Roma. La star delle serie Netflix Olivia Taylor Luccardi violentata sul taxi abusivo

Doveva essere un soggiorno di piacere quello di Olivia Taylor Luccardi, 29enne attrice statunitense nota per aver preso parte ad alcune serie tv di successo tra cui “Orange Is the New Black”, nella città eterna da lei tanto amata e dove, da tempo, vivono alcuni connazionali.

olivia-luccardi-845x522La promettente star del piccolo e grande schermo, spesso impegnata in ruoli drammatici quando non horror, non sapeva però che la sua vacanza si sarebbe presto trasformata in un incubo per colpa di un tassista abusivo, originario della Siria e difeso dall’avvocato Francesco Bolognesi, che oggi rischia un processo penale perché accusato dal pubblico ministero Silvia Santucci del reato di violenza sessuale
Tutto è accaduto la sera del 28 dicembre quando l’attrice di numerosi film e serie TV, tra cui anche la pluripremiata House of Card, si recava in un pub di Testaccio assieme ai suoi amici come faceva da oltre 20 giorni. Tanto infatti stava durando il viaggio di Olivia all’ombra del Colosseo, rapita dalle mille bellezze che puntualmente pubblicava su Twitter, accompagnata da quel folto gruppo di amici e amiche. Così, come spesso era accaduto nei giorni precedenti, i ragazzi statunitensi si recavano in zona Testaccio per passare una bella serata in compagnia. Tra un drink e l’altro, un ballo e gli immancabili selfie, la serata volgeva al termine e per fare rientro, i ragazzi venivano convinti a salire a bordo di un tassista abusivo. Uno dopo l’altro i ragazzi e le ragazze venivano accompagnati a casa finché, per ultima, non rimaneva in macchina Olivia. Una situazione favorevole che spingeva l’uomo a fiondarsi sulla ragazza, afferrandola con vigore dalle braccia e tirandola verso di sé, riuscendo a baciarla sulla bocca. Pochi secondi di smarrimento poi l’attrice, forse ispirata da una delle pellicole a cui ha preso parte, riusciva a divincolarsi e a fuggire dal taxi prima che potesse accadere qualcosa di irreparabile.

Justine Mattera, topless vietato ai minori su Playboy

Ama sfidarsi e riesce a stuzzicare l’attenzione di tutti. Justine Mattera, 46 anni, si spoglia per Playboy e nel numero di marzo della rivista sfodera le sue armi di seduzione scatenando gli ormoni dei lettori. “Mi sento a mio agio in ogni cosa che faccio, mi piace cambiare, mi piace sfidarmi e se decido di fare qualcosa è perché mi piace e perché penso sia nelle mie corde e ci metto tutta la mia passione” confida la bionda americana tutto pepe.

C_2_articolo_3129254_upiImageppE’ in Italia dal 1994 quando arrivò nel Belpaese per studiare e decise di rimanere. “Rimane il Paese che ho scelto e che amo follemente anche con tutti i suoi paradossi e difficoltà burocratiche” racconta Justine, sposata con Fabrizio Cassata e mamma di due bambini.

Il suo fisico è perfetto e ben scolpito, merito anche dello sport. “Sono sempre stata una grande sportiva da ore e ore di allenamento, nuoto al liceo, nuoto sincronizzato e canottaggio all’università… La passione per la bici, quasi un’ossessione per questo sport, è nata qui in Italia grazie a mio marito… Due anni fa ho anche iniziato a correre e ho fatto una mezza maratona e un triathlon…”

Un solo rimpianto per quella proposta di interpretare Marylin nei casinò a Las Vegas: “All’epoca rifiutati perché ero fidanzata con un italiano. Anche dopo quando girai un film per la NBC mi chiesero di rimanere ma anche allora seguii il cuore. Quelli sono treni che passano una volta sola…”.

Lory Del Santo, in lacrime, per la perdita del figlio Conor: “Mi ha dato tante emozioni”

«Cerco di non guardare mai queste immagini, perché questo bambino era così bravo, intelligente, mi faceva ridere, era così talentuoso, cantava come il padre».
Lory Del Santo ha scelto Domenica Live per commentare il film “Life in 12 bars”, in cui Eric Clapton ha parlato anche della loro storia d’amore e della tragedia di loro figlio, Conor, morto ad appena quattro anni e mezzo, cadendo da una finestra dell’appartamento al cinquantatreesimo piano di un grattacielo in cui vivevano.

