Isola, Mara Venier e il selfie Monte-Henger: “Avete la faccia come il c..”

“Molto rumore per nulla” #williamshakespeare foto fatta oggi al Costanzo show.. #avetelafacciacomeilculo. Mara Venier commenta così su Instagram il selfie che ha sancito la pace tra Francesco Monte ed Eva Henger, i protagonisti del canna-gate all’Isola dei Famosi.

la-reazione-choc-di-mara-venier-al-selfie-di-monte-henger_1897985Ma è giallo sulla veridicità dela pace tra i due. A proposito è intervenuto il marito della Henger, Massimiliano Caroletti: “Un sorriso non si nega a nessuno, anche a chi non ammetterà mai!” per poi aggiungere “Mi spiace che commentiate solamente senza aver letto ciò che ho scritto. Non è successo niente, ma non si nega un sorriso mai. Non è successo nulla, se non gentilmente posare per un selfie”.

Eva Henger e Massimiliano Caroletti ancora contro Francesco Monte: “Ci vediamo in tribunale”

«Ho aspettato a denunciare Francesco Monte, perché non voglio vederlo in carcere, ma avrei potuto farlo. Però devo tutelarmi. Io al suo posto avrei chiesto scusa agli altri e avrei detto: se volete vado via».

3542245_1749_eva_henger_e_francesco_monte_massimiliano_800x500Eva Henger e il marito Massimiliano Caroletti a Domenica Live parlano delle conseguenze di quanto accaduto sull’Isola dei Famosi e della possibilità di vedersi presto con Francesco Monte in Tribunale, dopo le accuse mosse dalla Enger, secondo cui Monte avrebbe fatto uso di cannabis nella casa dove i partecipanti erano riuniti prima di partire per l’isola.
«Francesco Monte parla di tribunale, non ci fa paura. Vediamoci in tribunale», dice Caroletti.
«La verità viene sempre a galla», afferma Eva Henger.
Secondo il racconto di Eva Henger, Monte avrebbe comprato cannabis davanti a tutti, perfino davanti ad alcune persone della produzione. Non avrebbe usato alcuna attenzione e non lo avrebbe nascosto, perché secondo la Enger, credeva di potersi permettere di farlo.

Barbara D’Urso a Domenica Live: “Miriana Trevisan, ci vediamo in tribunale”

‘Ci vediamo in tribunale’, Barbara D’Urso furiosa con Miriana Trevisan a Domenica Live Barbara D’Urso è furiosa nei confronti di Miriana Trevisan. Tra la conduttrice di Domenica Live e l’ex ragazza di Non è la Rai c’è maretta… Nel corso dell’ultima puntata della trasmissione, la D’Urso arriva fino al punto di minacciare la showgirl di trascinarla in tribunale. Ma quale sarà il vero motivo di questa esplosione? Ecco che cosa è successo…
Durante l’ultima puntata dello show infatti la regina di Mediaset ha deciso di continuare a trattare il caso dei presunti abusi del regista Fausto Brizzi.

15_20171120100202In merito alla discussione è stato citato anche il caso di Giuseppe Tornatore, dunque le dichiarazione sulle presunte molestie sessuali dell’ex velina di Striscia la Notizia, Miriana Trevisan, contro il regista prima e il produttore cinematografico marito di Eva Henger poi. In un’intervista rilasciata a Vanity Fair la donna racconta: “Il produttore, Massimiliano Caroletti, mi diede il tormento per giorni. Io ero sconvolta dalla sua sfacciataggine anche perché stava per arrivare sul set sua moglie, Eva Henger. Lo rifiutai in tutti i modi”. E’ stata proprio quest’ultima, solitamente ospite del salotto della D’Urso, a difendere il marito dalle parole infondate dell’attrice definendo false tutte le accuse mosse da quest’ultima.
Durante il corso della discussione la Henger ha ricordato di come anni fa in un’intervista la Trevisan abbia lanciato anche una frecciatina contro la D’Urso e la Panicucci dicendo:
“Potrei condurre al posto di Barbara D’Urso o della Panicucci, ma in tv sono tutti raccomandati”.
Carmelita a quel punto non ci ha visto più e ha risposto per le rime alla Trevisan che, sebbene fosse stato da giorni preparato il suo incontro in studio con la Henger ha deciso all’ultimo motivo di non intervenire per motivi personali. Barbara dunque non ha potuto trattenere la sua ira nei confronti dell’ex ragazza di Non è la Rai e ha detto:
“Chiedo a Pier Silvio di mettere lei al mio posto, sicuramente sarà molto più brava di me. Credo comunque che Miriana stesse scherzando, non credo che parli davvero di raccomandazioni, perché altrimenti ce la vedremo io e lei in tribunale”.

Miriana Trevisan, accuse di molestie al marito di Eva Henger. L’ex pornostar risponde così

«Sconcertanti sono le dichiarazioni della signora Trevisan in relazione ai lavori fatti per il film ‘Bastardi’». A dirlo è l’avvocato Michele Cianci, di Barletta (Bat), che rappresenta la produzione di quella pellicola, e cioè la vedova di Nicolino Matera, Luciana Conti.

eva-henger-smentisce-miriana-trevisanIl film fu girato in Puglia, a Trani, nel 2006 e le dichiarazioni a cui si riferisce Cianci, sono quelle dell’attrice Miriana Trevisan la quale, nei giorni scorsi, in un’intervista a ‘Vanity fair’, ha accusato il produttore esecutivo di quel film, Massimiliano Caroletti, di averla molestata durante le riprese e, al suo diniego, di avere ridimensionato il suo ruolo, da coprotagonista a sordomuta con poche scene. La showgirl napoletana ha accusato di molestie anche il regista Giuseppe Tornatore».
«La signora Trevisan – spiega l’avv.Cianci – non ha fatto alcun provino con il signor Caroletti, in quanto lo stesso non aveva alcun potere nel decidere i ruoli del film, potere attribuito esclusivamente al regista e al produttore Nicolino Matera». Il legale spiega che l’attrice fu scelta in quel ruolo, di sordomuta, perché le era consono e che non fu Caroletti a deciderlo. Chiarisce, inoltre, che sottoscrivendo il contratto, Trevisan sapeva e aveva accettato il suo ruolo senza essere costretta da alcuno.
La pellicola, girata con l’intento di riprendere il genere cinematografico degli anni Settanta in versione pulp, diretto da Federico Del Zoppo e Andrés Arce Maldonado, aveva nel cast attori quali Franco Nero, Barbara Bouchet, Don Johnson, lo stesso Caroletti e la sua futura moglie, l’ex pornostar Eva Henger, oltre a Enrico Montesano, Giancarlo Giannini e altri. «Si immagini – sottolinea Cianci – se la signora Trevisan, che aveva recitato solo in due film (»La nipote di Barbablù« e »Film D«), poteva non accettare un qualunque ruolo nel film ‘Bastardì».
Sulle presunte avances di Caroletti, poi, l’avvocato riferisce che «era troppo preso dall’amore per la Henger, tanto che spesso Matera lo rimproverava». Durante le riprese, inoltre, ci furono i festeggiamenti per la promessa di nozze degli attuali coniugi Caroletti – Henger. «Conoscendo la signora Henger – aggiunge Cianci – non le sarebbe sfuggito un tentativo di tradimento del promesso sposo». «Fatte queste precisazioni – conclude – invito e diffido la signora Trevisan a parlare in modo diffamatorio di uno dei ‘suoì tre film, riservandomi di promuovere azione a tutela dei sacrifici fatti da Nicolino Matera e dalla signora Luciana Conti, anch’ella sempre presente sul set di ‘Bastardì».