Grande Fratello, sponsor in fuga: anche Caffè Borbone lascia la casa

Manca davvero pochissimo alla diretta della quinta puntata del Grande Fratello, ed una nuova tegola si abbatte sul reality show di Barbara D’Urso.
Un altro sponsor ha deciso di abbandonare il programma “Caffè Borbone – si legge sulle pagine social del brand – nella sua veste di sponsor e quindi assolutamente estraneo alle dinamiche, atti e dialoghi della trasmissione, si dissocia e abbandona la casa del Grande Fratello”.

grande-fratello-barbara-durso-8-maggioSulla pagina Instagram del noto marchio di caffè si legge: “E’ vero, non abbiamo reagito d’impulso ai fatti accaduti nella edizione corrente del “Grande Fratello” come personalmente avremmo voluto fare. Una società ha le sue regole e modalità per assumere le proprie decisioni, soprattutto quando segnano una cesura netta verso esperienze che, sulla scorta della passata collaborazione con il Grande Fratello, ritenevamo non potessero giungere a tali comportamenti assolutamente inaccettabili. Caffè Borbone, nella sua veste di sponsor e quindi assolutamente estraneo alle dinamiche, atti e dialoghi della trasmissione, si dissocia e abbandona la casa del Grande Fratello.
Nulla, nemmeno un reality – che proprio come tale vuole rappresentare la ‘vita reale’ – può permettersi di transigere dal reciproco rispetto e correttezza. In un periodo di drammatici atti di violenza verso il mondo femminile, non vogliamo essere di supporto a messaggi che tollerino la benchè minima prevaricazione, qualunque essa sia.
Caffè Borbone è azienda che da sempre si rivolge alle donne, è donna il nostro nuovo amministratore delegato, è forte la presenza femminile tra i nostri impiegati: tutti in armonia e nel massimo rispetto reciproco, un valore che da sempre accompagna la nostra quotidianità”.

Marco Bocci come sta? L’infezione che ha colpito l’attore: tutti i dettagli

Marco Bocci è ancora ricoverato nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e dovrà restarci ancora qualche altro giorno, ma come sta Marco Bocci e quale infezione lo ha colpito? Stando a quanto riportato dai giornali locali che citano fonti ospedaliere non ufficiali, l’attore avrebbe contratto la meningoencefalite da herpes: è un’infezione cerebrale dovuta al virus herpes simplex tipo 1 i cui sintomi sono febbre alta, confusione mentale, cefalee, problemi comportamentali e di linguaggio.

marco-bocci-ricoverato-come-sta_09155409-600x328— ‘Qualcosa da lassù veglia su di noi’, il post commovente di Laura Chiatti dopo la malattia di Marco Bocci
Secondo fonti ospedaliere non ufficiali, Bocci avrebbe contratto la meningoencefalite da herpes: è un’infezione cerebrale dovuta al virus herpes simplex tipo 1 i cui sintomi sono febbre alta, confusione mentale, cefalee, problemi comportamentali e di memoria e se non constata in tempi stretti può avere conseguenze gravi.

La patologia che non è stata confermata dall’attore, la moglie o lo staff della coppia, colpisce una persona ogni mezzo milione nel mondo, prevalentemente bambini sotto i 3 anni e adulti over 50.

Nell’ultimo video Marco Bocci ricoverato in ospedale e con al fianco Laura Chiatti invitava tutti a non creare inutili panici, speriamo che presto aggiorni lui stesso i followers sulle sue condizioni di salute.

Isola, insulti choc di Franco per Rosa ed Elena. Mara Venier “E’ disgustoso insultare delle ragazze”

Durante la diretta dell’undicesima puntata dell’Isola dei Famosi Franco Terlizzi è in studio e con Alessia Marcuzzi oltre ai problemi di salute parla anche degli insulti rivolti a Rosa Perrotta e Elena Morali.
Sia Jonathan che Bianca confermano gli insulti, ma Franco smentisce categoricamente. Alessia Marcuzzi poi mostra un video un cui anche Alessia Mancini, parlando con Elena, conferma gli insulti .

3645812_2219_isola_diretta_elena_rosa_insultiIsola, Franco Terlizzi torna in Italia e all’aeroporto va su tutte le furie

“Stavo facendo la guardia al fuoco – racconta Elena a Rosa – Alessia (Mancini ndr.) si è alzata, si è messa vicino a me e si è messa a parlare di varie cose, anche della frase di Franco che ci aveva detto Jonathan (“non voglio avere niente a che fare con queste due put***e”). E poi ha detto: “Quella parola non è stata usata solo quando siete arrivate, ma è stata usata anche da altre persone, su di voi, nei giorni precedenti. Un po’ da tutti”. La Mancini però “protegge” Franco confermando che non è stato l’unico a parlar male delle due concorrenti in sospeso.
Mara Venier, stanca sbotta: “E’ disgustoso insultare delle ragazze, vogliamo la verità”. C’è grande confusione, non si riesce ad arrivare al dunque.

Raz Degan a “Verissimo”: “Sono single, ma Paola Barale c’è sempre. Ecco perché non ho fatto figli”

In molti sentono la sua mancanza sulla nuova Isola dei Famosi, al punto che alcune indiscrezioni lo davano come nuovo naufrago di questa edizione, ma Raz Degan per il momento è stato ospite negli studi di “Verissimo”.

