Fabrizio Frizzi, l’atroce confidenza prima di morire: «Mi vuole fregare»

A quasi due mesi dalla morte di Fabrizio Frizzi si scopre che una persona a lui vicina stesse in qualche modo cercando di ‘fregarlo’.
La confidenza venne fatta prima di morire dallo stesso conduttore televisivo alla giornalista Tiziana Lupi, ma è venuta a galla soltanto in queste ore grazie al martellamento del web.
La morte di Fabrizio Frizzi ha lasciato un grande vuoto nel cuore dei telespettatori italiani, tanto affezionati al conduttore televisivo.

fabrizio frizzi carlo conti_09125313Tuttavia, a ormai quasi due mesi dalla sua morte, spunta l’ultima confessione dell’ex marito di Rita Dalla Chiesa. C’era qualcuno che avrebbe voluto in qualche modo ‘fregarlo’. Ma di chi si tratterà? E soprattutto, che cosa avrebbe voluto fargli?
Le parole finite al centro della bufera Frizzi le pronunciò circa un anno fa, in confidenza, a Tiziana Lupi, giornalista del quotidiano Avvenire.

“L’anno scorso – ha raccontato a caldo la cronista, dopo la morte del conduttore – Fabrizio mi aveva confidato che un collega stava tentando di soffiargli la conduzione de L’Eredità o, almeno, condividerla con lui”.

Le parole finite al centro della bufera Frizzi le pronunciò circa un anno fa, in confidenza, a Tiziana Lupi, giornalista del quotidiano Avvenire.

“L’anno scorso – ha raccontato a caldo la cronista, dopo la morte del conduttore – Fabrizio mi aveva confidato che un collega stava tentando di soffiargli la conduzione de L’Eredità o, almeno, condividerla con lui”.

Flavio Insinna verso L’Eredità al posto di Frizzi: «Spaccatura in Rai, ecco perché»

Flavio Insinna potrebbe tornare alla Rai, dopo lo ‘scandalo’ o presunto tale legato a quando conduceva Affari tuoi e fu preso di mira da Striscia la notizia per via dei modi, e delle risposte, un po’ aggressive verso una concorrente. Nel mirino dell’attore ci sarebbe infatti L’Eredità, il quiz condotto fino a poche settimane fa da Fabrizio Frizzi, prima della sua tragica scomparsa.

3718164_1623_insinna_frizziSecondo quanto riferisce Giuseppe Candela su Dagospia (che aveva già anticipato la notizia pochi giorni fa), la ‘candidatura’ di Insinna non sarebbe passata inosservata in Rai: nel servizio pubblico, scrive, il conduttore è «da molti considerato come l’anti-Frizzi per modi e stile televisivo», e sulla questione sarebbero arrivati «molti pareri negativi: da Rai Pubblicità ad alcuni membri del Cda Rai e non solo. Orfeo e Teodoli, il cui rapporto è sempre più simbiotico, però sarebbero decisi a proseguire per la propria strada».
A fine maggio Carlo Conti, attualmente al timone de L’Eredità, lascerà e a sostituirlo, non è ancora chiaro se già da giugno o se dopo l’estate, potrebbe essere dunque Insinna, reduce sia dagli attacchi di Striscia, sia da risultati poco esaltanti dal punto di vista degli ascolti per quanto riguarda le sue ultime trasmissioni.
Dagospia ricorda anche un altro episodio, citato dalla giornalista Tiziana Lupi di Avvenire, che ha raccontato di come Frizzi gli avesse confidato che un collega stava tentando di soffiargli proprio L’Eredità, o di condividerla con lui, prima della malattia. «Era molto arrabbiato, ma non per il programma, quanto perché quell’azione veniva da qualcuno che si professava suo amico». Nessun riferimento a Insinna, ma il dubbio, almeno per Dagospia, nasce spontaneo.

Rivoluzione Rai: addio di Liorni a “La Vita in Diretta” e Balivo trasloca con “Detto Fatto”

Rivoluzione RAI, addio di Marco Liorni a La Vita in Diretta e Balivo trasloca con Detto Fatto Tante novità in arrivo per la nuova stagione televisiva targata Viale Mazzini a partire da Rai Uno. Dopo anni di conduzione de La Vita in Diretta, Marco Liorni lascia il programma per cimentarsi con qualcosa di nuovo. Al suo posto, dovrebbe arrivare Tiberio Timperi. Cambiamenti in vista anche per Caterina Balivo, che trasloca da Rai Due sulla prima rete.
Dopo l’abbandono di Antonella Clerici a La Prova del Cuoco, che lascia il popolare programma per approdare in prima serata con una versione rinnovata del mitico Portobello, anche il primo pomeriggio della rete ammiraglia Rai subirà delle variazioni.

