Nadia Rinaldi deve andare da Barbara D’Urso, ecco perché: «Se fosse per me starei da un’altra parte»

“Nadia non ti prestare più a questi giochi dalla D’Urso”: scoppia la polemica per quanto è accaduto a Nadia Rinaldi durante l’ultima puntata di Domenica Live. I fan dell’attrice romana sono intervenuti in massa sul suo profilo, chiedendole come mai sia sempre da Barbara D’Urso. L’attrice è costretta ad intervenire sui social: ecco perché si è fatta di nuovo ipnotizzare.

nadia-rinaldi-barbara-d-urso-domenica-live-800x450“Perché vai sempre a tutte le puntate nonostante le polemiche?”. Dunque, la rimproverano per il balletto “provocante” a cui si è prestata sotto ipnosi. Un utente le scrive: “Non ti prestare a questi giochi, non ti umiliare per la D’Urso”. A quel punto, la Rinaldi ha deciso di rispondere, confessando: “Abbiamo un contratto che va rispettato fino all’ultima puntata. Fosse per me starei da un’altra parte”. Insomma, come si legge nel post pubblicato su Instagram e nella foto qui sopra, chi esce dall’Isola dei famosi, per contratto, deve andare dalla D’Urso.

Incendio in hotel, l’attore Alessandro Bertolucci salvo per miracolo: “Ho visto morire due persone”

Rogo in un albergo di Praga, salvo l’attore lucchese Alessandro Bertolucci. Lo racconta lui stesso in un video pubblicato dall’emittente web Noi tv. Nel rogo, riferisce Bertolucci, sono morte due persone, diversi i feriti. Bertolucci spiega che era da poco rientrato nell’albergo dell’Eurostars David Hotel di Praga quando ha visto fumo entrare in camera.

resizeÈ riuscito a salvarsi mettendo asciugamani bagnati sotto la porta e aspettando alla finestra l’intervento dei pompieri. «Ero ospite dell’Eurostars David Hotel di Praga – racconta Bertolucci – dove mi trovo per girare uno spot con una troupe internazionale. Ero arrivato da pochi minuti quando in camera ho visto il fumo entrare da sotto la porta. Mi sono affacciato ma il corridoio era già impraticabile. Quindi sono rientrato, ho messo asciugamani bagnati sotto la porta e tutto intorno. Poi ho aperto la finestra e ho cominciato a chiedere aiuto. Sono stato salvato dai vigili del fuoco che sono intervenuti prontamente e mi hanno portato a terra con il cestello. So che ci sono stati almeno due morti. Una esperienza che davvero non auguro a nessuno».