Paola Perego: «Io raccomandata? Non ho mai fatto Sanremo nonostante mio marito»

L’aveva detto. La vicenda della chiusura del suo programma del sabato di Raiuno è stato un dramma, ma dopo tanto dolore Paola Perego ha trovato una grande forza che le ha permesso di vedere il lavoro con più distacco. «Mi piace quello che faccio e adesso scelgo le cose che mi divertono. Non mi interessa se si tratta o no della prima serata. Preferisco programmi che mi intrigano. Non inseguo gli ascolti. Dopo 36 anni che faccio questo lavoro non ho più nulla da dimostrare».

paola-perego-gente-n38-2014-3E così è stato. Il nuovo format Non disturbare ha avuto un buon esordio su Rai1. È piaciuto al pubblico, alla critica, ai social. Una stanza di albergo, una donna famosa che si fida della conduttrice e si apre alle emozioni raccontandosi.

La location particolare della stanza di albergo ha inciso?
«Molto. Perché ci dimenticavamo di avere le telecamere. Il buio e l’intimità ti aiutano a confidarti se hai fiducia nella persona che ti sta accanto».

Le donne per aprirsi completamente di cosa hanno bisogno?
«Di sentirsi ascoltate. Sono veramente poche le persone che sanno ascoltare, sia nella vita sia nelle interviste in tv. A volte capita con un’amica di confidare una cosa e lei ti risponde “ma tu non sai io” e parla di sé. Io invece ascolto e lo faccio con passione. Mi metto in discussione con le loro esperienze. È uno scambio, un dare e avere, profondo e intimo».

Simona Ventura, Carolyn Smith, Iva Zanicchi, Barbara Palombelli, Nancy Brilli, Anna Falchi, Paola Ferrari, Eva Grimaldi, Chiara Francini, Nunzia De Girolamo, Naike Rivelli, Andrea Delogu: le ha scelte tutte lei?
«Assieme agli autori. Comunque le ho chiamate io e tutte sono state molto gentili con me. Perché si fidano della sottoscritta che ha lavorato tutta la carriera senza tirare pacchi a nessuno. Se mi dicono “non voglio che si parli di questo”, io non ne parlo. E ciò ti permette di acquisire credibilità. E di conseguenza il personaggio si affida a te perché sa che non avrà sorprese negative. Che non lo sfrutterai, ma cercherai di farlo apparire al meglio».

Qualcuna delle sue ospiti l’ha colpita in maniera particolare?
«Mi hanno commosso le lacrime di Barbara Palombelli perché pensavo fosse una donna più controllata nell’esternare le proprie emozioni. Poi mi ha sorpreso la mania di controllo di Chiara Francini, così radicata. Andrea Delogu è una ragazza fantastica, grande professionista molto preparata, attenta, curiosa, dal vissuto non facile».

Tutte sincere o qualcuna ha recitato la parte?
«Beh, qualcuna non lo è stata. Osservando una persona ti rendi conto quando mente perché non ce la fa a guardarti negli occhi. Ma ci sta. Sono professioniste, quindi è giusto che dicano ciò che vogliano esca in tv. Mi sono accorta quando svicolavano, in altre occasioni invece mi sono sentita dire: “ma perché ti sto dicendo questa cosa”, è stato come se fossero venute giù le barriere».

C’è qualcuna che le ha detto di no?
«Sono state tutte carine. Anche Asia Argento. Ha declinato l’invito dicendo esplicitamente che a lei non frega niente che le italiane sappiano della sua vita. Laura Chiatti, Francesca Neri, Ambra Angiolini all’inizio mi avevano detto di sì, poi per gli impegni non hanno trovato la coincidenza».

Dopo il successo di Superbrain ora la buona partenza di Non disturbare. Quanta fatica, eppure dicono che lei sia una raccomandata di ferro.
«Raccomandata mi potrebbe andare bene ma passare per stupida davvero no. Non ho mai fatto un Sanremo nonostante mio marito (Lucio Presta ndr) ne abbia fatti cinque, mi hanno pure chiuso un programma, ma allora sono una raccomandata cretina? Non mi sembra».

Qual è il messaggio che vuole lasciare alle donne che guardano il suo programma?
«Mi piacerebbe che le signore a casa si immedesimassero nel personaggio. Perché anche noi che facciamo tv siamo donne normali, teniamo la cellulite, ingrassiamo, ci vengono le rughe, piangiamo, abbiamo problemi coi figli: chi va in video non è un’icona irraggiungibile. La nuova frontiera della tv deve essere questa, molto più vicina alla gente».

Belen e la sua “sosia”, chi è la più sexy?

Si ride a C’è Posta per Te, grazie al siparietto messo in scena da Enzo Greggio ed Ezio Iacchetti en travesti da una parte e Belen Rodriguez e Andrea Iannone dall’altra.
E’ bastato che Maria De Filippi, elegantissima in un tubino Dior nero, introducesse gli ospiti per far scoppiare il pubblico in una sonora risata. A bordo di un sidecar sono entrati in scena Greggione in tuta da motociclista e Belenza con una copia dell’iconico abito Fausto Puglisi che Belen indossò a Sanremo. “Quel vestito lo riconosco!” ha poi esclamato la Rodriguez vedendo la sua “sosia”.

