Sospeso il programma Detto Fatto? Scatta la protesta sui social: «Non lo trovo giusto»

Per ben tre settimane Caterina Balivo e tutta la sua squadra non andranno in onda per lasciare spazio al Giro d’Italia. Al suo posto, Rai Due trasmetterà infatti la diretta della gara di ciclismo. Non è la prima volta che viene mandato in pausa il programma Detto Fatto, ma sul web gli utenti fanno sentire la loro voce. Ecco tutte le voci della protesta.
La famosa gara di ciclismo comincia a Gerusalemme il 4 maggio, per terminare a Roma il prossimo 27 maggio. Un lungo arco di tempo nel quale Rai Due trasmetterà in diretta le varie tappe, nella stessa fascia pomeridiana abitualmente occupata da Detto Fatto.

3707725_15_20180504062005Non è la prima volta che il programma è stato chiuso a causa del Giro. Anche lo scorso anno la Balivo dovette lasciare in anticipo la sua seguitissima trasmissione – addirittura chiusa in anticipo – non senza un certo rammarico da parte dei fan… Un rammarico che quest’anno si è ripetuto a gran voce sul web.

Se c’è chi è semplicemente triste per la pausa della truppa della bella Caterina, su Instagram c’è chi protesta direttamente sulla sua pagina domandandosi se “non potevano spostare il ciclismo su Rai3, cavoli!”

Una polemica che sta montando anche su Twitter, dove si muovono critiche alla Rai. “Ma a cosa servono i canali sportivi della Rai se poi il Giro d’Italia lo devono trasmettere al posto di Detto Fatto?”, si chiede un altro fan del programma.

Qualcun altro invece non punta il dito ma ritiene che i programmi da sospendere siano altri: “Con tutto il rispetto per il ciclismo ci sono tanti canali Rai sospendere per tre settimane. Detto Fatto non lo trovo giusto”. E non manca nemmeno chi spenge l’entusiasmo degli appassionati del Giro, chiedendosi “perché devono monopolizzare tutta la Rai per il ciclismo? Sport inutile pieno di doping. Fate tornare Detto Fatto”.

Tuttavia, sembra ormai difficile che da Viale Mazzini rivedano la scelta. E voi, cosa avreste sospeso al posto di Detto Fatto?

Cecilia e Ignazio, amore a gonfie vele: “Matrimonio e figli? Ecco cosa pensiamo”

Altro che amore passeggero, da reality: la relazione tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez, nata durante il soggiorno nella Casa del Grande Fratello Vip, è sempre più stabile. Lo assicurano i diretti interessati che, ospiti di Silvia Toffanin a ‘Verissimo’, hanno parlato di matrimonio, figli e tradimenti.

Cecilia-Rodriguez-e-Ignazio-Moser-4«Al momento non sentiamo l’esigenza di pensare al matrimonio, bensì a vivere con spensieratezza la nostra storia cercando di passare la maggior parte del tempo insieme», spiega la coppia. Cecilia, però, non esclude di pensare ad un figlio: «Ci piacerebbe avere un bambino, tra dieci anni mi vedo madre di tre figli». Sul tradimento, Ignazio e Cecilia la pensano allo stesso modo: «Scoprirlo fa male, ma è anche doveroso saper fare delle scelte, per questo è meglio saperlo».

Oltre alla coppia, in studio ha fatto la sua comparsa anche Francesco Moser, ex campione di ciclismo e padre di Ignazio, che ha spiegato: «Pensavo che la storia finisse con la fine della trasmissione, invece sono andati avanti e spero che continuino ad andare d’accordo». Poi, sul futuro del figlio: «Avrei preferito che seguisse le mie orme, ma il ciclismo richiede fatica ed impegno costante, mentre lui preferiva andare in discoteca. Ha un diploma in agraria e potrebbe dirigere la nostra azienda di famiglia, ovviamente a settembre ci sarà la vendemmia e anche Cecilia parteciperà».