Morta Pamela Gidley, la «ragazza più bella del mondo» che recitò nel prequel di Twin Peaks

«È morta pacificamente nella sua casa», ha annunciato la famiglia in un comunicato ufficiale precisando che il decesso risale al 16 aprile scorso. L’attrice statunitense Pamela Gidley, famosa per il ruolo di Teresa Banks in «Fuoco cammina con me», il prequel cinematografico della serie «Twin Peaks» di David Lynch, è morta a Seabrook, nel New Hampshire, all’età di 52 anni. Nessuna informazione è stata data sulle cause della scomparsa prematura.

3702174_1728_morta_star_twin_peaks_pamela_gidley (1)Nata a Salem (New Hampshire) l’11 giugno 1965, Pamela Gidley frequenta la scuola a Salem prima di trasferirsi a New York e cominciare una carriera da modella, conquistato il titolo di ragazza più bella del mondo nel 1985. Ha studiato recitazione con Stella Adler e all’Accademia di Arti Drammatiche di New York. Pamela Gidley esordisce nel 1986 nella pellicola «Corsa al massacro» diretta da David Winters. Nel 1990 partecipa al film «Punto d’impatto» e nel 1992 la consacrazione con il ruolo di Teresa Banks in «Fuoco cammina con me».
Successivamente è stata diretta da Mike Figgis in «Liebestraum», Jim Abrahams in «Mafia!» e Uli Edel nell’horror «Il mio amico vampiro». Interprete di numerose serie televisive, tra il 1997 e il 2000 interpreta Brigitte Parker in diciassette episodi di «Jarod il camaleonte» e tra il 2000 e il 2002 è guest star in cinque episodi di «Csi – Scena del crimine», nel ruolo di Teri Miller. In tv Gidley ha interpretato ruoli in alcune serie come «Tour of Duty» (1987/88), «Angel Street» (1992) e «Maledetta fortuna» (1995), prima di entrare nel cast di «Jarod il Camaleonte». Nell’autunno 2003 ha fatto parte del cast della breve serie «Skin» nel ruolo di Barbera Goldman.
Gidley ha recitato nei film: «Thrashin’» (1986), «Bambola meccanica modello Cherry 2000» (1987, nel ruolo di Cherry 2000), «Dudes – Diciottenni arrabbiati» (1987), «Il peso del ricordo» (1988), «The Blue Iguana» (1988), «Pazzi» (1990), «Love Is Like That» (1992), «Paper Hearts» (1993), «S.F.W.» (1994), «Freefall – Caduta libera» (1994), «The Crew» (1994), «Bombshell» (1996), «The Maze» (1997), «Liar’s Poker» (1997), «The Treat» (1998), «Il collezionista» (1999, film che ha anche prodotto), «Goodbye Casanova» (2000), «True Blue» (2001), «Puzzled» (2001), «Luster» (2002), «Landspeed» (2002), «Cake Boy» (2004).

Patty Pravo, i 70 anni dellʼeterna ragazza ribelle diventata una diva

Compie 70 anni Nicoletta Strambelli, in arte Patty Pravo. Ribelle fin dall’infanzia, adolescente in quegli anni Sessanta che cambiarono il mondo e la società, la Pravo non si è lasciata sfuggire nulla lasciando, lungo più di 50 anni di carriera, segni indelebili nel nostro immaginario. Dal Piper alla Bambola, dalle provocatorie esibizioni in topless all’eleganza etereA 70 anni Patty Pravo non smette di essere se stessa: libera, unica, eccentrica, volitiva, provocante e provocatoria. Nelle sue mille incarnazioni la costante è stata la liberta espressiva, alla quale non ha mai derogato.

