Alessia Marcuzzi e l’invito della Ventura in Spagna per L’Isola: “Per il Gf chiameranno me!”

MILANO – “Simona ha presentato otto edizioni! Spero che sceglieranno me quando si parlerà del Grande Fratello: dieci anni di conduzione sono indimenticabili…”, commenta così a “Tv, sorrisi e canzoni” Alessia Marcuzzi, conduttrice delle edizioni Mediaset dell’Isola dei Famosi, l’invito in Spagna di Simona Ventura come rappresentanza italiana del reality.

19275037_1470632382972143_6423485355450117489_nLa trasmissione riprenderà col prossimo anno e dopo le vacanze si ricomincerà a lavorare sul progetto: “Cominceremo a lavorarci da settembre”.
E’ al timone del Wind music Festival mentre i figli sono in vacanza: “Sono fiera di loro. Tommaso è andato alla scuola inglese e ora parte per Londra dove frequenterà un  college per due anni per studiare fotografia, business media e regia.
Mia è iscritta alla scuola americana e ha già frequentato il primo anno. Sono due peperini come me”.
Anche lei ha studiato le lingue frequentando il liceo linguistico: “Conoscere le lingue mi ha aiutato. Alle ragazze desiderose di fare spettacolo dico che bisogna studiare e prepararsi: Ringrazio la mia prof di lettere Loredana Cassioli: se mi esprimo bene lo devo a lei”.

Federica Panicucci, mamma che bikini social!

Fotografo d’eccezione per Federica Panicucci immortalata con un sexy bikini bianco dal figlio Matteo a Forte dei Marmi. La presentatrice, prossima a spegnere 50 candeline fa capitolare i suoi follower con la sua silhouette impeccabile.

federica_panicucci_bikini_sexy_645 (1)Federica Panicucci è letteralmente rifiorita in bellezza, grazie all’amore di Marco Bacini. E nonostante tutte le malelingue che la circondano, anche e soprattutto per la (contestata) festa a casa sua, eccola sfoggiare un bikini da urlo.

Temptation Island, chi è la tentatrice Antonella: nel suo passato Higuain e non solo…

timthumb (1)Ecco chi è la tentatrice Antonella: nel suo passato Higuain e non solo… In molti si saranno chiesti dove hanno già visto Antonella, la tentatrice che sta mettendo zizzania nella coppia composta da Sara e Nicola: lei non è nuova agli scandali e al gossip, visto il polverone sollevato poco tempo fa con il calciatore Higuain. La giovane spadista, protagonista anche ad Avanti un altro, ha già spezzato parecchi cuori.

Il pentimento di Simona Ventura: “Non voglio più fare niente, potevo evitare”

“Conducendo “Selfie” ho imparato molto sull’aspetto psicologico di un cambiamento estetico. Ho capito che della chirurgia plastica potevo farne a meno. Infatti non voglio fare più niente”. Diretta e schietta come sempre, Simona Ventura si confessa in un’intervista a cuore aperto a ‘Chi’, nel prossimo numero in edicola da mercoledì 28 giugno. “Amo rinascere ogni volta. Quando mi danno per finita tiro sempre fuori il meglio di me”, racconta SuperSimo, che continua: “Per me non c’è mai stato niente di facile, la mia vita la conoscono tutti e la mia faccia dice chi sono.

2529229_1811_foto_simona_venturaNei momenti di grande successo, come è stato per me negli anni Novanta, devi guardarti le spalle, perché il successo porta al potere e il potere alla solitudine. Ti circondi di persone che ti sembrano giuste, e ne escludi altre. È una fase che ricordo con entusiasmo, ma che non rimpiango. La vita – dice ancora la conduttrice – è andata avanti e ho imparato tante lezioni. E voglio vedere quale altro personaggio, dopo i voli che ho fatto negli ultimi 5-6 anni, è tornato a fare quello che faceva prima. Invece, di recente, lasciai la Rai per Sky e poi ripartii da Agon Channel, c’era una bella differenza perché in quel caso ero consapevole del percorso che avevo scelto”. Alla domanda su quale è stata la critica che l’ha fatta soffrire di più Simona Ventura risponde: “Il razzismo intellettuale che mi relegava nel recinto del trash, l’odio degli snob per quello che piace al popolo”. E sulla chiaccherata e tormentata fine del suo matrimonio con Stefano Bettarini aggiunge: “Quando hai successo, purtroppo, devi sempre lasciare qualcosa sul campo, soprattutto se sei una donna. L’uomo gestisce il successo, la donna, a volte, lo subisce”.

