Emma Marrone e la paura delle malattie: «Per strada tutti vogliono baciarmi, ma io…»

Per la prima volta Emma Marrone confessa la sua paura delle malattie: l’artista pugliese, operata due volte alle ovaie, spiega l’origine della sua fobia. “Per strada tutti vogliono baciarmi. Spesso mi scanso, non è perché provo fastidio, ma perché ho paura dei bacilli” ha rivelato Emma in una intervista a Il Giorno.
Fin da giovanissima ha sofferto per un problema alle ovaie che l’ha costretta a due interventi: “Ora sono mono ovarica” ha raccontato. Alla base della sua fobia? Il padre che lavorava al pronto soccorso. “A forza di responsabilizzarmi sui rischi della salute, papà mi ha un po’ traumatizzata” svela, infine, la cantante salentina.

http_media.gossipblog.itaa6cemma-marrone-instagramA soli 13 anni, infatti, ha scoperto che c’era qualcosa che non andava nelle sue ovaie. “Sono stata operata due volte – ha ricordato – Ora sono mono ovarica, credo di poter avere figli. Ma, per qualsiasi evenienza, ho fatto il surgelamento del tessuto ovarico”.

Ma la “tremenda paura” di ammalarsi, probabilmente, non ha a nulla a che fare con quella esperienza adolescenziale. Secondo la Marrone, infatti, alla base della sua fobia ci sarebbero le dinamiche familiari. “Con un padre che lavorava al pronto soccorso – ha confessato ancora al giornalista del quotidiano – la paura delle malattie me la porto addosso fin da bambina. A forza di responsabilizzarmi sui rischi della salute, papà mi ha un po’ traumatizzata. E lo sa”.

Viene a questo punto chiedersi come viva Emma il rapporto di coppia, anche se al momento il problema non si pone visto che da un po’ di tempo è single. Dopo la storia d’amore con Stefano De Martino e la relazione con Marco Bocci, sembra che sia ancora alla ricerca dell’anima gemella.

Il suo uomo ideale? Qualcuno che sappia capire (e sopportare) i ritmi frenetici di una cantante sempre in giro tra ospitate in Tv e concerti. “Io non avrei problemi a stare con un idraulico, ma – spiega – probabilmente sarebbe lui ad averne a stare con me perché non capirebbe le dinamiche del mio lavoro, le mie assenze, il lavoro fino alle 4 del mattino. Tra simili ci si riconosce, tra opposti no”.

Infine rassicura: “Non è una questione economica, perché, continuo a vivere come quando facevo la commessa a 300 euro al mese”.

Valeria Marini a Domenica Live: «Ho aiutato Vittorio Cecchi Gori, era solo e con tanti problemi»

«Quando ho conosciuto Vittorio, era già separato e divorziato da tempo. Ho incontrato un uomo solo con tanti problemi, ho cercato di aiutarlo e sostenerlo».
Valeria Marini a Domenica Live si difende dalle accuse di Rita Rusic, secondo cui la Marini avrebbe rovinato la famiglia, con la sua relazione con Vittorio Cecchi Gori.

dchsh3pu8aenelo«Non mi sono mai intromessa nelle sue vicende familiari, anzi ho subito delle aggressioni ma non ho mai replicato. Capisco che ci sono diatribe nelle quali una non si deve infilare. Sono stati anni anche molto pesanti, difficili, in cui mi sarei potuta dedicare di più al mio lavoro, ma non mi metto la medaglia sul petto, l’ho fatto con amore. Non voglio però neppure essere accusata del contrario».
In studio arriva poi una telefonata di Cecchi Gori. A parlare è il suo medico che assicura che Vittorio sta bene, è stanco e saluta tanto entrambe.
A scatenare le ire di Rita Rusic sarebbe stata una festa di compleanno organizzata a sorpresa per Vittorio cui la Marini ha preso parte. Secondo la Rusic, lo avrebbe fatto solo per farsi pubblicità.
«Sono andata al compleanno perché ci tenevo – afferma Valeria Marini – la festa è venuta dopo un momento difficile per la salute di Vittorio. Sono arrivata dopo proprio perché c’era la famiglia. Non c’è una sola parola vera in quello che è stato detto, sono bugie. Si vedrà nelle sedi competenti. Io vivo di luce mia non ho bisogno di certe cose».
Valeria Marini ha ricordato anche di quando è andata di nascosto a trovare Cecchi Gori in ospedale
«Non mi permettevano di andare. Mi sono comportata da donna, non ho lasciato una persona in difficoltà. Se andassimo a vedere la rassegna stampa dell’epoca in cui stavo con Vittorio dicevano su di lui cose da mettersi le mani nei capelli, le stesse cose cattive che ora dicono su di me».