C_2_box_57215_upiFoto1FTra la vera e la finta Belen Rodriguez è andata in scena una sfida di sensualità a colpi di passi di ballo, con l’argentina che si muoveva sinuosa sulle note di Despacito, facendo svolazzare le frange del suo minidress Elisabetta Franchi. C’è stato anche un confronto tra tatuaggi: meglio la farfallina della showgirl o la gallina sulla coscia della rivale?
Con l’apertura della busta, Belen e Belenza “fanno pace” e ci scappa anche una lezione di selfie: “la bocca a c**o di gallina”, consiglia la Rodriguez alla sua sosia.
Guardate la gallery per scoprire cosa vi siete persi!

C’è Posta per Te, la parodia di Belen e Iannone fatta da Iacchetti e Greggio

Come sempre a “C’è Posta per Te” si vivono anche momenti di svago e grande divertimento: una sorpresa corale, allegra ed esilarante coinvolge cinque grandi personaggi famosi. A mandare la posta sono i due attori comici e mattatori dell’access prime time della rete ammiraglia Mediaset Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.

greggio-iacchetti-iannone-belen-ce-posta-per-te-2018-A riceverla la bellissima showgirl argentina Belen Rodriguez, il suo compagno campione di motociclismo Andrea Iannone e il Direttore del settimanale “Chi” Alfonso Signorini.
Iacchetti in tv indossa il vestito che Belen ha reso famoso a Sanremo con tanto di farfallina .

Sanremo, un giornalista a Striscia: “In sala stampa sapevamo il vincitore prima del televoto”

Scoppia il caso sul Festival di Sanremo? La “bomba”, o presunta tale, la lancia Striscia la Notizia, su cui questa sera andrà in onda un’intervista a Dario Antonio, giornalista accreditato alla sala stampa Lucio Dalla durante il 68mo Festival di Sanremo.

ERMAL-META-FABRIZIO-MORO«Alle 00:39, e quindi 20 minuti prima che venisse decretata la chiusura del televoto, in sala stampa era giunta notizia dal data center che il televoto era stato chiuso – svela il giornalista – in anticipo sui tempi televisivi, e che i vincitori del Festival erano Ermal Meta e Fabrizio Moro. Ho pubblicato immediatamente la notizia sul blog Controcomunicazione.com e sul mio profilo Facebook alle 00:49 (la chiusura del televoto era stata annunciata per le 00:59). Come me, ci sono altri colleghi testimoni di quello che è accaduto in sala stampa».

Sanremo, Michelle Hunziker: “Non volevo, ma ho dovuto tagliare i capelli: ecco perché”

Un’edizione da record, quella di Sanremo 2018. Michelle Hunziker, che insieme a Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino è stata l’anima della kermesse, può così tornare a Mediaset e nello studio di Mattino 5, ospite della conduttrice Federica Panicucci, fa una rivelazione.

3543617_1127_sanremo_hunziker_capelli_tagliatiAppena tre giorni prima dell’inizio del Festival, la showgirl svizzera è stata infatti costretta ad accorciare di ben dieci centimetri la lunga chioma bionda. «Non volevo, ma ho dovuto tagliare i miei amati capelli» – ha spiegato Michelle – «Avevo bisogno di un significativo cambio di look, ma è sempre un trauma dover rinunciare ai capelli lunghi».

La Hunziker, che può così tornare anche dai suoi affetti familiari, in primis il suo bel marito, Tomaso Trussardi, ha poi parlato dei progetti futuri: «Ora vorrei avere il quarto figlio, ci stavo già pensando».

Cannelle: “Negli anni 90 ero il sogno proibito degli italiani, ma ho detto troppi no. Oggi coltivo olive”

“Alla fine degli anni 80 e nei primi anni 90 grazie alla pubblicità delle caramelle Morositas ero diventata il “sogno proibito” degli italiani.

cannelle-minNel 1994 Pippo Baudo mi portò con lui sul palco dell’Ariston per presentare il Festival di Sanremo. Ma poi il mondo dello spettacolo mi ha girato le spalle, forse proprio perché ho detto di no a tante persone importanti, ma non me ne pento”. A raccontare la sua storia Helena Viranin, modella e showgirl conosciuta come Cannelle, che oggi coltiva olive in Liguria, ma negli anni 90 era un sex symbol: “Non vorrei entrare nei dettagli – ha fatto sapere a Spy- dico solo che ora coltivo le olive perché non sono mai scesa a compromessi e non ho ceduto alle avances di persone che pensavano di avere il potere di ottenere tutto quello che volevano. Non mi sono mai venduta, se l’avessi fatto forse sarei ancora in tv”.

