggi ha smentito ogni sospetto, riportando una telefonata tra l’ex ballerino di Amici e la conduttrice del reality: «Si sussurra che il ballerino napoletano non abbia alcun ruolo nel canna-gate e che abbia addirittura fatto una lunga telefonata alla conduttrice e che a cuore aperto le abbia confermato la sua estraneità dei fatti».

Continua però la battaglia tra Eva e Francesco, che dai salotti televisivi si sposterà presto in tribunale. Dopo il servizio di Striscia La Notizia in cui la Marcuzzi si dice stupita da quanto ascoltato in alcune registrazioni dl tg satirico, Magnolia ha però divulgato un comunicato dicendo di aver: «esaminato il materiale video e ha sentito il personale presente in Honduras e non è emersa alcuna evidenza che siano state consumate droghe e, a maggior ragione, che il personale avesse conoscenza di una simile circostanza, che, per inciso, è indipendente dal programma e ininfluente sul meccanismo del gioco. La produzione si riserva ogni ulteriore accertamento e tutelerà le proprie ragioni in caso di dichiarazioni che risultino lesive di Magnolia».

Canna gate, Alessia Marcuzzi dopo Striscia: “Mai fumata una sigaretta, qui non è un tribunale”

Alessia Marcuzzi apre la quinta puntata dell’Isola dei Famosi parlando dell’ultimo servizio mandato in onda da Striscia la Notizia. Stiamo parlando del caso canna gate che vede coinvolti Francesco Monte ed Eva Henger.

alessia marcuzzi-34“Ho sentito delle cose abbastanza pesanti – dice Alessia – e non posso dire chi è per una questione di privacy, ma la testimonianza riportata avvalora la tesi di Eva Henger. Ma è solo una parte. Ci sono altre testimonianze che dicono il contrario. Gli amici di Striscia mi hanno chiesto di prendere una posizione ed è sempre la stessa: nella mia vita non ho mai fumato nemmeno una sigaretta e sono contraria all’uso delle droghe. Qui non siamo in tribunale, le persone coinvolte devono potersi difendere nelle sedi opportune. La nostra è una trasmissione di intrattenimento, abbiamo deciso di mantenere dei toni molto morbidi e cauti. Questa sera in qualche modo tenterò di fare un po’ di chiarezza con i concorrenti che usciranno”.

Eva Henger e Massimiliano Caroletti ancora contro Francesco Monte: “Ci vediamo in tribunale”

«Ho aspettato a denunciare Francesco Monte, perché non voglio vederlo in carcere, ma avrei potuto farlo. Però devo tutelarmi. Io al suo posto avrei chiesto scusa agli altri e avrei detto: se volete vado via».

3542245_1749_eva_henger_e_francesco_monte_massimiliano_800x500Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti a Domenica Live parlano delle conseguenze di quanto accaduto sull’Isola dei Famosi e della possibilità di vedersi presto con Francesco Monte in Tribunale, dopo le accuse mosse dalla Enger, secondo cui Monte avrebbe fatto uso di cannabis nella casa dove i partecipanti erano riuniti prima di partire per l’isola.
«Francesco Monte parla di tribunale, non ci fa paura. Vediamoci in tribunale», dice Caroletti.
«La verità viene sempre a galla», afferma Eva Henger.
Secondo il racconto di Eva Henger, Monte avrebbe comprato cannabis davanti a tutti, perfino davanti ad alcune persone della produzione. Non avrebbe usato alcuna attenzione e non lo avrebbe nascosto, perché secondo la Enger, credeva di potersi permettere di farlo.

Isola, Eva Henger choc contro Francesco Monte: “Va eliminato, ha portato droga nel programma”

La seconda puntata dell’isola dei famosi parte subito con una dichiarazione choch di Eva Henger mandata in nomination da Francesco Monte. “Hai portato la droga nel programma – dice Eva in diretta tv su Canale 5 – devi essere squalificato ! Hai fumato marijuana per 3 giorni”.

francesco-eva-isolaUna dichiarazione che ha lasciato i naufraghi e lo studio senza parole.
“Nel contratto c’è una clausola dove dicono che chi introduce droga deve essere eliminato. Francesco fumava marijuana”. “E’ un colpo basso, stai dicendo bugie”, replica visibilemente adirato Francesco Monte: “ce la vedremo in tribunale”.
Dallo studio una basita Alessia Marcuzzi cerca di fare chiarezza:”Non ne sapevamo nulla, voi eravate in una casa, avete fatto quello che volevate. L’Isola è iniziata lunedì non quando stavate in casa. La scorsa settimana prima che ti nominasse perchè non le hai dette?”
“Le ho dette durante tutta la settimana” replica Eva “la scorsa settimana non c’è stata possibilità”.
“Quello che avete fatto prima di cominciare l’isola non mi interessa – continua la Marcuzzi – quindi questa cosa non ha senso, quello che stai dicendo è ingiusto!”.
“Io ho trovato ingiusto sentire quell’odore tutto il giorno”, continua Eva. Stefano ricorda che per due volte si è recato in villa a salutare i naufraghi e nessuno ha detto niente”Nessuno in quella settimana è venuto a lamentarsi da me perchè lo state dicendo ora che siete in nomination?”.