3585891_1948_lory_del_santo_eric_clapton_conor«Eric mi ha dato tante emozioni positive, mi ha fatto anche soffrire a volte, avevo paura di sbagliare, di toccare qualcosa che non andava, stavo sempre molto attenta. Lui nel film dice una cosa un po’ scorretta: io non sono rimasta incinta così per caso, mi ha accompagnata lui dal medico perché mi togliesse la protezione che avevo in modo da poter cercare di avere un figlio. A Natale lui era entrato un po’ in crisi, non sapevo di essere incinta, l’ho scoperto perché stavo malissimo, lui era già andato via, mentre mi chiedevo come sarebbe stata la mia vita, è tornato… Era pieno di emozioni e non sapeva come affrontare tutto quanto. In questi momenti una donna deve essere molto forte, non deve pretendere».
Il ricordo di Conor è violento, ancora troppo doloroso. Lory Del Santo cerca di trattenere le emozioni ma la voce, inevitabilmente, si spezza.
«Non è stata colpa mia, se lo fosse stata, non so se sarei riuscita a superare questa cosa. Io badavo molto a evitare ogni rischio, poi ci sono persone ignoranti che comunque…».
È sul ricordo, straziante, dell’ultimo messaggio del bimbo che scendono le lacrime
«Siamo rientrati da New York con il bimbo in aereo non più vivente e aspettavamo giorno del funerale, quella mattina ci siamo ritrovati vicino a un tavolo ed è arrivata una lettera rossa. Mi sono ricordata che Conor, nell’attesa che lui arrivasse a New York, l’aveva voluta scrivere, aveva scritto I Love You, lo aveva fatto proprio lui, glielo avevo insegnato lui. Io sono rimasta pietrificata. Vai al funerale di una persona che ti dice che ti ama».
La commozione è troppa per andare avanti. Così, altri racconti di Conor ed Eric Clapton sono rimandati alla prossima puntata.
«Ho tante cose belle da dire», sottolinea Lory Del Santo, nel tentativo di allontanare, ancora una volta, almeno per un po’, quel dolore.

Harry e Meghan Markle, la storia d’amore diventa un film: ecco chi sono i due attori

La storia d’amore tra il principe Harry e Meghan diventa un film per la tv che andrà in onda nel giorno del ‘Royal Wedding’, il prossimo 19 maggio. I due attori scelti, come dimostrano alcune immagini esclusive di ‘Chi’, sono decisamente somiglianti ai due futuri sposi: ecco chi sono.

3560505_1403_harry_meghan_film_amore_matrimonioIl settimanale Chi pubblica in esclusiva, nel numero in edicola da mercoledì 21 febbraio, le prime immagini del tv movie dedicato alla storia d’amore tra il principe Harry d’Inghilterra e Meghan Markle. Il film, prodotto dal canale tv americano Lifetime, si intitola “Harry & Meghan: A Royal Romance” ed è interpretato da due giovani attori sconosciuti al pubblico italiano, l’esordiente Murray Fraser nel ruolo del principe e Parisa Fitz-Henley, nel ruolo di Meghan. I due, a giudicare dalle immagini pubblicate da Chi mostrano una incredibile somiglianza con i veri protagonisti della storia d’amore dell’anno.
Non è un esordiente, invece, il regista Menhaj Huda, che è abituato a raccontare le vicende della famiglia reale inglese visto che ha diretto alcuni episodi della serie “The Royals”. Le riprese sono iniziate qualche giorno fa e si snoderanno tra Los Angeles e Vancouver: il tv movie sarà trasmesso in concomitanza con il matrimonio reale fissato per il prossimo 19 maggio.

Alessandra Mastronardi, addio a Liam? Serata romantica con Ross McCall: “Il colpo di fulmine sul set di un film”

Sembra esserci un colpo di scena nella vita sentimentale di Alessandra Mastronardi. L’attrice, diventata famosa con la sua partecipazione alla famosa serie tv de “I Cesaroni”, si era trasferita a Londra per amore del suo compagno, l’attore irlandese Liam McMahon.