C_2_articolo_3122228_upiImageppOggi è cambiata (“Non c’è più quella Cannelle ingenua che credeva a tante promesse e anche a qualche favola. Ho pagato tutti i conti con la vita. Oggi c’è una Cannelle più matura che può giudicare, può dire la sua, può esprimersi come preferisce. Non rinnego la televisione. Molte volte neanche riesco a guardarla perché finisco col pensare che dietro ogni spettacolo possano esserci una serie di compromessi che non mi piacciono”), ma non dimentica il passato: “orse sono più felice oggi. C’è stato un momento molto bello di grande ribalta, di successi, di popolarità. Non ci sono state soltanto le Morositas, ma anche il Festival di Sanremo, le prime serate in Rai e molto altro. La vita è fatta di tanti momenti. Alcuni sono particolarmente clamorosi, ma ci sono anche quelli in cui ci si tira da parte. Come dice la Bibbia, c’è un tempo per ogni cosa. In questo momento non sono alla ribalta, ma sono comunque serena”

Sanremo, Sabrina Impacciatore inciampa e finisce a terra in diretta

sabrina-impacciatore-cade-sul-palco-dellariston-724x407Prima un tacco le si incastra nel tulle dell’ampio abito (con Michelle Hunziker a salvarla), poi – nonostante Piefrancesco Favino le porga il braccio – inciampa e finisce in terra ridendo: l’entrata in scena di Sabrina Impacciatore finisce tra le comiche.

Noemi fuori di seno a Sanremo, scollatura vertiginosa

La cantante romana si è esibita sul paco di Sanremo durante la terza serata indossando un abito nero dalla scollatura davvero profonda.

3536420_0039_policy_21.9846258_1518132662 (1)E prima che cominciasse a cantare, “Non smettere mai di cercarmi”, facendo un inchino di saluto al pubblico l’abito ha mostrato parte del seno della cantante.
La regia ha subito staccato l’inquadratura, spostandola su Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino, che stavano per annunciarla.

Sanremo, frecciatina de Il Volo a Barbara D’Urso? Quelle parole vengono notate dal pubblico

“Tu quoue, Il Volo, fili mi!” Ci sembra già di sentire risuonare queste parole nel salotto di Barbara D’Urso dopo il presunto affronto ricevuto dai tre tenori, ospiti della seconda serata del Festival di Sanremo 2018.

barbara-con-il-voloPrima di salire sul palco dell’Ariston, come di consueto, i tre giovani cantanti si sono concessi a fan e giornalisti. Ad avvicinarli per La Vita in Diretta – programma Rai diretto concorrente di Pomeriggio Cinque – è stata un’altra Barbara, che di cognome non fa D’Urso ma Di Palma.
Strepitosa l’accoglienza che Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto hanno riservato alla giornalista: “La Barbara più bella tra tutte le Barbare” hanno detto all’inviata della Rai nella città dei fiori.
Per quanto giovanissimi, i tre tenori non mancano certo di galanteria ma i soliti maliziosi hanno voluto leggere tra le righe di quella esclamazione. Non un semplice complimento alla Di Palma, dunque, quanto una frecciatina alla D’Urso.
Ma perché mai il Volo dovrebbe avercela con la signora della domenica pomeriggio di Canale 5?
Barbara D’Urso, tra l’altro, è un fan scatenata del noto trio lirico e spesso ha sottolineato come mediaticamente sia nato proprio nei suoi programmi, sebbene formatosi nel programma di Rai Uno Ti lascio una Canzone.
Sarà stata l’euforia che si respira per le vie di Sanremo a far pronunciare agli ex vincitori del Festival la frase incriminata?
E soprattutto, l’affezionato pubblico dei programma della D’Urso segnalerà l’episodio alla diretta interessata?
Sempre che la stessa Barbara non abbia assistito in diretta alla scena spiando la concorrenza dal televisore del suo camerino.

Sanremo, sorpresa Virginia Raffaele: entra dalla platea e gioca con Baglioni

Un omaggio a Claudio Baglioni «sex symbol», che fa impazzire le signore, «quest’anno ci sono più milf all’Ariston che alle terme di Saturnia», che è stato «il primo emo della storia» e ora è «ancora più bello, come il vino, ogni anno che passa invecchi», che rappresenta «la storia del ‘900» e sembra «lo zio di Gianluca Vacchi» e ha portato al festival «la sua prima fidanzatina, quella che balla con Lo Stato Sociale».

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni (R) with Italian actress Virginia Raffaele (R) on stage during the 68th Sanremo Italian Song Festival at the Ariston theatre in Sanremo, Italy, 08 February 2018. The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/CLAUDIO ONORATI

Virginia Raffaele «mette in mezzo» il direttore artistico di Sanremo nel suo intervento al festival. Imita Michelle Hunziker e Ornella Vanoni («Ho visto Gino dietro le quinte, abbiamo fatto l’amore io e Gino»), poi contagia Baglioni che la imita a sua volta facendo la parodia di Belen Rodriguez che ancheggia vistosamente. Il finale, esplosivo, è il duetto sulle note di Canto (anche se sono stonato).