Michelle Hunziker e la pausa dalla tv: spensierata in famiglia a Varigotti

VARIGOTTI – Dopo una lunga stagione in tv, tra “Striscia la notizia” e ospitate varie, per Michelle Hunziker è arrivato il tempo delle vacanze.

cats-38-768x548

Come ogni anno infatti Michelle parte per Varigotti, seguita dalla famiglia al completo.
La conduttrice è stata fotografata da “Vero” mentre trascorre una giornata al sole e un pomeriggio al parco assieme al marito Tomaso Trussardi e le figlie Sole e Celeste.

Gerry Scotti infuriato, niente reunion delle Lollipop: “Ecco perchè Roberta Ruiu non vuole”

MILANO – A “The Winner is”, programma condotto su Mediaset da Gerry Scotti doveva esserci la réunion del gruppo delle Lollipop.

41678175Sembra però che l’evento non sarà possibile per il “no” dato da una delle componenti del gruppo, Roberta Ruiu, che ha anche calcato il palco di “Uomini e donne” di Maria De Filippi: “Gerry Scotti – fa sapere Alberto Dandolo per “Oggi” – non ha ben digerito il «no» ricevuto da Roberta Ruiu, 36 alla proposta di essere presente alla reunion del gruppo musicale Lollipop (di cui la Ruiu era componente) nel suo nuovo programma The Winner is (Canale 5).
Sembra che Roberta si sia molto seccata di essere associata alle ex colleghe…”.

Carlo Conti, vacanze a Mykonos con moglie e figlio

Vacanze a Mykonos per Carlo Conti, Francesca Vaccaro e il piccolo Matteo, 3 anni. “Chi” pubblica le immagini della loro trasferta in Grecia tra sole, mare e giochi con il loro bambino. Mentre il presentatore perfeziona la sua celebre abbronzatura, la moglie, con una carnagione decisamente più chiara, sfoggia un bikini a righe e si ripara la testa con un cappello in paglia.

C_2_articolo_3080348_upiImageppLontano dall’Italia per staccare la spina Conti è volato sull’isola greca con i suoi amori più grandi per dedicarsi completamente a loro. “Giocare con Matteo è il mio lavoro preferito” aveva confidato tempo fa raccontando le gioie della paternità. E anche adesso padre e figlio si intrattengono insieme in riva al mare con un secchiellino mentre Francesca li osserva da lontano. La coppia, che si è unita in matrimonio il 16 giugno 2012, non ha mai nascosto il desiderio di allargare la famiglia. Per ora si concede un po’ di tempo per chiacchierare amabilmente sui lettini in spiaggia.

Concorrenti ubriachi fanno sesso in piscina, ma lei non è consenziente: reality sospeso

LOS ANGELES – Una scena che avrebbe tenuto incollati allo schermo milioni di telespettatori, ma che è andata oltre. È accaduto durante il reality Usa “Bachelor in Paradise”.

41662780Lui, Demario Jackson, in piscina si sarebbe lanciato in un focoso sesso orale e non solo con un’altra concorrente, Corinne Olympios. Peccato che i due fossero ubriachi e che lei non ricordi niente.
Come riporta il sito Dagospia, la ragazza avrebbe dato la colpa alla produzione per aver favorito l’incontro nella vasca. Lui ricorderebbe tutto, mentre lei, ubriaca dall’inizio delle riprese, avrebbe rimosso la scena. Da qui l’accusa.
Nel reality i concorrenti sarebbero invogliati a bere per rilassare i nervi e perdere le inibizioni. Ma quando è il caso di fermare una scena, anche se in tv “funzionerebbe”? Alla morale dei produttori l’ardua sentenza.