3701668_15_20180430073354 (1)

A partire dal cambio di conduttore a La Vita in Diretta: ad affiancare Francesca Fialdini non ci sarà più Marco Liorni, al posto del quale dovrebbe arrivare Tiberio Timperi, che lascia dunque Unomattina in famiglia.

Sul futuro del giornalista potrebbe esserci un approdo al sabato pomeriggio, sempre sulla stessa rete, che – secondo indiscrezioni – lo vedrebbe impegnato in un “aggressivo programma di approfondimento pop”. Anche se alcune voci lo danno anche vicino alla conduzione de L’Eredità, dove prenderebbe il posto del compianto Fabrizio Frizzi.

Ma non è l’unica novità in arrivo nella prossima stagione per il pomeriggio televisivo di Rai Uno. Subito dopo lo spazio dedicato all’informazione con il TG1, non ci sarà più Alessandro Greco con il suo Zero e Lode, ma al suo posto andrà in onda una trasmissione tutta nuova, che sarà condotta da Caterina Balivo.

La conduttrice di Detto Fatto traslocherà, dunque, da Rai Due a Rai Uno per intraprendere una nuova avventura televisiva.

Insomma, passata l’estate, Rai Uno inizierà ad affilare le armi per fronteggiare la solita guerra degli ascolti: la rivoluzione in atto riuscirà a battere il mix esplosivo innescato da Maria De Filippi e Barbara D’Urso?

«Zo….e», gaffe a luci rosse a L’Eredità: la domanda e la risposta bollente del concorrente

Continua la lunga e prosperosa tradizione di gaffe a luci rosse a L’Eredità: nella puntata dell’11 aprile, nel duello dei 60 secondi tra Davide e Cinzia, il concorrente va nel panico e commette uno scivolone davvero memorabile.

zoccole-leredità-768x526Tra le descrizioni lette da Carlo Conti c’è “’Hanno suole vistose e tacchi alti’” e la lettera iniziale è una ‘z’. Mentre compaiono le altre lettere, Davide risponde dapprima ‘zoccoli’, poi prova con ‘zocc**e’ e infine riesce a indovinare la parola che era ‘zatteroni’. La reazione in diretta per la figuraccia imbarazzante.

Frizzi, Signorini rivela: “Fabrizio sapeva che sarebbe morto, aveva un cancro inoperabile”

Il conduttore de L’Eredità aveva fatto capire di non stare bene e di non essere guarito e quella che sembrava essere stata solo un’ischemia aveva tempi di ripresa molto più lunghi del previsto.

Frizzi_ok2-k8iB-896x504@Gazzetta-WebLa verità, svelata da Antonio Signorini, è che Frizzi aveva un cancro. A Matrix il giornalista ha raccontato che il motivo della debolezza e della sofferenza del conduttore era dovuto a delle gravi metastasi. Dopo il malore, l’ischemia che gli è costata un immediato ricovero, i controlli fatti nei giorni successivi hanno mostrato un tumore che aveva ormai preso diversi organi ed era quindi inoperabile .

Purtroppo quindi Frizzi sapeva che non avrebbe potuto fare molto, sapeva che la sua vita non sarebbe stata più quella di prima: «E Fabrizio a quel punto era a un bivio: o rimanere a casa e aspettare il momento oppure andare in televisione a fare il suo lavoro e a portare ancora una volta il sorriso a casa della gente», spiega Signorini che conclude: «È questo il vero miracolo che ha fatto Fabrizio Frizzi».

Funerali Frizzi, a riprendere la cerimonia gli operatori de L’Eredità

Alle 12 in punto tutta l’Italia si è fermata per seguire il funerale di Fabrizio Frizzi.
Centinaia le persone che in Piazza del Popolo a Roma hanno applaudito all’arrivo del feretro del presentatore all’ingresso della Chiesa degli Artisti.