27750102_1777848935600405_5608500834062182182_nIn una lunga intervista a Silvia Toffanin ha raccontato della sua vita, della sua famiglia, del suo rapporto con il successo. Ha mollato tutto e iniziato a viaggiare e a cercare una dimensione spirituale quando la sua carriera era all’apice. L’israeliano parla anche della sua lunga relazione con Paola Barale: “I nostri rapporti sono ottimi, siamo grandi amici e ci siamo l’uno per l’altro”.

“Cosa aveva lei da farti innamorare perdutamente?”: gli ha chiesto la conduttrice. “Era semplicemente Paola”, la risposta dell’ex modello che ora si gode la sua solitudine. “Sono stato sempre fidanzato, anche prima di Paola e adesso sono libero e mi piace. Non sono solo, non dobbiamo fare confusione”. Non ha ecluso però di avere avuto flirt a due anni dalla separazione.

Silvia Toffanin gli ha chiesto, inoltre, perché non abbia avuto figli. “Non voglio essere egoista e avere un figlio per poi parcheggiarlo da qualche parte. Voglio avere il tempo giusto da dedicargli ed ora non potrei”, ha dichiarato Raz.

Paola Perego: “Ho paura di tornare in tv”

Paola Perego torna sulla spinosa e dolorosa questione legata alla chiusura, la scorsa primavera, del suo programma Parliamone sabato in seguito al celebre decalogo secondo cui le donne dell’est sarebbero migliori di quelle italiane. Intervistata da Maria Latella nel programma Nessuna è perfetta di Radio24 (ascolta QUI da 10:57) la conduttrice ha ammesso di avere ancora impresso in mente il dispiacere per quanto accaduto:

24960_LGG_20080930_861_perego11 (2)Ricordo la confusione, il non capire quello che stava accadendo, una cosa sicuramente molto più grande di me. La prima settimana era come se stesse accadendo a qualcun altro. Poi ho visto la notizia al Tg1, le prime pagine di tutti i giornali e sembrava davvero una cosa troppo grande per me […] Ricordo il dolore, la frustrazione, il senso di impotenza per non potersi difendere […] Per la prima volta nella mia vita la paura del giudizio, l’isolamento, la paura che le persone davvero pensassero che fossi contro le donne […]

La bufera che si è abbattuta su di lei in quei giorni viene etichettata dalla stessa Perego come ‘violenza’: “Sono stata molto male […] mi vergognavo ad uscire di casa, è stata la prima volta nella mia vita. Non ho dormito per molto tempo, ho perso peso: è stata davvero una violenza”, ha raccontato. Quello che l’ha ferita – ha proseguito – non è stata l’idea di non lavorare più in tv, ma:

[…] è il lato umano che mi ha fatto male anche perché – siccome adesso con la nuova dirigenza i rapporti si sono sistemati e ho un nuovo progetto per Rai1 – lavorativamente sono a posto, dovrei essere “salva”, invece in realtà sto ancora cercando di recuperare l’entusiasmo per farlo questo lavoro, perché è stata una violenza tale che mi hanno tolto la voglia di farlo […]

A proposito del nuovo programma che la riporterà in video all’inizio del 2018, infine, ha confessato:
Sono terrorizzata all’idea di entrare in uno studio televisivo […] Sono spaventata, probabilmente sto ancora elaborando. Mentre prima era un lavoro meraviglioso, il lavoro più bello del mondo […] mi sentivo miracolata, dopo questa ondata di cattiveria violenza e odio ho davvero paura.

Emilio Fede: “Mi hanno tolto tutto, sono vittima dell’invidia. Ma so chi mi ha fatto fuori”

«Mi hanno tolto tutto: casa, auto, autista e benefit. Ora vivo pagando l’affitto e le bollette di un immobile che mi spetterebbe di diritto. Sono stati mesi terribili». Così Emilio Fede è tornato a parlare sul licenziamento da Mediaset, avvenuto nel marzo 2012. L’ex direttore del Tg4 racconta a Il Tempo: «Era il 28 marzo quando, dopo aver terminato l’ultima edizione del telegiornale, stavo per raggiungere Silvio Berlusconi a San Siro. Due dirigenti di Mediaset vennero da me e mi dissero: ‘Sei licenziato’».

a5f8626027

Fede spiega di saper bene com’è andata: «C’è stata una cospirazione per farmi fuori, gli accordi prevedevano che da luglio 2012 sarei andato in pensione mantenendo comunque il titolo di direttore editoriale e tutti i benefit. Invece a febbraio arrivò una lettera anonima al Corriere della Sera e a La Stampa, in cui si sosteneva che io avevo tentato di portare in Svizzera diversi milioni di euro. Questo ha generato una grande confusione a Mediaset ed ha portato al licenziamento. Credo di sapere chi mi ha voluto far fuori: è un esterno, non lavora nell’azienda. Intanto lancio un appello: chi sa qualcosa, parli».  Nessun risentimento, comunque, nei confronti di Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri: «Non tornerei mai a Mediaset, ma loro non c’entrano. Vorrei essere reintegrato solo negli affetti del presidente, ho passato con lui tutte le vacanze di Natale per 23 anni, una vita. Comunque ci siamo promessi di risentirci quando il processo Ruby sarà tutto finito. Francesca Pascale? L’ho aiutata e sostenuta, ma mi ha voltato le spalle. Mi aspettavo un po’ di riconoscenza».