Paola Barale: “La consapevolezza dei 50 anni con il cuore da bambina”

Sposta il divano (con le rotelle) perché “l’intervista è meglio farla davanti al tramonto”. E dall’attico milanese di Paola Barale è davvero uno spettacolo. Sorriso contagioso, simpatia inaspettata e la voglia di raccontarsi senza filtri – in esclusiva a Tgcom24 – restituiscono una immagine inedita dell’artista. Bella, anzi bellissima a 50 anni, ma con un cuore da bambina: sabato 24 giugno sarà la madrina del Pride Milano, lei che da sempre lotta per i diritti degli omosessuali ma che vorrebbe leggi “adeguate” per tutti. E sull’amore confessa…

C_2_fotogallery_3080069_7_imagePaola perché hanno scelto te come madrina del Milano Pride?
In realtà non lo so. Un giorno mi ha chiamato il mio amico Andrea Pinna, che io chiamo ‘pinnoso’, e mi ha chiesto di fare la madrina… nonostante fossi a Ibiza, dove ormai vivo, mi ha convinto in tre minuti e mezzo. Così eccomi.

Sei una icona gay, lo sai vero?
Più che una icona credo di conoscere i tre quarti delle persone che parteciperanno al Pride (ride, ndr). Sono felice di esserci. Se mi chiedi perché ho un feeling speciale con gli omosessuali ti rispondo che mi piacciono le persone. E spesso mi chiedo: perché non viene mai posta la domanda ‘perché sei etero?’, ‘i tuoi genitori lo sanno che sei etero?’.

Cosa pensi della battaglia per i diritti civili?
Che andrebbero rifatte le leggi in generale… Sul matrimonio, poi, non sono ferrata, mi è andata male una volta (ironizza, ndr). Le leggi non sono adeguate, sono stata in ballo sette anni con un divorzio. Ma perché? Attraverso i Pride anche in Italia si sono fatti dei passi avanti. Il matrimonio è un matrimonio. Mi sposerei anche domani e invidio da morire Diego Passoni e Pier. Il matrimonio non è un confine, credo sia l’inizio di un viaggio meraviglioso. Sono per il matrimonio ma non mi sposo più. E’ un patto, sono una inguaribile romantica, credo nelle unioni. Dichiararsi e prendere un impegno pubblico, di fronte a delle istituzioni civili o religiose, mettere delle firme, come quando fai un passo importante, è bellissimo.

E’ anche un contratto…
Chiamalo come vuoi, ma devi avere la voglia di fronte a delle difficoltà di portarlo avanti. E’ molto più facile andarsene piuttosto che rimanere e sacrificarsi. Mi piace una foto che gira sul Web con due anziani ai quali chiedono ma ‘come fate voi a stare insieme dopo 60 anni?’, la risposta è ‘noi siamo nati in un epoca in cui le cose si aggiustavano invece di essere buttate’.

A che punto sei della tua vita?
Non capisco più nulla… mi ritengo una donna molto fortunata e tutti i giorni ringrazio l’universo. L’età mi ha portato una grande consapevolezza. Sono molto grata, so di essere privilegiata perché sono indipendente, ho una buonissima salute. Ho una bella famiglia, non ho avuto una vita particolarmente difficile. Certo, come tutti, ho fronteggiato le mie batoste, ma fa parte della vita. Cerco di vedere sempre il bicchiere mezzo pieno. Cambio spesso idea, ma sono trasparente e amo la lealtà. A costo di non essere capita.

Sei camaleontica e i tuoi look sono sempre copiati, li scegli tu?
Mi fa molto piacere. E devo dire che sono molto ben consigliata, ho uno staff di amici. Ho sempre bisogno di gente che sposta i miei limiti perché io sono molto pigra. Talmente che volevo farmi ipnotizzare per togliermi la pigrizia… Ma l’idea di farmi manipolare la mente mi ha distolto da questa pazzia…

I viaggi quanto ti hanno aiutato?
Mi hanno fatto scoprire un mondo che io non pensavo neanche esistesse. Non sono mai ferma. Il viaggio mi piace anche comodo, non solo all’avventura. Mi vizio spesso…. Da sola.

Che rapporto hai con i social?
L’altro giorno ho mandato a quel paese una follower, per l’ennesima volta mi accusava di aver preso un sacco di soldi per andare all’Isola. Così l’ho bloccata su Instagram e ho lanciato l’hastag #seibloccata. Seguo personalmente i social, perché sono un mezzo di comunicazione totalmente trasparente. Leggo tutto, accetto tutte le critiche ma devono essere costruttive. Oggi purtroppo ci sentiamo tutti giudici.