C_2_articolo_3132933_upiFoto1FDalle calli veneziana fugge giovanissima a Londra, ma è poi Roma ad accogliere le sue inquietudini, le sue trasgressioni, i suoi primi successi. Debutta in un celebre  locale romano, e rimarrà sempre per tutti “la ragazza del Piper”, capigliatura biondo platino e stivaloni di vernice nera sopra il ginocchio, che cantava “Ragazzo triste” (il suo primo singolo, inciso nel 1966). Dal Piper al successo internazionale il passo è breve: con “La Bambola” (1968) fa il giro del mondo.
Arrivano poi gli anni 70, quelli delle trasgressione: riesce a cantare con eleganza innata di rapporti a tre in “Pensiero stupendo” e di sogni proibiti in “Pazza Idea”, si esibisce vestita solo di una giacca che non nasconde il seno nudo in “Stryx”, trasmissione d’avanguardia ideata da Enzo Trapani per la prima serata di Rai 2, posa in nudo integrale per “Le Ore”, la più celebre rivista hard italiana di sempre. Ma finisce anche in carcere per possesso di hashish. Una vita vissuta intensamente, in costante sfida con se stessa e con il mondo che la circonda.
In oltre 50 anni di carriera ha venduto 110 milioni di dischi, ha vissuto in tutto il mondo, cantato in otto lingue e partecipato a nove festival di Sanremo. Con Sanremo il rapporto è ambiguo: non lo ha mai vinto ma tutti si ricordano la sua discesa dalla scalinata in versione bamboletta cinese nel 1984, così come è rimasto uno dei brani simbolo (per lei e per il Festival) “E dimmi che non vuoi morire”, che nel 1997 Gaetano Curreri e Vasco Rossi le cucirono addosso con quella frase che racchiude tutto, “la cambio io la vita che non ce la fa a cambiare me”. Nel 1990 si permise persino di rinunciare pochi giorni prima di salire sul palco quando, accortasi della somiglianza del pezzo con uno di Sting, rivendicò orgogliosa “io certe stronzate non le faccio” (e il brano venne ereditato da Anna Oxa).
Ha conquistato premi e riconoscimenti, sbancato in Cina, amato molti uomini, sposandone cinque (Gordon Faggetter nel 1968, Franco Baldieri nel ’72, Paul Jeffery nel ’76, Paul Martinez nel ’78 e John Edward Johnson nell’82, più il matrimonio in Scozia con rrito non riconosciuto in Italia con Riccardo Fogli nel 1974). Ha attratto artisti e musicisti come Leo Ferrè, Vinicius de Moraes, Lucio Fontana, Tano Festa e Mario Schifano, con Mick Jagger va a fare shopping in incognito e con Jimi Hendrix passa una notte romana su una Cinquecento avvolta in una nuvola di fumo, i momenti di intimità con Frank Sinatra e David Bowie, l’amicizia con Robert Plant. A 70 è un mito vivente, ma di se stessa continua a dire: “Sono la persona più normale che conosco”.a di alcune partecipazioni sanremesi: una delle poche dive della nostra musica.

Cecilia Capriotti a Pomeriggio 5: “Ecco cosa è successo tra Marco Ferri e una ragazza fidanzata”

“Tutta questa storia delle corna è montata a tavolino!”: così si difende Cecilia Capriotti a Pomeriggio5 e oltre al “corna gate” prova rispondere sull’ipotetico rifiuto di Marco Ferri nei confronti di una naufraga fidanzatissima.

3633198_1825_capriotti_pomeriggio5La bomba l’aveva sganciata a Domenica Live e oggi nel salotto di Canale 5, Barbara D’Urso prova a indagare. Si dice il peccato e non il peccatore, ma la showgirl lascia intendere che si tratta di una ragazza impegnata e non sposata. I sospetti cadono dunque su Elena Morali e Rosa Perrotta.
Sembra che questa ragazza abbia fatto delle avances all’influencer durante la notte lontano dall’occhio indiscreto della telecamera. Il ragazzo avrebbe risposto no, “forse – dicono in studio – perché non era il suo tipo”. “Se è la Morali povero Scintilla”, si lascia scappare la conduttrice. La showgirl era stata già notata per il suo avvicinamento a Simone Barbato.

Carmen Di Pietro tradita. L'”altra” sarebbe un lui…

«La ragazza che si vede nella foto del bacio di Iannoni non è una ragazza, è un uomo».
Riccardo Signoretti, direttore di Nuovo, a Domenica Live torna a parlare del caso Iannoni-Di Pietro e delle foto in cui Giuseppe Iannoni, ex-marito di Carmen Di Pietro, bacia un’altra donna. Signoretti è riuscito a rintracciarla e le ha fatto un’intervista proprio su quella relazione, che uscirà nel prossimo numero del giornale.

3405919_1525_di_pietroIntanto, però, in trasmissione, racconta qualche dettaglio.
«Non è una ragazza, ma un uomo – dice, rivolto a Carmen Di Pietro – Ci sono fotografie che tuo marito gli inviava, mi ha consegnato un lungo scambio di sms molto eloquenti. Quelle foto sono del 2015, quando voi eravate sposati. Tuo marito in un messaggio gli scriveva che non poteva vederlo perché tra la moglie, cioè te, e la sua amante donna non trovava tempo per lui. Non è operato, non ha neanche il seno, è un uomo che vive da donna».
Non si scompone Carmen Di Pietro: «Non ne sapevo nulla, mai avuto alcun sospetto, è il mio ex, sarà lui a replicare, io comunque non ci credo».