C_2_articolo_3123238_upiImageppQualcosa però deve essere andato storto dato che “Diva e donna” ha sorpreso Alessandra mentre trascorre una serata “intima” nella Capitale, fra baci abbracci, assieme al collega scozzese, Ross McCall.
I due secondo la rivista hanno una relazione e il colpo di fulmine sarebbe scattato sul set di un film romantico…

Valeria Golino: “Scamarcio? In passato ho cercato un figlio, non è venuto. E si sono riaperte antiche ferite”

Valeria Golino oggi è felicemente fidanzata con Fabio Palombi, avvocato esperto di diritti d’autore, che frequenta da più di un anno.

riccardo-scamarcio-sposa-valeria-golinoNel passato dell’attrice però c’è una lunga relazione col collega Riccardo Scamarcio e l’interpretazione del suo ultimo film, “Figlia mia”, diretta da Laura Bispuri, in cui contende una bambina a un’altra donna non l’ha aiutata a dimenticare: “Il film, lo confesso, ha risvegliato in me dei sentimenti lancinanti – ha spiegato a “Grazia” -In passato ho cercato un figlio, non è venuto, e certe scene hanno aperto antiche ferite”.
Valeria, tra gli altri progetti, è la regista del film “Euphoria”, che vede protagonisti Valerio Mastandrea, Isabella Ferrari, Francesco Borgese e proprio Riccardo Scamarcio.

Barbara D’Urso attrice: ecco il film Disney in cui la vedremo protagonista

Barbara D’Urso si è stancata del suo ruolo di conduttrice? A gennaio vedremo la presentatrice napoletana nelle vesti di attrice per un nuovo film della Walt Disney. A svelarlo è stata proprio Carmelita in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Con lei ci sarà anche Fabio Rovazzi. Ma di che film si tratta e che ruolo interpreterà la padrona di casa di Pomeriggio 5? Ecco tutti i dettagli.
Ebbene sì, la conduttrice delle reti Mediaset è pronta ad approdare sul grande schermo. Il personaggio che interpreterà è una donna energica e divertente che ha qualcosa in comune con il carattere di Carmelita. Ma di che film si tratta e quando arriverà nelle sale? Qualche dettaglio è già venuto alla luce.

8018fa0edea6302d32f415a678eae356Barbara D’Urso in un film Disney: i dettagli
Il film in cui vedremo Barbara D’Urso si intitola Il Vegetale ed è diretto da Gennaro Nunziante, regista noto per i film di Checco Zalone. La pellicola prodotta da Walt Disney vedrà nel cast anche Fabio Rovazzi. Barbara D’Urso dunque non sarà la sola a doversi calare in vesti inconsuete.

A parlare della sua partecipazione al film di Nunziante è stata la stessa Barbara D’Urso in una lunga intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Dopo aver parlato del suo Natale napoletano, infatti, la conduttrice di Pomeriggio 5 ha dichiarato:

“Sto progettando un nuovo programma in prima serata e a gennaio comparirò al cinema nel film con Rovazzi diretto da Gennaro Nunziante, regista di Checco Zalone. Si tratta di un film Disney, una cosa molto divertente”.

Non ci resta che attendere gennaio, dunque, per vedere Barbara D’Urso in un film Disney. Senz’altro, però, nei prossimi giorni, verranno alla luce nuovi dettagli (trama, cast, durata, etc.) de Il Vegetale, la pellicola di Gennaro Nunziante in cui potremmo assistere alla strana accoppiata D’Urso-Rovazzi. Qualcosa ci dice che non dobbiamo aspettarci il solito film targato Walt Disney, insomma, ma un progetto assolutamente nuovo.

Anna Mazzamauro: “Picchiata sul set, sono stata zitta per paura”

Anche Anna Mazzamauro ha subito una violenza sul set. A raccontarlo è la stessa attrice che sulle pagine del Messaggero parla di quando è stata picchiata ed è stata zitta per paura. Era sul set di Poveri ma ricchi del regista Fausto Brizzi. In seguito a quell’episodio ha riportato danni a un orecchio.