Ballando, Gessica Notaro reagisce alla nuova lettera degli avvocati dell’ex. Il fratello: «Non la zittirete”

«Nessuno può mettere Gessica in un angolo», è stato il commento di Roberta Bruzzone dopo l’esibizione della Notaro ieri a Ballando con le Stelle. Dopo l’esibizione della modella sulle note di Dirty Dancing, la criminologa ha ribadito quanto dichiarato dal fratello della Notaro: «Nessuno può farla tacere».

FB_IMG_15237520375851Il caso è riesploso all’indomani di una nuova lettera degli avvocati di Eddy Tavares, l’ex a giudizio per averle sfigurato il volto con dell’acido. I legali questa volta hanno puntato il dito contro la stessa Bruzzone e Selvaggia Lucarelli, “colpevoli” di qualche parola di troppo durante la prima serata di Rai Uno. Una missiva indirizzata al ministero di Giustizia e alla Rai. «Siamo all’assurdo. Secondo loro è Gessica quella che deve stare zitta! Queste io le avverto come minacce e mi indigno! Si tenta di confondere i ruoli di vittima e carnefice», le parole del fratello Massimo Notaro.
«Già in tribunale – ha spiegato – ho dovuto ascoltare discorsi del tipo: Gessica crea clamore mediatico e questo potrebbe inficiare la serenità di giudizio del giudice. Questa o era una mancanza di fiducia nel giudice o un tentativo di condizionarlo… Non è che il clamore mediatico lo cercano proprio i due avvocati di Tavares, seguendo il vecchio detto: l’importante è che se ne parli?… Quando ho saputo cos’era capitato a Gessica la sera del 10 gennaio 2017 (la notte dell’aggressione), ero all’estero. Il mio primo istinto è stato quello di vendicarmi. Poi ho sentito Gessica al telefono: era lei che mi rincuorava, mi faceva ragionare e infondeva coraggio. L’ha fatto con me e con tutti i familiari e gli amici che sono andati a trovarla in ospedale».
«Quella che si è vista in alcuni momenti a Ballando con le stelle è una ragazza spaventata, che ha subito un’aggressione mostruosa, che ha denunciato più volte quello che subiva e lo Stato non ha saputo difenderla. Gessica balla davvero molto bene, ma la cosa più importante è che con questa esperienza possa ritrovare un poco di serenità. Se qualcuno tenta di impedirglielo io mi indigno!».

Sarah Scazzi, il delitto di Avetrana diventa una fiction tra gelosie familiari e dramma

Il dramma della famiglia Scazzi diventa una fiction. L’omicidio di Sarah e le varie dinamiche familiari dietro il delitto di Avetrana diventano un docufilm.

sarah-scazzi-sabrina-rete-4-terzo-indizio-800x500La ragazza scomparse di casa a soli 15 anni, per essere ritrovata, settimane dopo, ormai cadavere. Dalle indagini sono emerse invidie e gelosie familiari, che hanno portato la famiglia Misseri, ad uccidere l’innocente Sarah. Il dramma del delitto di Avetrana viene raccontato nel programma di Rete 4 “Terzo indizio”, condotto da Barbara De Rossi. Due settimane di riprese nei luoghi del delitto e 8 attori, hanno ricostruito quello che la cronaca negli anni ha raccontato.

La docufiction si concentra sul contesto che ha portato al delitto di Sarah Scazzi, sulla ricostruzione degli ultimi mesi di vita della 15enne assassinata nell’agosto 2010, ed è rigorosamente basata sugli atti giudiziari. Per il suo delitto sono state condannate all’ergastolo Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia della vittima, per omicidio volontario, mentre lo zio, Michele Misseri è stato condannato a 8 anni per soppressione di cadavere e inquinamento delle prove.