Hai amici o nemici nel mondo dello spettacolo?
Non ho mai avuto problemi nel mondo dello spettacolo. Forse una volta sola, con una donna, ma era lei ad avere dei problemi con me. Non frequento la mondanità. Ho amici in generale.

Come si fa ad arrivare così a 50 anni, bella e con un cuore da bambina?
Una botta di c..o. Si balla, si gioca, si ride tanto. Non do mai nulla per scontato, è la mia chiave di tutto. La vita, come diceva la mamma di una mia amica che non c’è più, va presa con una concreta leggerezza.
E alla fine magari risulti antipatica…
Forse perché non faccio mai finta di essere un’altra cosa. Dico sempre quello che penso. Scelgo la verità, nel bene e nel male, questo mi ha portato anche a prendere delle gran mazzate. Ma vado a letto sempre molto serena.

Sei innamorata?
Ehhh… Beviamo un altro bicchiere di vino, vah… mmmm dicevi l’amore… Mah sì…

Hai salvato l’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, nei se consapevole? C’è chi dice che sei stata strapagata
E’ il mio lavoro, non sono andata per i soldi, avevo solo voglia di dare una mano al mio ex compagno e sono contenta anche dal punto di vista professionale perché so di aver fatto un buon lavoro. Abbiamo dato un bel messaggio, un esempio di come si può evolvere un rapporto. A me non era mai capitato prima. Può succedere.

Altri progetti tv?
Ho un appuntamento importante in queste ore, incrocio le dite ma non posso dire niente… ho anche prodotto una fiction in Argentina che si chiama Canzones, un film per la tv, è girato molto bene, agli addetti ai lavori è piaciuto molto ma poi scelgono altro. Credo di aver fatto tanto in tv, mi piace sperimentare, e adorerei lavorare per il cinema. Ci provo da anni.

“Sono Roberto, vengo da Roma”: ma il concorrente di Gerry Scotti non è un ospite qualsiasi

«Sono Roberto, vengo da Roma, ho 53 anni e faccio l’agente immobiliare». Così si era presentato, sabato scorso, Roberto Grilli, in studio come concorrente di ‘Caduta libera’, la trasmissione su Canale 5 condotta da Gerry Scotti. Eppure, non si trattava di un uomo qualsiasi. Come scrive Repubblica.it, infatti, Roberto Grilli è stato il superteste del processo di Mafia Capitale, che ha seguito l’inchiesta ‘Mondo di mezzo’, almeno fino a quando, esattamente un anno fa, aveva ritrattato tutte le sue accuse nei confronti di Massimo Carminati.

2517110_1252_gerry_scotti_caduta_libera_roberto_grilliNel 2012, infatti, lo skipper fu fermato in Sardegna con oltre 500 kg di cocaina nascosti nello scafo della sua barca; tra il carcere (ha rischiato una pena di 15 anni per narcotraffico) e la possibilità di collaborare, Grilli scelse la seconda tirando in ballo l’ex Nar conosciuto a Roma come “Er Cecato”. Fu Grilli, quindi, a indicare le responsabilità di Carminati nell’ambito del processo per ‘Mondo di mezzo’. Il 14 giugno 2016 l’uomo, nell’aula bunker di Rebibbia, aveva dichiarato: «Da quando è uscita sui giornali tutta la storia di Mafia Capitale ho perso il lavoro e sono rimasto indigente, vivo in semi-barbonaggio e faccio fatica anche a vestire in maniera dignitosa». Una settimana dopo, però, ritrattò tutte le sue accuse, sostenendo che fosse stato il suo legale a imporgli di testimoniare contro Carminati per entrare nel programma di protezione testimoni. Quando ciò non avvenne, Grilli negò tutto. Sabato scorso, invece, l’uomo appariva sorridente ed elegante, dimostrando anche una certa conoscenza di cultura generale. Ha risposto a parecchie domande, ma è caduto (è proprio il caso di dirlo) sul nome del killer del film ‘Il silenzio degli innocenti’.