Ballando, Gessica Notaro reagisce alla nuova lettera degli avvocati dell’ex. Il fratello: «Non la zittirete”

«Nessuno può mettere Gessica in un angolo», è stato il commento di Roberta Bruzzone dopo l’esibizione della Notaro ieri a Ballando con le Stelle. Dopo l’esibizione della modella sulle note di Dirty Dancing, la criminologa ha ribadito quanto dichiarato dal fratello della Notaro: «Nessuno può farla tacere».

FB_IMG_15237520375851Il caso è riesploso all’indomani di una nuova lettera degli avvocati di Eddy Tavares, l’ex a giudizio per averle sfigurato il volto con dell’acido. I legali questa volta hanno puntato il dito contro la stessa Bruzzone e Selvaggia Lucarelli, “colpevoli” di qualche parola di troppo durante la prima serata di Rai Uno. Una missiva indirizzata al ministero di Giustizia e alla Rai. «Siamo all’assurdo. Secondo loro è Gessica quella che deve stare zitta! Queste io le avverto come minacce e mi indigno! Si tenta di confondere i ruoli di vittima e carnefice», le parole del fratello Massimo Notaro.
«Già in tribunale – ha spiegato – ho dovuto ascoltare discorsi del tipo: Gessica crea clamore mediatico e questo potrebbe inficiare la serenità di giudizio del giudice. Questa o era una mancanza di fiducia nel giudice o un tentativo di condizionarlo… Non è che il clamore mediatico lo cercano proprio i due avvocati di Tavares, seguendo il vecchio detto: l’importante è che se ne parli?… Quando ho saputo cos’era capitato a Gessica la sera del 10 gennaio 2017 (la notte dell’aggressione), ero all’estero. Il mio primo istinto è stato quello di vendicarmi. Poi ho sentito Gessica al telefono: era lei che mi rincuorava, mi faceva ragionare e infondeva coraggio. L’ha fatto con me e con tutti i familiari e gli amici che sono andati a trovarla in ospedale».
«Quella che si è vista in alcuni momenti a Ballando con le stelle è una ragazza spaventata, che ha subito un’aggressione mostruosa, che ha denunciato più volte quello che subiva e lo Stato non ha saputo difenderla. Gessica balla davvero molto bene, ma la cosa più importante è che con questa esperienza possa ritrovare un poco di serenità. Se qualcuno tenta di impedirglielo io mi indigno!».

Rita Dalla Chiesa a “Verissimo”: “Fabrizio Frizzi è stato l’uomo più importante, ho avuto paura”

“Fabrizio Frizzi è stato l’uomo più importante della mia vita, ma quando arriva il sottovento ti devi fermare cerchi il tuo approdo e lasci che gli altri vadano per conto loro”: queste le parole di Rita Dalla Chiesa nel salotto di “Verissimo”.
La conduttrice ripercorre i momenti salienti della sua vita, dalla morte del padre per mano della mafia all’inizio della sua carriera televisiva con “Forum”; ma è per Fabrizio Frizzi che riserva le sua parole più affettuose. La loro storia è finita da molti anni, ma l’amicizia dura nel tempo.

rita-dalla-chiesa (1)“Ho avuto paura quando si è sentito male, ma ho pensato che le seconde famiglie vadano rispettate e non sono corsa in ospedale. Mi sono tenuta in contatto con la moglie Carlotta, ma sono rimasta a casa… Fabrizio è una persona per bene e non si meritava il massacro mediatico. Una persona forte da tanti punti di vista; io lo ammiro molto e lo stimo molto”. Alla domanda sulla possibilità che le sue condizioni siano preoccupanti rassicura il pubblico: “No, non penso”.

Su Al Bano spiega che si conoscono da 35 anni e sono migliori amici: “All’inizio Loredana Lecciso mi era antipatica, ma poi ci siamo chiarite, l’ho capita e le voglio un bene dell’anima”. Alludendo a Romina Power: “Io rispetto la nuova moglie di Fabrizio”.

All’improvviso Silvia Toffanin si commuove ascoltando le parole di Rita Dalla Chiesa sul genero da poco scomparso per una malattia. C’è però modo di gioire: la conduttrice tornerà in televisione.

Alessia Marcuzzi in ospedale con Elena Santarelli: “Sei una guerriera”

“Tu sei una guerriera vera amica mia e Jack un portento”. Così Alessia Marcuzzi scrive in un lungo post dopo aver fatto visita insieme a Elena Santarelli all’ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove il figlio della showgirl e di Bernardo Corradi è in cura. “Abbiamo iniziato questo percorso verso la guarigione fatto di piccoli passi e grandi traguardi… entriamo ed usciamo dall’ospedale… carichi di energia e super positivi” scrive Elena.

