Paola Barale confessa: «Io e Raz non ci parliamo più». Poi il retroscena: «Se ci fossimo sposati…»

Paola Barale, ospite a Domenica In, ha ricordato le varie tappe della sua carriera, parlando dei suoi progetti e tornando anche sulla relazione con Raz Degan. «In questo momento non ci parliamo», confessa durante l’intervista a Cristina Parodi, facendo capire che il rapporto con l’ex è fatto di alti e bassi.

cristina-parodi-e-paola-barale@twitter-1024x768«È stato talmente un rapporto forte, importante, che sì siamo amici, ci vogliamo bene, ci rispettiamo, abbiamo due vite separate felici, però non sempre… Ci sono dei momenti in cui non abbiamo ancora raggiunto questo equilibrio. In questo momento non ci parliamo», spiega la Barale. Il suo rapporto con Raz, emerso durante la partecipazione di lui a L’Isola dei Famoso, aveva fatto sperare i fan della coppia in un riavvicinamento, ma sembra non sia proprio così.
La Parodi chiede il motivo per cui i due non si siano mai sposati e Paola risponde: «”Non l’ho mai sposato perché non penso che Raz ne avesse tanta voglia. Io amo il matrimonio, però non era un desiderio primario. Io e Raz avevamo un’intesa meravigliosa, facevamo tante cose, ci sentivamo comunque appagati. Forse se ci fossimo sposati ci saremmo lasciati anche prima»

Domenica In, spunta la penale di Benedetta Parodi: ecco perché resta

Se vi state chiedendo come mai Benedetta Parodi resti ancora a Domenica In dopo il polverone degli ultimi mesi, il palese ridimensionamento del suo ruolo rispetto a quanto previsto inizialmente e gli ascolti che continuano a restare bassini, una spiegazione c’è. Di settimana in settimana si è sempre fatta più insistente la voce di un suo imminente addio al contenitore domenicale di Rai1, tuttavia pare che Benedetta Parodi abbia deciso di tornare sui suoi passi. Ecco la clausola del contratto e quella penale che è risultata vincolante.

parodi domenica in-4Di settimana in settimana si è sempre fatta più insistente la voce di un suo imminente addio al contenitore domenicale di Rai1, tuttavia pare che Benedetta Parodi abbia deciso di tornare sui suoi passi come apprendiamo da Dagospia e da Oggi.

“La Rai avrebbe rifiutato la rescissione del contratto senza il pagamento di una penale. A quel punto la moglie di Fabio Caressa avrebbe fatto dietrofront” leggiamo sul settimanale di cronaca rosa.

Alla base del suo ripensamento, la penale che avrebbe dovuto pagare alla RAI qualora avesse optato davvero per l’abbandono anzitempo della trasmissione. Dunque, l’anticipata rescissione del contratto della conduttrice, nonostante manchino poche settimane al termine della disastrosa stagione di Domenica In, avrebbe comportato – immaginiamo – un salasso per Benedetta Parodi che a questo punto resta al suo posto.

Benedetta Parodi penale: guerra fredda a Domenica In?
È triste pensare che la sorella di Cristina non sia riuscita a farsi amare dal pubblico di Rai1 e soprattutto che abbia scelto di rimanere a Domenica In non tanto perché crede ancora di poter ribaltare la situazione e risalire la china quanto piuttosto per non dover risarcire Viale Mazzini.

I suoi interventi tra i fornelli continuano a non coinvolgere e a non convincere completamente gli spettatori a casa, ma vogliamo in ogni caso incoraggiare la giornalista a proseguire a testa alta e con professionalità anche se Barbara D’Urso resta imbattibile.

Lecciso-Salvini, testa a testa dalla d’Urso

Matteo Salvini alla prima uscita dopo le elezioni vinte. Loredana Lecciso che cerca il supporto dell’amica Barbara d’Urso dopo le recenti vicissitudini con Al Bano e il triangolo con Romina Power. Fuochi di artificio per gli ascolti di Domenica Live, nel pomeriggio di Canale 5, che annienta la Domenica In firmata Parodi, come ormai fa dall’inizio della stagione.

barbara-d-urso-loredana-lecciso-tristeGli ascolti sono schizzati con i due ospiti che hanno saputo conquistare il pubblico delle grandi occasioni. L’intervista al leader della Lega è stata vista da una oltre 3 milioni e 200 mila spettatori, sfiorando il 18% di share. Un successo paragonabile agli ascolti del primo pomeriggio dell’anno scorso su Raiuno, quando c’era ancora L’Arena di Massimo Giletti.