Gigi D’Alessio confessa: “Io e Anna Tatangelo non ci siamo mai lasciati”

Rompe il silenzio Gigi D’Alessio nel corso di un’intervista ai microfoni di “Bergamo Post” facendo chiarezza sulla sua relazione con Anna Tatangelo: “I grandi amori non finiscono? Assolutamente. La verità è che io e Anna Tatangelo non ci siamo mai lasciati. I giornali di gossip scrivono solo ca…e. Le hanno attribuito dieci storie diverse in una settimana, figuriamoci, Anna è una ragazza seria”.

gigi-d-alessio-anna-tatangelo-2Le voci di crisi si rincorrevano da tempo, ma solo lo scorso luglio in una nota congiunta all’Ansa Gigi e Anna avevano dichiarato: “La nostra storia vive un periodo no. Vi preghiamo di rispettare il momento e la nostra privacy. Poi, saranno la vita e il futuro a decidere la strada con serenità”.
I due hanno poi trascorso le vacanze da separati e non si sono più visti insieme né sui social né agli eventi mondani. Ma ora Gigi D’Alessio fa chiarezza sulla loro relazione che continua a tenere banco affermando che lui e la cantante non si sono mai lasciati. Parole che arrivano a un mese esatto dalla rivelazione del settimanale di Alfonso Signorini che annunciava un riavvicinamento graduale della coppia.

Cecilia e Ignazio, insulti e urla fuori dalla casa: “Sei la vergogna d’Italia”

Sono ore difficili nella casa del GfVip per Cecilia Rodriguez. Proprio mentre la ragazza si sta godendo senza freni inibitori la storia con Ignazio Moser, nata e cresciuta dentro la casa del Grande Fratello Vip, il pubblico si scaglia contro la showgirl per quelli che vengono considerati da molti “atti osceni in luogo pubblico”.

GFVip-2017-Cecilia-e-Ignazio-si-bacianoProprio durante la serata alcune persone hanno urlato frasi contro la modella argentina. Cecilia non era in giardino per poter ascoltare le pesanti offese, ma il fratello Jeremias e Aida Yespica le hanno sentite bene: “Cecilia fai schifo, sei la vergogna d’Italia. Certe cose le fai a casa tua. Ci sono i ragazzini che guardano la televisione”.
Gli insulti hanno provocato un cambiamento nel comportamento di Cecilia, che ha chiesto di restare un po’ da sola per riflettere su come la sua storia con Ignazio Moser stia venendo percepita all’esterno.

Tutti nudi nello show: la ragazza deve scegliere, ma uno dei due si eccita troppo

Imbarazzo e divertimento nello studio dello show televisivo “Naked Dating”. Lo scopo del programma è formare nuove coppie ma i concorrenti sono tre. In una puntata recente, raccontata dal Daily Mail, l’avvenente Sheera doveva scegliere tra due pretendenti uomini.

2624798_1154_sheera (1)Entrambi si sono spogliati e hanno mostrato le loro parti intime prima di vedere l’oggetto dei loro desideri completamente nuda. Quando anche la ragazza si è tolta i vestiti uno dei due si è visibilmente eccitato e sono scoppiate risate fragorose.
Tutti e due hanno elogiato l’aspetto della ragazza sottolineando che non erano mai stati con una donna così bella. La ragazza però non era della stessa idea. A uno dei due ha detto in modo esplicito: “Perché il tuo pene è così piccolo?”

Malena e il film hard con Rocco: “Sul set ho provato piacere, mai visto nulla del genere…”

ROMA – Malena e Rocco Siffredi hanno girato il loro secondo film hard insieme, “Sex analyst”. E “la regina del doppio anale” – come ama autodefinirsi – in un’intervista alla Zanzara svela gli episodi più piccanti accaduti sul set a Budapest.
“Nel film – spiega Malena – interpreto una ragazza ninfomane che si rivolge a un medico, Rocco, per curarsi. Lui mi analizza e mi fa provare certe cose per esplorare la mia sessualità”.