Cattura-kKDC-U434306346687467VF-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443“Oggi è venuta a trovarci un’amica speciale @alessiamarcuzzi… In braccio a me c’è una piccola guerriera… e come lei ce ne sono tanti altri coccolati dalle loro famiglie. Ne approfitto per ringraziare la dottoressa Mastronuzzi e le infermiere, angeli custodi in grado di curare e proteggere i nostri figli con la massima professionalità” ha scritto la Santarelli, che ha poi postando delle immagini tenerissime del figlio abbracciato alla sorellina Greta.

“Grazie amica mia @elenasantarelli per avermi fatto conoscere così tante belle persone oggi all’ @ospedalepediatricobambinogesu E’ stato emozionante condividere qualche momento con i bambini del reparto di oncologia e oncoematologia, con le loro famiglie e con i meravigliosi angeli che si prendono cura di loro (in parte con noi in questa foto). E tu sei una guerriera vera amica mia, e Jack un portento. Ti voglio bene” ha replicato emozionata la Marcuzzi.

Massimo Giletti dimesso dallʼospedale dopo il malore in diretta

Massimo Giletti è stato dimesso dall’ospedale Umberto I di Roma dopo aver trascorso la notte nel nosocomio a seguito del malore accusato nel corso della puntata di “Non è l’Arena” del 28 gennaio.

222041284-c3dc343c-035c-490f-b354-92c1a91ea641Secondo quanto si apprende da La7, il conduttore sta meglio ed ora è a casa a riposare. Giletti aveva iniziato la diretta con la febbre alta a causa dell’influenza e ha deciso di interrompere il programma dopo l’intervista alla ministra Marianna Madia.
Il giornalista aveva chiesto di sedersi, prima di precisare di essere costretto a interrompere il programma. Le trasmissioni sono poi continuate con un blocco registrato nel pomeriggio perché non era in condizione di continuare.

Belen in visita ai bambini dell’ospedale Gaslini

GENOVA – Belen Rodriguez in visita ai bimbi dell’ospedale GasliniÈ stata una sorpresa per i piccoli pazienti e per tutto il personale la visita di oggi della showgirl argentina Belen Rodriguez all’ospedale pediatrico Giannina Gaslini di Genova che oggi pomeriggio ha incontrato i bimbi ricoverati in tre dei reparti più complicati e ad altissima specializzazione del policlinico pediatrico.

3410513_2124_belenArrivata a Genova per una visita privata Belen ha visitato l’ospedale e fatto il giro dei reparti parlando e intrattenendosi con i genitori e i medici dell’istituto per oltre due ore, tra foto autografi abbracci e sorrisi. Capelli raccolti in una coda di cavallo bassa, jeans, maglietta, top e un cappottino beige: Belen è arrivata alle 15 nell’Uoc di Patologia Neonatale, dove è stata accolta dal primario Luca Ramenghi che l’ha accompagnata ad incontrare i genitori dei piccolissimi pazienti del reparto che accoglie i bambini nati prematuri o con patologie neonatali.
La visita è proseguita poi in neurochirurgia dove Rodriguez ha incontrato il primario Armando Cama e tutto il suo staff e parlare in spagnolo con uno dei degenti, arrivato da Santo Domingo grazie ad una collaborazione internazionale che ha permesso di curare il bimbo. La visita si è conclusa alle ore 17 presso la Clinica Pediatrica-endocrinologia dove la showgirl, che ha incontrato il direttore Mohamed Maghnie e alcuni piccioli ricoverati con gravi patologie, ha promesso di tornare appena possibile.

Nadia Toffa molto grave, Maria De Filippi interrompe la semifinale di Tu si que Vales: “In bocca al lupo”

Nadia Toffa è stata colpita da un malore grave mentre si trovava a Trieste. L’inviata e volto delle Iene è stata trasportata nella serata di ieri all’ospedale San Raffaele di Milano da cui hanno comunicato, tramite bollettino medico, che la 39enne è stata colpita da una patologia cerebrale.

maria-de-filippi-nadia-toffa-video-768x350Unanime la solidarietà da parte dei colleghi del mondo dello spettacolo. Ieri sera, durante la semifinale di Tu si que vales, anche Maria De Filippi ha interrotto la trasmissione per dare un messaggio alla collega: “Posso dire una cosa? Voglio fare un in bocca al lupo da parte di tutti noi a Nadia Toffa che non è stata bene”. Un messaggio di vicinanza a cui hanno fatto eco anche gli altri giudici: Rudy Zerbi, Jerry Scotti e Teo Mammucari.