Ma Loredana Lecciso ha saputo fare ancora meglio. Di poco, però ha vinto perfino la sfida con Salvini. Magari perde con Al Bano ma ha conquistato il pubblico domenicale della d’Urso. E’ riuscita a inchiodare davanti al teleschermo 3 milioni e 383 mila spettatori, con un punto in più di share rispetto al leader della Lega.

Domenica In, Cristina Parodi annuncia la svolta. E viene sommersa dalle critiche

Poco prima della puntata di Domenica In di oggi, 11 marzo, Cristina Parodi ha annunciato una svolta decisiva per il programma: la puntata di oggi infatti, alla quale hanno preso parte numerosi ospiti, da Carlotta Ferlito a Sal Da Vinci, è stata definita dalla Parodi come una puntata “piena di sentimenti ed emozione”.

3599908_1719_cristina_parodiE così è stato: con la rubrica “Genitori e figli nello sport” e la musica dal vivo di Silvia Salemi, Karima e Sal Da Vinci la puntata è sembrata fin da subito diversa dal format classico del programma. Proprio questo è stato motivo di pesanti critiche mosse alla Parodi e a Domenica In, definito “un programma di Maria De Filippi senza Maria De Filippi”.
I commenti sarcastici su Twitter non sono mancati: c’è stato anche chi ha postato una foto di Barbara D’Urso commentando: “Domenica In sembra un’edizione pomeridiana di A sua immagine. Quindi perché meravigliarsi del meritatissimo top?”. Immancabili anche i commenti “Giletti we mess you” e “ma quanto era meglio Giletti. Ma quanto erano meglio gli argomenti dell’Arena”. La svolta del programma, quindi, sembra essere stata definitivamente bocciata.

Barbara Bouchet: “Se vivo con 511 euro? È una fake news””

Io vorrei rettificare tutto questo, è una fake news”. Barbara Bouchet, intervistata da Cristina Parodi a Domenica In su Rai1, torna a parlare della sua pensione per smentire quanto riportato nei giorni scorsi da molte testate giornalistiche.

IM_Barbara_Bouchet“Sono stata intervistata per “Metti la nonna nel freezer” – racconta l’attrice – e la giornalista ha detto quello che mi hai detto tu adesso (ovvero se effettivamente prendesse 511 euro di pensione, ndr), ho detto si, è così, 511 euro. La giornalista non ha scritto la domanda e ha scritto un’altra risposta, ha scritto che io vivo con 511 euro, che devo ancora lavorare perché percepisco solo 511 euro. Questo non l’ho detto e non lo direi mai, non è nel mio carattere lamentarmi quando ci sono tante persone che veramente vivono di questo”. La Bouchet ha anche difeso il figlio, lo chef televisivo Alessandro Borghese: “Povero Alessandro, gli dicono ‘come fai tu che guadagni bene e non aiuti la tua povera mamma’. Ma abbiate pazienza, se avessi bisogno Alessandro e la sua famiglia sarebbero i primi a darmi una mano, ma per fortuna io lavoro – ha concluso l’attrice – lavoro anche tanto, amo il mio lavoro e quindi continuo a lavorare finchè posso”.

Addio di Benedetta Parodi a Domenica in: il motivo per cui abbandona la sorella Cristina

Benedetta Parodi lascia Domenica in? Dopo tanti rumors e illazioni che hanno tenuto banco nelle scorse settimane, ora arriva la decisione della sorella di Cristina Parodi. Ecco il motivo della drastica presa di posizione della conduttrice.
Inizia evidentemente a sentirsi di troppo Benedetta Parodi a Domenica In, tanto che tra gli addetti ai lavori – come anticipato sul Corriere della Sera – circola una certezza: la conduttrice sembra infatti sulla via dell’abbandono di Rai 1 per lasciare definitivamente campo libero alla sorella Cristina.