700394c5460EDNmainAnna_Mazzamauro“Quando ho subito una violenza, meglio dire quando sono stata picchiata sul set, sono stata zitta. Per paura. Capisco il terrore che una donna può provare” dice l’attrice. E’ accaduto “poco più di un anno fa – racconta in un’intervista al Messaggero – Ero sul set di Poveri ma ricchi. Stavamo girando e io sarei dovuta entrare in scena mentre gli altri erano tutti insieme ad esultare. Chiesi a Brizzi quale sarebbe stato il mio momento. Mi rispose che, stando dietro la porta, l’avrei capito da sola. Così, tranquillamente mi misi ad aspettare”.
“Una volta entrata in scena ho detto la mia battuta – prosegue l’attrice – Si è sovrapposta a quella di un attore. Che, senza dire nulla, mi ha strattonata e picchiata sull’orecchio. Mi è stato lacerato il menisco dell’orecchio e, da allora, quando sono in casa e non devo recitare sono costretta a portare il bite, una sorta di apparecchio in bocca”.
“Brizzi mi è stato molto vicino. I rappresentati della produzione mi hanno pregato di non far uscire la notizia per non danneggiare il film. Ero umiliata e triste. Sono andata all’ospedale. Mi è stato chiesto dal medico e dall’agente di denunciare ma ho preferito tacere – racconta la Mazzamauro – E la stessa produzione che, adesso, si erge a moralista nei confronti di un autore al quale legalmente non è stato riconosciuto alcun peccato. Quando sono stata picchiata e ho mandato una civilissima ed educatissima lettera per mettere la produzione al corrente di quello che era accaduto non ho ricevuto neppure una telefonata”.
“È stato difficile tornare sul set e lavorare con quell’attore con il quale non ho più scambiato una parola. Ho sempre pianto durante le riprese” ha detto e sulle accuse al regista ha aggiunto: “Sto dalla parte del signor Brizzi”, “perché un processo non c’è stato e le accuse sono finite in un silenzio assordante”.

Salma Hayek choc: “Weinstein era il mio mostro, minacciò di uccidermi”

Nuove, pesanti accuse nei confronti di Harvey Weinstein, il potente produttore di Hollywood che, a distanza di anni, si è ritrovato accusato da decine di donne, molte delle quali attrici famose a livello mondiale. Una di queste è Salma Hayek, che si racconta in un editoriale sul New York Times: «Era un appassionato di cinema, un padre amorevole e un mostro. Per anni è stato il mio mostro».

3428148_1353_weinstein_salma_hayekL’attrice messicana, che oggi ha 51 anni, spiega di aver rifiutato una serie di avances indesiderate quando hanno lavorato insieme nel 2002 per il film Frida. «Non faceva per me fare la doccia con lui, o lasciare che guardasse mentre io facevo la doccia, oppure permettergli di farmi un massaggio o praticarmi sesso orale», ha affermato Hayek. Ma racconta anche che Weinstein avrebbe minacciato di ucciderla dopo uno dei suoi rifiuti, e l’ha insultata verbalmente sul set.
Una volta iniziate le riprese, dice che le molestie sessuali si sono interrotte, ma la rabbia è aumentata e le richieste sono continuate: «Mi avrebbe permesso di finire il film se accettavo di girare una scena di sesso con un’altra donna, e ha chiesto nudità frontale completa». Hayek ha ceduto alla richiesta, ma dice che ha fatto molta fatica a filmare la scena: «Ho iniziato a tremare e a piangere. Non perché ero nuda con un’altra donna, ma perché ero nuda con lei per Harvey Weinstein…». «Mi sono nascosta dalla responsabilità di parlare con la scusa che c’erano già tante persone a far luce sul mio mostro», aggiunge : «In realtà, stavo cercando di evitare la sfida di spiegare tante cose ai miei cari».

Cecilia e Ignazio, promesse d’amore e baci

Cecilia e Ignazio sono la coppia più chiacchierata di questa edizione de Grande Fratello Vip. Tra scandali e momenti di gelosia, l’amore tra i due sembra andare a gonfie vele, entrambi sono al televoto e quindi potrebbero dividersi per un po’.

3379053_2204_cecilia_ignazio_2 (1)Per questo Ilary Blasi ha voluto fare loro una sorpresa facendo rivivere loro il film del loro amore.
Se la cosa non vi sembra nuova è perchè l’idea è molto simile, per non dire presa in prestito da Barbara D’Urso e il suo “film emozionale”.
Al termine del video Cecilia ribadisce il suo amore per Ignazio e la sua voglia di chiarire con una volta fuori con Francesco Monte, e prima di salutare Ilary e rientrare nella Casa si baciano appassionatamente.