Mamma scappa con l’amante e abbandona i quattro figli. Il giudice: «Non è più madre»

È sparita facendo perdere le proprie tracce, durante il matrimonio ha intessuto costantemente relazioni extraconiugali e non si è mai interessata dei propri bambini: sono queste le motivazioni con cui i giudici del tribunale per i minori di Salerno (presidente relatore Pasquale Andria, a latere Giancarlo D’Avino e Daniela Grimaldi) hanno revocato la potestà genitoriale ad una 45enne dei picentini, madre di quattro figli di cui tre in tenera età, che ha lasciato i propri bambini scappando con un altro ma continuando ad intascare gli assegni assistenziali destinati dall’Inps ai ragazzi.

3394744_0118_ssssl provvedimento dei giudici accoglie, quindi, il ricorso avanzato dal padre dei ragazzini che aveva chiesto l’affido esclusivo della prole anche in considerazione del fatto che, da quando la moglie è andata via, i bimbi vivono con lui che, senza un lavoro, si arrangia come può per dare da mangiare ai propri figli.
Se il provvedimento emesso dal tribunale per i minori chiude da questo punto di vista la vicenda, la storia non finisce qui. In sede penale la Procura ha infatti aperto un fascicolo a carico della donna ipotizzando le accuse di appropriazione indebita e abbandono di minori.

Barbara D’Urso a Domenica Live: “Miriana Trevisan, ci vediamo in tribunale”

‘Ci vediamo in tribunale’, Barbara D’Urso furiosa con Miriana Trevisan a Domenica Live Barbara D’Urso è furiosa nei confronti di Miriana Trevisan. Tra la conduttrice di Domenica Live e l’ex ragazza di Non è la Rai c’è maretta… Nel corso dell’ultima puntata della trasmissione, la D’Urso arriva fino al punto di minacciare la showgirl di trascinarla in tribunale. Ma quale sarà il vero motivo di questa esplosione? Ecco che cosa è successo…
Durante l’ultima puntata dello show infatti la regina di Mediaset ha deciso di continuare a trattare il caso dei presunti abusi del regista Fausto Brizzi.

15_20171120100202In merito alla discussione è stato citato anche il caso di Giuseppe Tornatore, dunque le dichiarazione sulle presunte molestie sessuali dell’ex velina di Striscia la Notizia, Miriana Trevisan, contro il regista prima e il produttore cinematografico marito di Eva Henger poi. In un’intervista rilasciata a Vanity Fair la donna racconta: “Il produttore, Massimiliano Caroletti, mi diede il tormento per giorni. Io ero sconvolta dalla sua sfacciataggine anche perché stava per arrivare sul set sua moglie, Eva Henger. Lo rifiutai in tutti i modi”. E’ stata proprio quest’ultima, solitamente ospite del salotto della D’Urso, a difendere il marito dalle parole infondate dell’attrice definendo false tutte le accuse mosse da quest’ultima.
Durante il corso della discussione la Henger ha ricordato di come anni fa in un’intervista la Trevisan abbia lanciato anche una frecciatina contro la D’Urso e la Panicucci dicendo:
“Potrei condurre al posto di Barbara D’Urso o della Panicucci, ma in tv sono tutti raccomandati”.
Carmelita a quel punto non ci ha visto più e ha risposto per le rime alla Trevisan che, sebbene fosse stato da giorni preparato il suo incontro in studio con la Henger ha deciso all’ultimo motivo di non intervenire per motivi personali. Barbara dunque non ha potuto trattenere la sua ira nei confronti dell’ex ragazza di Non è la Rai e ha detto:
“Chiedo a Pier Silvio di mettere lei al mio posto, sicuramente sarà molto più brava di me. Credo comunque che Miriana stesse scherzando, non credo che parli davvero di raccomandazioni, perché altrimenti ce la vedremo io e lei in tribunale”.

Totti, Ilary e i bambini alle Maldive, le foto rubate dall’istruttore finiscono in tribunale

Dall’Italia si era rifugiato alle Maldive canticchiando «Tutti al mare» al termine dell’ultima partita dell’anno. L’ex capitano della Roma Francesco Totti, all’epoca allenato dallo spagnolo Luis Enrique, voleva approfittare della sosta del campionato di calcio e ritagliarsi qualche giorno di relax in compagnia della moglie Ilary Blasi e di altri amici, fra cui l’ex terzino giallorosso Christian Panucci. Pensavano di essere lontano da occhi indiscreti mentre festeggiavano il Capodanno del 2012 bagnati dalle acque cristalline del resort Palm Beach.