3574923_1210_benedetta_parodi_lascia_domenica_in (1)

Stando a quanto si apprende dal quotidiano, la prossima settimana Benedetta Parodi non sarà presente in studio, ma verrà mandata in onda una breve clip registrata in precedenza e dalla puntata dopo la maggiore delle Parodi condurrà in solitaria.
Un epilogo del genere è forse la naturale conclusione di un percorso ad ostacoli che di puntata in puntata ha fiaccato le sorelle Parodi lanciando Barbara D’Urso a più di 10 punti percentuali di distanza nella corsa auditel.

Benedetta Parodi a Domenica In, basta con l’accanimento
L’addio di Benedetta Parodi a Domenica In era nell’aria già da diverso tempo e le sue facce lunghe – nonché le improvvise uscite di scena o le presunte liti dietro le quinte – non facevano ben sperare chi aveva creduto nella coppia inedita per la rete ammiraglia di Viale Mazzini.

Resta l’amaro in bocca per un progetto a cui Cristina Parodi e sua sorella avevano ambito sin da piccole, ma che si è risolto in un clamoroso flop.

Rimane d’altra parte anche la consapevolezza che, per parafrasare le dichiarazioni dell’ex conduttrice de La vita in diretta a Tv Talk, Benedetta avrebbe sicuramente avuto bisogno di più tempo per entrare nelle case degli italiani, non essendo lei un volto Rai.

Ballando con le stelle, Milly Carlucci: “Ci sarà un terzo conduttore”

«Siamo sempre stati Paolo Belli ed io i conduttori della serata, quest’anno c’è un terzo conduttore con noi. È una notizia per voi: un terzo protagonista. Questo oggi è, come si dice nel gergo televisivo, un «teaser».

martina-stella10A Domenica In Milly Carlucci rivela la novità assoluta dell’edizione 2018 di Ballando con le Stelle, il fortunato programma del sabato sera di Rai1 che tornerà in onda a partire da sabato 10 marzo. E a Cristina Parodi, che le chiedeva qualche indizio per il pubblico domenicale, la Carlucci ha anticipato che si tratta di un uomo dello spettacolo »giovane, bello, atletico e alto… molto alto.

Giulia Salemi e la mamma a Domenica In: “Il vestito dello scandalo? Non era voluto, ho pianto per giorni”

Le hanno chiamate ‘Le Persiane’, ma anche le ‘Kardashian italiane’: Giulia Salemi e sua mamma, Fariba Tehrani, sono state ospiti nello studio di Domenica In raccontando il loro rapporto, fatto di amore e conflittualità. La giovane star di Instagram, giunta terza a Miss Italia 2014, ha anche rivelato un clamoroso retroscena sul vestito che nel 2016 aveva dato tanto scandalo al Festival del Cinema di Venezia.

