Chiara Carcone e la relazione lampo con Sossio Aruta: «Mai un uomo come lui, parole inopportune e offensive»

“Conoscendo meglio Sossio mi sono resa conto che non vorrei mai che un uomo simile entrasse nella vita mia e di mio figlio”. A parlare Chiara Carcone, arrivata a “Uomini e donne” nel trono over per conquistare Sossio Aruta e con cui ha avuto una relazione lampo poi finita male.

chiara-carcone-contro-sossio-aruta_21171025Chiara racconta la love story: “Appena ci siamo incontrati è scoccata la scintilla – ha raccontato al Magazine di “Uomini e donne” – un bacio e poi un altro e la serata è proseguita in allegria e spensieratezza. Tra di noi c’era una forte attrazione fisica che ci spingeva l’uno verso l’altro. L’Unica cortesia che avevo chiesto a
Sossio era di non fare riferimento pubblicamente, in trasmissione, ad alcuni dettagli della nostra serata e da lui ho ricevuto ogni tipo di rassicurazione”.
Le cose non sono andate però come sperava: “In trasmissione lui non è stato capace di mantenere la promessa. Ha usato nei miei confronti parole inopportune e offensive. Mi sono infuriata. A casa ho un figlio di undici anni e una madre che mi guardano e non ho voglia di passare per una poco di buono. Sono stata sicuramente eccessiva nella mia manifestazione di disappunto, ma non riuscivo davvero a capire come lui potesse essere carino e presente in privato e freddo e distaccato in trasmissione, soprattutto quando accanto a noi c’era Ursula”.
Ci ha riprovato ma la situazione è peggiorata e ora i due non hanno alcun tipo di rapporto: “Non ci salutiamo neanche. Mi ha deluso moltissimo. Per la sua poca discrezione sono stata criticata da mia madre e da mio figlio che seguono il programma”

Marco Bocci dimesso dall’ospedale, la foto per rassicurare i fan: «Casa dolce casa»

xMarco-Bocci-Marco_DP_0183-e1478355678687-740x350.jpg.pagespeed.ic.xU-3HBqDku«E finalmente a casa dolce casa». Con un post su Instagram insieme alla moglie Laura Chiatti, Marco Bocci rassicura i fan.

marco-bocci-a-casaE’ stato dimesso dall’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove era stato ricoverato d’urgenza dieci giorni fa per una forte febbre improvvisa e una sospetta meningite.

«Ben tornata normalità»: ha aggiunto la moglie con un’altra foto. Incubo finito.

Massimo Giletti dimesso dallʼospedale dopo il malore in diretta

Massimo Giletti è stato dimesso dall’ospedale Umberto I di Roma dopo aver trascorso la notte nel nosocomio a seguito del malore accusato nel corso della puntata di “Non è l’Arena” del 28 gennaio.

222041284-c3dc343c-035c-490f-b354-92c1a91ea641Secondo quanto si apprende da La7, il conduttore sta meglio ed ora è a casa a riposare. Giletti aveva iniziato la diretta con la febbre alta a causa dell’influenza e ha deciso di interrompere il programma dopo l’intervista alla ministra Marianna Madia.
Il giornalista aveva chiesto di sedersi, prima di precisare di essere costretto a interrompere il programma. Le trasmissioni sono poi continuate con un blocco registrato nel pomeriggio perché non era in condizione di continuare.

Malore per Riccardo Scamarcio, ricoverato d’urgenza e poi dimesso

Riccardo Scamarcio ha accusato un malore mentre stava percorrendo l’autostrada Roma-Napoli in direzione della Capitale. Da qui la decisione di raggiungere l’ospedale più vicino, quello di Cassino, accompagnato dal manager e dall’autista.

riccardo-scamarcio-in-smoking

Dopo poche ore e un comprensibile spavento, Scamarcio è stato dimesso. Il malore, dopo gli esami, sarebbe stato attribuito al forte stress. Scamarcio è stato sottoposto dai sanitari a tutti gli accertamenti del caso: dalle analisi del sangue all’elettrocardiogramma. I risultati delle indagine mediche sono stati tutti negativi. Dopo essere stato tenuto in osservazione e a riposo per qualche ora, intorno alle 10 Scamarcio è stato dimesso dal Santa Scolastica ed è ripartito in auto alla volta di Roma.