3358979_0836_tottiMa, pochi giorni dopo, si ritrovarono immortalati sulla copertina del settimanale Oggi. Paparazzati mentre facevano il bagno in un’isola deserta dove erano stati invitati da amici. Fotografati in costume «in atteggiamenti conviviali e pose divertenti». Scatti familiari, che però rischiano di costare caro ad Alessio Cicero, istruttore sub, che ora si trova imputato per appropriazione indebita nel processo che si è aperto ieri mattina a Roma di fronte al vice procuratore Louella Santini.
A denunciare il furto delle foto è stato il regista televisivo Maurizio Catalani che era partito insieme a Panucci e poi aveva incontrato Totti e la moglie proprio alle Maldive. Gli scatti incriminati, infatti, sarebbero stati fatti con la sua macchinetta e poi sottratti in maniera illecita al regista proprio da Cicero, all’epoca dei fatti istruttore del diving club del resort, in cui Totti e gli altri alloggiavano.
Secondo la querela di Catalani, Cicero gli avrebbe chiesto alcune foto delle immersioni che avevano fatto insieme agli altri ospiti del resort. E Catalani, avendo dimenticato a Roma il cavetto per collegare la macchina fotografica al suo Ipad, avrebbe permesso a Cicero di collegarla direttamente al suo pc per scaricarle. I due si conoscono ormai da qualche anno e il rispetto, almeno in apparenza, pare essere reciproco.
«Gli dissi di prendere le sue foto e nessun’altra – scrive Catalani nella denuncia – trattandosi di immagini assolutamente private che ritraevano personaggi pubblici che avevano acconsentito gli scatti per amicizia e fiducia nei miei confronti». Ma dopo aver collegato la macchina fotografica del regista al suo pc, Cicero, oltre alle foto delle immersioni, avrebbe trasferito anche quelle foto private che ritraevano Francesco Totti e la moglie, per poi rigirarle ad un’agenzia fotografica.
Quando le foto vengono pubblicate, Catalani cade dalle nuvole. Capisce di essere stato tradito dal sub e decide di denunciarlo. Accusato di appropriazione indebita, a giudicare Cicero non sarà, però, il tribunale di Roma, che ieri ha dichiarato la propria incompetenza territoriale e ha spedito gli atti a Trapani, dove nel frattempo l’istruttore è andato a vivere.

Fabrizio Corona, malore misterioso in carcere a San Vittore. “Scortato in ospedale”

Fabrizio Corona voleva essere affidato ai servizi sociali, ma il tribunale ha respinto la richiesta così l’ex re dei paparazzi è ancora detenuto nel carcere di San Vittore a Milano.

3353637_0809_fabrizio_corona_ospedaleQualche giorno fa però Corona è uscito dalla cella per motivi di emergenza ed è stato traportato, come dimostrano le foto pubblicate da “Diva e donna”, scortato dagli agenti, presso l’ospedale Galeazzi di Milano.
Gli accertamenti medici parlerebbero di un malore forse legato ad un attacco di panico, ma per ora non c’è nessun tipo di comunicazione ufficiale.

“Lory Del Santo, ammetto le mie colpe”. Silvio Sardi così da Barbara D’Urso

ROMA – «Io non ho niente contro Lory, anzi devo farle i complimenti per tutto quello che ha fatto. Io so perfettamente tutti gli errori che ho fatto come padre. Se è andata così, al 90% è sicuramente per colpa mia, ma i termini usati, come rapimento, mi sembrano fuori luogo».

3318471_1832_silvio_sardiSilvio Sardi a Domenica Live replica a Lory Del Santo che in passato lo ha accusato di aver rapito loro figlio Devin, di aver fatto causa per ottenere l’affidamento del bimbo e di averle mandato degli assegni a vuoto – che ha poi mostrato in trasmissione – per il suo mantenimento.
«Io non penso di aver mai fatto causa per l’affidamento del figlio. Gli assegni che lei ha mostrato, provando che erano a vuoto, non sono miei. È vero che io non ho mai fatto nulla per questo figlio. Non sono qui per difendermi dal ruolo di padre nei confronti di Devin, perché ho sbagliato su tutta la linea. Più di questo, non so cosa devo ammettere».
Il tribunale, in passato, gli ha dato la possibilità di vedere il figlio «un mercoledì in una stanza con un assistente sociale».
«Io sono andato un solo mercoledì – ammette – abito a New York. Non ho mai denigrato la Del Santo, probabilmente lei ha ragione di essere così arrabbiata perché io non sono stato un padre per Devin. Quando Lory è partita, io non ho più avuto possibilità di vederlo».
Perché non vede Devin da sette anni?
«Bella domanda, purtroppo quando non hai la possibilità di essere un padre, vedere crescere un figlio… è andata male, io non so il perché, non trovo una giustificazione a questo comportamento, è andata così. Probabilmente non ho fatto quello che avrebbe fatto qualsiasi altro padre nella mia situazione, ho fatto andare questa storia così, non ho combattuto».