Monica Bellucci si confessa a Verissimo: «Nella vita ho avuto fortuna. Weinstein? Le donne devono essere indipendenti»

Monica Bellucci intervistata in esclusiva a Verissimo. L’attrice si racconta a Silvia Toffanin parlando della sua carriera e della sua gavetta molto lunga per diventare attrice, ammettendo di aver avuto anche molta fortuna nella vita.

C_2_articolo_3140769_upiImagepp (1)«Il mio sogno è stato sempre quello di fare l’attrice, ma venendo dalla provincia vedevo molto lontano il mio sogno. Ho iniziato facendo delle sfilate e poi mi sono ritrovata a Milano, per un periodo ho lavorato e studiato, poi la vita mi ha trascinato verso il cinema». Poi Monica aggiunge di aver avuto anche molte difficoltà, ma aggiunge: «Per fortuna, perché quando si diventa donne adulte si è anche frutto delle nostre cicatrici».

Parlando del rapporto con gli uomini specifica: «Sono felice. Dagli uomini ho imparato molto e mi hanno dato tanto. Bisogna sempre avere il coraggio di aprirsi perché, soltanto attraverso le storie d’amore, scopriamo tanto di noi stessi». Sul caso Weinstein spiega: «Noi donne dobbiamo imparare a essere indipendenti e ad avere un rapporto di parità con gli uomini. Questo sta finalmente succedendo. Il passato ci ha incatenato: non avevamo nessun diritto sociale, la nostra forza era solo dentro casa e non era abbastanza. Le ragazze devono liberarsi da certe paure, in particolare da quella di parlare perché temono di non essere credute. A una donna che ha ricevuto una molestia le si chiede ‘Come eri vestita? Ma sei tu che hai provocato?’. Questa paura indotta viene da una tradizione che impone il silenzio: ‘Dovete stare zitte’. Anche io l’ho avuta. Chi non ce l’ha? Dobbiamo insegnare alle nostre figlie il rispetto per se stesse e ai nostri figli il rispetto per le donne».

Poi parla delle sue figlie: «Spero che abbiano delle passioni, qualunque esse siano, anche fare il pane. La cosa importante è fare cose che ci riempiano l’esistenza, che ci facciano svegliare la mattina con il piacere di farle». Come piano b ammette che le sarebbe piaciuto di fare l’ostetrica, o magari di studiare filosogia o psicologia.

Ilary Blasi e le molestie: “Mai successo, arrivata in tv e poi sposata. A me fanno paura i social”

MILANO – “Magari ne ho sentito parlare, come avete sentito voi. Girano aneddoti nei corridoi. Però non conosco una persona che mi abbia mai fatto questa confidenza o rivelazione, no”.

ilary-blasi-segreto-per-avere-corpo-perfetto-2Ilary Blasi, conduttrice del Grande Fratello Vip dice la sua sul caso delle molestie nel mondo del cinema e della tv: “No non mi è mai successo. Io ho iniziato a Passaparola, poi mi sono fidanzata, mi sono sposata – ha fatto sapere in un’intervista a “Libero” – Non so cosa pensare. Forse prima è necessario distinguere tra avance e molestia.
Se si parla di avance ritengo che una persona sia libera di accettarla oppure no, se si tratta di molestia invece è tutta un’altra cosa”.
Altro mondo pericolo quello dei social: “È un mondo che non so usare. Sono un’arma a doppio taglio. Il problema è che in questa epoca tutti dicono di tutto: una persona può dire, anche dopo 20 anni, “sono stata con tuo marito” e tu sei lì a sostenere che non è vero. La gente può credere all’ uno o all’ altro. Sul web e i social, tutti possono dire la propria, ma dove è la verità? A me questa cosa fa paura”.
Il suo programma viene definito “trash”, ma lei non è d’accordo: “Io dico “pop”. Ci possono essere picchi trash e picchi di un altro sapore, ma in generale mi danno ragione i dati d’ ascolto, ci guardano da Nord a Sud, tutto lo Stivale. Passiamo un lunedì sera piacevole, in compagnia, tra una community allargata: l’Italia”.