Savino: “A 7 mesi i medici mi tagliarono per sbaglio un dito”

“Avevo sette mesi, era il luglio del ’68, e invece di prendere peso lo perdevo. Così mi ricoverarono in ospedale”. Inizia così il racconto shock di Nicola Savino, che per la prima volta parla a Verissimo del trauma che gli ha cambiato la vita. “Nel cambiare la flebo, con una forbicina, invece di tagliare solo la garza l’infermiera mi tagliò anche il dito. Cercarono di riattaccarmelo ma non ci riuscirono”, spiega lo speaker a Silvia Toffanin.

nicola-savino-a-verissimoUna confessione che ha lasciato senza parole l’intero studio e la stessa presentatrice. “Per me è stato un complesso per i primi anni di tv, non mi sarei mai sognato di parlarne o di fare vedere la mia mano, tanto che i primi tempi mettevo un arto finto”.
Il conduttore delle Iene ha abbondantemente superato il trauma e ne parla col sorriso: “Io non so perché sto raccontando tutte queste forse mi avete ipnotizzato”. Un’intervista fiume arrivata in occasione dei suoi 50anni e nella quale parla soprattutto del suo grande amore, la radio: “A 16 anni ho capito che sarebbe stata la mia vita. La vera folgorazione è stata capire che avevo quella passione. Tutte le mattine, quando mi metto le cuffie in testa, non mi capacito di come possa esistere un lavoro per cui tu vieni retribuito per ascoltare musica”. Poi il ricordo di sua mamma: “Quando è morta sono diventato uomo, ma grazie a lei ho riscoperto la fede”.

Fabrizio Corona, malore misterioso in carcere a San Vittore. “Scortato in ospedale”

Fabrizio Corona voleva essere affidato ai servizi sociali, ma il tribunale ha respinto la richiesta così l’ex re dei paparazzi è ancora detenuto nel carcere di San Vittore a Milano.

3353637_0809_fabrizio_corona_ospedaleQualche giorno fa però Corona è uscito dalla cella per motivi di emergenza ed è stato traportato, come dimostrano le foto pubblicate da “Diva e donna”, scortato dagli agenti, presso l’ospedale Galeazzi di Milano.
Gli accertamenti medici parlerebbero di un malore forse legato ad un attacco di panico, ma per ora non c’è nessun tipo di comunicazione ufficiale.

Samantha de Grenet, a buon fine lʼoperazione al menisco

Solo pochi giorni fa Samantha de Grenet ha annunciato sui social la necessità di sottoporsi a un intervento al menisco. E senza indugiare giovedì scorso è stata operata con esito positivo. L’ex naufraga è gia a casa coccolata dai suoi cari, dagli amici e dai follower…

C_2_articolo_3094986_upiImageppPrima di entrare in ospedale, nonostante il dolore al ginocchio e un problema alla spalla, Samantha si è dedicata ai lavori di casa imbiancando le mensole in cucina… giusto per ingannare l’attesa. Poi il ricovero e l’intervento. Dal letto della sua stanza con il sorriso sulle labbra ha cinguettato: “Amiciiiii è fatta! Stasera torno già a casa”.
Accompagnata all’uscita del nosocomio da mamma e papà, la de Grenet seduta sulla sedia a rotelle, si mostra felice e condivide con i fan una sua riflessione: “Casa dolce casa.. In alcune situazioni ti rendi davvero conto di quanto si è fortunati ad avere una famiglia e degli amici che ti amano…Ho imparato a non dare mai nulla per scontato … ogni gesto quindi , ogni parola di affetto mi riempie il cuore di gioia. Ovviamente i veri problemi nella vita sono altri ma tante sono le cose che fanno parte della quotidianità di ognuno di noi e che possono toccarci positivamente o negativamente. Grazie per tutti i messaggi che mi avete scritto, mi avete fatto sentire apprezzata ed amata.”.
Grande gesto d’amore anche da parte dell’amica Angela Melillo che le ha portato in dono una crostata al cioccolato “da brivido”.

Simona Ventura in ospedale dal figlio Niccolò

C_2_fotogallery_3082590_upiFoto1FSimona Ventura al capezzale del figlio Niccolò ricoverato in una clinica milanese. Il ragazzo con la flebo al braccio, mamma Simo che lo bacia in fronte e un messaggio di ringraziamento al personale medico del reparto di Ortopedia e Traumatologia. Dai follower gli auguri di pronta guarigione…