1522231816975.jpg--roma__in_migliaia_ai_funerali_di_fabrizio_frizzi (1)

Le immagini della cerimonia dentro la chiesa sono state trasmesse sul grande schermo in piazza che in diretta in tv. Il collegamento è a cura del Tg1, ma dietro le telecamere ci sono i tecnici e gli operatori de «L’eredità», che hanno espresso il desiderio di accompagnare Frizzi nel suo ultimo viaggio sulla terra.
Un gesto commovente a riprova dell’affetto e del rispetto provato per questo grande artista amato da tutti per i suoi modi garbati e la sua professionalità.
Tantissime le testimonianza d’affetto dei vip, altrettante quelle della gente comune che si è stretta nel dolore della perdita “di un uomo straordinario, uno di noi”.

Fabrizio Frizzi, le ultime ore: “Era stanco e pallido, si capiva che non stava bene”

«Negli ultimi tempi Fabrizio Frizzi era stanco e pallido. Cercava di registrare più puntate de L’Eredità per avere più tempo per stare a casa, con la moglie e la figlia». Così Alessandro Delle Fratte e Laura Astri, due figuranti ‘storici’ del programma di RaiUno, ricordano le ultime ore passate insieme all’indimenticabile conduttore.

fabrizio_frizzi_lapresse_2018_thumb660x453L’ultima puntata di Fabrizio Frizzi era stata registrata giovedì scorso ed era andata in onda domenica sera, poche ore prima della morte del conduttore. Alessandro e Laura ricordano anche il rapporto con la moglie, Carlotta Mantovan: «Lei è uno scricciolo, eppure lo sorreggeva spesso, non solo psicologicamente».
«A Fabrizio volevano tutti bene, la produzione lo incoraggiava di continuo. Lui, nonostante le difficoltà, cercava sempre di darci la carica. Spesso ci diceva: “Ieri abbiamo fatto un botto di share, siamo una grande famiglia. Forza ragazzi, siamo fortissimi!”» – spiegano le due presenze fisse nel pubblico de L’Eredità – «Sapevamo che stava male, che non poteva essere solo un’ischemia, ma non potevamo immaginare fosse così grave. Lui è sempre stato forte e coraggioso. L’anno scorso, nell’ultima puntata dello scorso anno a Cinecittà, eravamo 156 figuranti e ci ha voluto salutare baciandoci uno ad uno. Questa è la gentilezza delle persone speciali».

Fabrizio Frizzi, torna L’Eredità: conduzione all’amico Carlo Conti

Ci piace immaginarlo così, come in questa foto, il passaggio di consegne tra Fabrizio Frizzi e Carlo Conti alla guida dell’Eredità, il programma in onda su Rai Uno del conduttore romano scomparso lunedì mattina per un’emorragia cerebrale.

frizzi_carlo_conti_eredita_28095934Così come avvenne dopo il malore che colpì Frizzi il 23 ottobre scorso sarà il collega e amico Carlo Conti a proseguire il celebre game show fino al mese di maggio quando poi prenderà il via Reazione a Catena.

L’eredità, dopo la morte di Fabrizio Frizzi chi lo sostituirà? Ecco i nomi possibili

Aperta fino alle 18 di oggi 27 marzo la camera ardente nella sede Rai di Viale Mazzini a Roma dove sarà possibile dare l’ultimo saluto a Fabrizio Frizzi prima del funerale che, come concordato tra l’azienda e la famiglia, verrà celebrato mercoledì 28 marzo alle ore 12 nella chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo a Roma.

3633123_8_20180327115723Intanto continuano le ipotesi sul futuro de L’Eredità dopo la morte di Fabrizio Frizzi che oramai era diventato a pieno titolo il gentile padrone di casa di una delle trasmissioni più amate dagli spettatori italiani. Chi lo sostituirà?

Fabrizio Frizzi non è guarito: “Combatto ogni giorno”. Ecco come sta adesso

‘Con certe malattie non si scherza’: Fabrizio Frizzi torna a parlare della sua salute dopo il malore che lo ha colpito il 23 ottobre scorso mentre registrava una puntata de L’Eredità e rivela le sue attuali condizioni.

3620832_35_20180321111800 (1)Sarà un percorso lungo, quello che lo attende: ‘Alla guarigione completa non sono ancora arrivato’. Il conduttore ammette che ci sono alti e bassi nella sua vita quotidiana ma di non aver mai perso la forza di lottare.