41570332

E pare che il lavoro sia stato piacevole: “Quando giri – continua Malena – ci sono sicuramente dei momenti in cui provi piacere – dice -. Con Rocco è capitato. Ero concentrata sul lavoro, ma sono venuta un paio di volte. Rocco è ancora in gran forma. È come se per lui il tempo si fosse fermato. Nella mia vita, non ho mai visto nulla del genere. Comunque quando lavori devi mantenere alta la concentrazione. Per ora è uscita solo una parte nel nostro film, poi verrà il film intero”.
Malena è orgogliosa del suo mestiere, anche se i genitori non condividono la sua scelta: “Mia madre non ha mai visto le mie scene e credo che non lo farà mai. Non condivide quello che faccio, ma ho ripreso i rapporti con lei e con mio padre. Se non ci fossero donne come me – conclude – ci sarebbero uomini più tristi. Io regalo emozioni alle persone”

Corpo sexy e viso angelico, ma questa ragazza nasconde grosse sorprese

Una come Anna Taylor si nota facilmente per le forme sexy e per il viso angelico. Peccato che in realtà questa ragazza sia un’esperta insegnante di tiro con diversi tipi di pistole e fucili e in definitiva il sogno di ogni amante delle armi.

2114973_anna_taylor_viso_angelico_nasconde_arsenale

Sul web Anna è diventata famosa per la bellezza ma soprattutto per il proprio lavoro, inusuale per una donna ma per il quale lei sembra estremamente portata. Attraverso la propria pagina Facebook, Anna dà consigli su tutto quello che riguarda il mondo delle armi e non solo.
In questo video, ad esempio, si avvicina all’obiettivo e si dà una passata di rossetto prima di dare una dimostrazione pratica di come sia possibile nascondere, anche sotto dei vestiti leggeri, un vero e proprio arsenale. Basta indossare l’equipaggiamento giusto, come quello prodotto dalla casa Dene Adams.

Miss Italia 2017: c’è anche una ragazza di Norcia. Ripartono le selezioni e a Roma: “Il terremoto non mi ha fermato”

Il lungo percorso che porterà nel settembre 2017 alla scelta della prossima Miss Italia, che succederà a Rachele Risaliti, la ventenne fiorentina campionessa con fascia e corona ora in tour d’Italia, è ripartito da Roma. Prima selezione alla presenza di MIss Italia 2015, Alice Sabatini e della Risaliti, con la patron Patrizia Mirigliani. E tra le sette candidate che hanno passato il turno anche una ragazza che proviene dalle zone del recente terremoto: Giorgia Iucci, 19 anni, è una ragazza di Norcia. Racconta il perché non ha mollato la sfida della bellezza in un momento così duro, con la casa della sua famiglia distrutta.

11351797_468002093356486_937134813_n“Inizialmente non volevo iscrivermi, dopo ciò che è successo alla mia famiglia avevo altre preoccupazioni… poi mi sono fatta coraggio e ho deciso di inseguire ugualmente il sogno che coltivo fin da bambina”. A parlare è Giorgia Lucci, 19 anni, costretta a vivere in un albergo di Spoleto con la sua famiglia, dopo che il terremoto dello scorso 30 ottobre ha letteralmente distrutto la loro abitazione nel centro storico di Norcia. “Mi sono iscritta ai casting per trascorrere giornata diversa e vivere un’esperienza nuova – racconta Giorgia – sono stati i miei genitori a convincermi e sono molto contenta, perché avevo bisogno di evadere da una situazione pesante…”. Dopo le scosse sismiche dello scorso 27 agosto, Giorgia e i suoi genitori hanno dormito in automobile per un mese intero. Rientrati a casa il 27 ottobre, dopo poche ore sono stati costretti a lasciare nuovamente la loro abitazione a causa dell’inizio del nuovo sciame sismico, culminato nel devastante terremoto del 30 ottobre. Dal 2novembre vivono in un albergo di Spoleto e attendono di ritornare nella loro città.  Diplomata al liceo artistico, campionessa di scherma e di Ju-Jitsu, di cui è cintura nera I dan, Giorgia vive un momento particolare, fatto di tensioni e di incertezze; il terremoto ha segnato la sua esistenza e, nonostante la giovane età, non riesce a guardare al futuro con l’ottimismo che l’ha sempre caratterizzata. “Stavo cercando lavoro, ma ora sono ferma – confida – a Norcia non c’è più nulla e anche Miss Italia può diventare, per una ragazza come me, un’occasione importante di riscatto”.