3571055_1655_giulia_salemi_domenica_in_fariba_tehrani_vestito_scandalo_veneziaGiulia è figlia di Mario Salemi e di Fariba Tehrani, affascinante donna iraniana giunta in Italia a 18 anni, in seguito alla rivoluzione nel suo paese. Se Fariba si era solo avvicinata ad una carriera nello spettacolo, Giulia non ha mai nascosto le proprie ambizioni. La mamma, che assomiglia alla figlia come una goccia d’acqua e sembra sua sorella, ha spiegato: «Già da bambina si atteggiava a diva, vedeva Tina Cipollari in tv e indossava lunghi guanti come faceva lei».
Un sogno che Giulia ha coltivato nel tempo, nonostante le pressioni di una madre fin troppo presente: «Diceva che voleva avere successo nel mondo dello spettacolo, ma io avevo paura. Mia sorella, all’epoca, mi aveva messo in guardia da quel mondo e le stesse paure le vivevo nel caso di Giulia. Per questo l’avevo spinta a iscriversi all’università, non volevo smettesse di studiare». Giulia, però, dopo un anno e mezzo di studi, decise di convincere la madre: «Vorrei solo prendermi un anno sabbatico». Da allora, molte cose sono cambiate e mamma Fariba, pur di aiutare la figlia, aveva deciso di partecipare con lei a Pechino Express: lo scontro intergenerazionale tra mamma e figlia fu fin troppo visibile nel reality di RaiDue. «Dopo quei 40 giorni insieme, avevamo deciso di non vederci per almeno un mese», ha scherzato Giulia.
La ragazza ha poi parlato del vestito che fece scandalo a Venezia: «Ero giovane, qualsiasi ragazza della mia età sarebbe andata volentieri lì. Sono sempre stata una persona impulsiva e quel vestito era stato realizzato da uno stilista che è il mio migliore amico, ma durante quell’estate avevamo litigato e non solo non l’avevo mai provato, ma neanche visto. Solo la mattina stessa mi ritrovai con questo mio amico e vidi il vestito, ma non pensavo che avrei dato un simile scandalo». Una versione confermata anche dalla mamma: «Quelle immagini fecero il giro del mondo, non ce lo aspettavamo e Giulia pianse per giorni». Ora, dopo un primo scetticismo, Fariba è totalmente al fianco di Giulia: «Sono orgogliosa di lei, è una ragazza piena di grinta, tenacia e speranza. Quando è giù di morale, sono sempre pronta a incoraggiarla».

Barbara D’Urso, clamoroso attacco di Cristina Parodi a Tv Talk- ecco cosa ha dichiarato

Non ci va tanto per il sottile Cristina Parodi a Tv Talk nei confronti della rivale Barbara D’Urso con cui si scontra ogni domenica pomeriggio e la maggior parte delle settimane esce sconfitta. La conduttrice di Domenica In non si è sottratta ad alcune spinose questionI che da mesi tengono banco sui social e tra gli addetti ai lavori, in primi gli ascolti e in secondo luogo il ruolo della sorella Benedetta.

3558086_1204_cristina_parodi_barbara_d_ursoEcco cos’ha detto.
“Puntare su prodotto, qualità, contenuti. Ed è quello che noi facciamo. La cosa che vorrei che si notasse è che davvero facciamo due programmi molto diversi: e non si può paragonare da una parte l’immagine della donna con il seno più grande del mondo e dall’altra parte noi che intervistiamo Piero Angela”.

“E’ giusto così – ha aggiunto Cristina Parodi a Tv Talk – sono due televisioni ed è giusto che il pubblico scelga ciò che preferisce. Ma il pomeriggio della domenica che mi avevano affidato era quello di fare un programma di contenuti di qualità, di intrattenimento”.

Sul palese ridimensionamento di Benedetta Parodi che dalla co-conduzione iniziale è passata a un ruolo ben più esiguo, la sorella ha tentato di spazzare via le voci su una loro presunta lite rassicurando il pubblico.

Domenica In, record di ascolti per la puntata dedicata a Sanremo 2018

Record di ascolti per la puntata di Domenica In condotta da Cristina Parodi in diretta dal Teatro Ariston e dedicata a Sanremo 2018. Il programma ha superato, per la prima volta, Domenica Live di Barbara D’Urso, con lo speciale sull’Isola dei Famosi.

3543740_1250_domenica_in_record_ascoltiSul palco del Teatro Ariston sono saliti numerosi ospiti, dai cantanti protagonisti del 68° Festival della Canzone Italiana, ai giornalisti invitati a discutere riguardo l’edizione di quest’anno, tra i quali il direttore di Leggo, Alvaro Moretti.
I vincitori, Ermal Meta e Fabrizio Moro, hanno inoltre risposto per la prima volta alle numerose domande sull’accusa di “plagio” che li ha coinvolti nel corso dell’edizione di Sanremo 2018 con un bel dibattito proprio cio giornalisti che avevano dato la notizia in diretta.
La prima parte di Domenica In ha totalizzato il 26,82% dello share, con 4,930milioni di spettatori, mentre la seconda parte ha avuto il 23,16% (3,970milioni) e la terza parte il 20,69% (3,545milioni).