Karina Cascella risponde alle accuse: “Su Cecilia e Ignazio ho detto quello che pensano tutti”

Le dichiarazioni di Karina Cascella su Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser durante Domenica Live hanno scatenato una vera e propria bufera mediatica.
L’opinionista di Barbara D’Urso è stata quella che ha più criticato la neo coppia del Grande Fratello Vip, in modo particolare c’è una frase che non è passata inosservata: “Sono due bestie che non vedevano l’ora di accoppiarsi. Solo gli animali si comportano così. Potevano aspettare” .

Karina-Cascella-furiosa-Mai-parlato-di-bambini-in-arrivo-con-MartinLa cascella si riferisce a Ignazio e Cecicilia che sono finiti a letto insieme pochi giorni dopo il confronto con l’ex della Rodriguez Francesco Monte.
Le parole della Cascella hanno fatto infuriare i familiari di Moser che attraverso l’account Instagram di Ignazio parlando di misure legali.
Ma Karina non si pente minimamente di quello che ha detto e anzi in un lungo sfogo sui social ribadisce la sua posizione
“Allora visto e considerato che mi assumo sempre la responsabilità di ciò che dico e di quello che faccio, di certo stavolta non mi esimerò dal farlo in merito alla puntata andata in onda ieri di Domenica Live. Non lo faccio mai ma stavolta sono costretta dal momento che i diretti interessati pare si siano offesi al punto di minacciare provvedimenti.
Qualora dovessero essere presi questi provvedimenti, beh allora credo che ci sia bisogno di una squadra di avvocati, perché quasi tutto il pubblico pensa e scrive ciò che penso io.
Quindi se si vuole trovare un capro espiatorio bene, ma la verità è che dovrebbero parlarsi in casa loro e non prendersela con chi come me esprime un proprio pensiero, con modi più o meno discutibili.Il mio pensiero ieri è stato si espresso con veemenza, ma riportava e descriveva senza aggiungere null’altro di ciò che le immagini trasmesse in tv mostrano. Non ho fatto altro che commentare quello che già di fatto era accaduto e non sto qui a ripetere perché è tutto molto eloquente. Siamo in un paese libero dove per fortuna non conta quanto “famoso” sei o quanti programmi hai nel tuo curriculum, le persone sono libere fortunatamente di esprimere le proprie opinioni e io non ho fatto nulla di più. I messaggi di condivisione che mi sono arrivati e sono migliaia, avvallano il tutto.
Ho esordito dicendo che avevo apprezzato il coraggio di Cecilia quando guarda dentro se stessa e trova la forza di lasciare Francesco e di prendere in mano la sua vita. Se avesse mantenuto una coerenza tra quelle che erano le lacrime di quella sera e ciò che poi avrebbe fatto, credo che avrebbe avuto la stima da parte di tutti gli italiani. Ma così non è stato. E se partecipo ad un talk televisivo e sono chiamata ad esprimere un mio parere, dico poi ciò che penso. Credo anche di aver avuto dei modi netti, decisi, ma sono anche fermamente convinta che bisogna assumersi specie quando si è un personaggio pubblico la responsabilità delle proprie azioni. .Con o senza di me i comportamenti dei diretti interessati parlavano da soli, quindi ripeto che non si cerchi qualcuno che debba scontare qualche colpa, perché di sicuro non sono io. #puntoefine

Nina Moric choc: “A Onestini e Moser non piace proprio la… ci siamo capiti”

Nuova bomba al Grande Fratello Vip, questa volta a lanciarla è Nina Moric.
La modella si esprime in merito alla gelosia di Francesco Monte nei confronti di Cecilia che sarebbe finita sotto le mire corteggiatrici di Moser. La Moric, in un post sui social, ha però voluto rassicurare l’ex tronista con un commento che potrebbe creare moltissime polemiche.

3324984_1849_nina_moric_ignazio_moser_luca_onestini«Raga, io per diatribe familiari non posso telefonare Francesco Monte, pur riconoscendo che è un gran bravo ragazzo. Ditegli di stare sereno, io so per certo che a Moser e pure a Onestini, non solo non piace Cecilia, ma non piace proprio la…. ci siamo capiti». La croata sostiene che i due siano gay e sollecitata dalla curiosità degli utenti commenta con uno scatto: «o l’ho conosciuto prima che diventasse ‘famoso’. Era in coppia…».
Si tratta di una provocazione o di uno scoop? In questo modo potrebbe avere risposta anche la frecciatina lanciata da Simona Izzo a Domenica Live in cui ha sostenuto che nella casa ci sarebbero dei “cripto gay”?