Striscia la notizia, servizio choc. “Con un coltello dentro Palazzo Pitti”

Servizio choc di Striscia la notizia. L’inviata del tg satirico, Chiara Squaglia, «con un coltello nello zaino, è riuscita ad entrare senza subire controlli di alcun tipo a Palazzo Pitti ed è riuscita a raggiungere facilmente anche il Museo degli Argenti, dove si trova il ciclo di affreschi raffigurante Maometto», opera per la quale Pitti è considerato «secondo gli analisti del Viminale potenziale bersaglio del terrorismo di matrice islamica».

3550892_1933_coltello_striscia_la_notizia (1)È quanto fa sapere la stessa trasmissione tv di Canale 5 che stasera manderà in onda il servizio. Squaglia, si spiega ancora in una nota, «ha poi chiesto un incontro con il direttore per parlare del problema della sicurezza, capire a cosa sia dovuta la carenza di controlli e come mai l’ingresso sia ancora sprovvisto di metal detector (quello vecchio è stato rimosso da anni). Ma non ha ottenuto risposte».

“Striscia la notizia”, Gerry Scotti torna alla conduzione

Nuovo cambio della guardia dietro al bancone di “Striscia la Notizia”. Dall’8 gennaio, al posto di Ezio Greggio, ritroveremo Gerry Scotti alla conduzione, al fianco di Michelle Hunziker. La coppia sarà al timone fino al 3 febbraio e dal 5 febbraio lascerà il posto a Ficarra e Picone.

gerry-scotti-e-michelle-hunziker-strisciaGerry, che prende il posto di Ezio Greggio, commenta così il suo ritorno al Tg satirico di Antonio Ricci, di cui ha condotto 128 puntate: “Presentare Striscia la notizia è il sogno di ogni persona che fa il mio lavoro. Per me lo era quando ero un giovane conduttore e l’ho realizzato in alcuni momenti eclatanti della mia vita, anche con delle cose molto divertenti ed emozionanti, come quando ho sfondato la scrivania con Gene Gnocchi e quando ho condotto la puntata storica super guardata con Mike Bongiorno. Non me lo dimenticherò mai! E adesso per me sarà come tornare a casa con Michelle, grande amica e compagna di mille avventure a Paperissima, ma anche a Striscia. In occasione di questo trentennale, Striscia è letteralmente la casa degli italiani. Preparatevi che arrivo e rinforzate il bancone!”.

Michelle racconta: “Gerry è famiglia, trasmette gioia e serenità ed è sempre bello lavorare con lui. Il nostro argomento quotidiano preferito è il cibo e la cena che ci aspettano dopo Striscia!”.

La prima apparizione di Scotti dietro al bancone di Striscia la “Notizia risale” al 1997, al fianco di Franco Oppini, mentre nell’edizione 1998/99 è in coppia con Gene Gnocchi. Dopo una puntata in compagnia di Mike Bongiorno nel 2005, nel 2007 si è trovato al fianco di Ezio Greggio per tre settimane, per poi ritornarci nella stagione 2013/14, quando ha condiviso il bancone con Virginia Raffaele per tre giorni, in sostituzione della neomamma Michelle Hunziker.

Michelle Hunziker è tornata dietro il bancone di “Striscia”… ed è più sexy che mai

C_2_fotogallery_3084458_upiFoto1FMichelle Hunziker è tornata, più bella e spumeggiante che mai. Lunedì 4 dicembre la bella showgirl ha ripreso il suo posto dietro al bancone di “Striscia la notizia”, il tg satirico di Antonio Ricci in onda su Canale 5, con Ezio Greggio. Michelle, che prende il posto di Enzo Iacchetti, condurrà “Striscia” con Ezio Greggio per la 14/a edizione, fino al 6 gennaio. Dall’8 gennaio, invece, Gerry Scotti prenderà il posto di Greggio.

Striscia la Notizia, ecco le nuove veline: insulti razzisti contro Mikaela

Sul bancone del tg satirico “Striscia la Notizia” sono arrivate le nuove veline. Sono Shaila Gatta, 21enne originaria di Secondigliano (Napoli) e Mikaela Neaze Silva, 23enne nata a Mosca con padre angolano e madre afghana. Luca Abete, inviato del programma, ha postato su Facebook la foto con i volti delle due giovani ragazze e sono piovuti insulti razzisti.

3235232_1835_silvia2 (1)Mikaela è la prima velina musulamana e secondo gli utenti che si sono espressi sui social non rappresenta i “canoni di bellezza italiana”. “Da velina mora e velina bionda si passa a velina bianca e velina nera, beh è anche logico visto che oramai l’Italia ha perso l’orientamento etnico”. “Almeno a striscia la notizia riuscivi a vedere ancora delle belle veline ITALIANE….. purtroppo tutto cambia….. non sarà più la stessa cosa!!! Non mi piace la velina nera!!! Voglio un italiana…..”. Oppure “Ma state scherzando non bastava già la Raja che fa i servizi pro musulmani anche le veline straniere? Pessima scelta, già l’anno scorso appena c’era la musulmana cambiavo canale, quest’anno non vedrò proprio striscia…”, sono solo alcuni dei commenti.
Qualcuno però ha ricordato che Michelle Hunziker non è italiana.

Striscia la Notizia, eccole le nuove Veline : Shaila e Mikaela

Una è mora l’altra, come da tradizione è bionda. Sono le nuove veline di Striscia la Notizia che questa sera tornano a ballare sul bancone del tg satirico.

3233011_1748_veline_striscia_la_notiziaSono Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva entrambe ballerine e con un passato televisivo alle spalle. Shaila ( la mora) è stata una delle allieve della quattordicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, mentre Mikaela, padre angolano e mamma afghana, ha fatto parte del corpo di ballo di Zelig Circus e della trasmissione di Sky “Dance dance dance” .

Michelle Hunziker, stop a ‘Striscia la notizia’: “Qui faccio servizio pubblico”

«Riesco a esprimermi artisticamente e divertirmi come una pazza facendo pure dell’ottimo “servizio pubblico” grazie a tutti gli inviati! Che dire… Vaccal”gia che bella storia!!!».

1077442-striscia-la-notizia-ezio-greggio-michelle-hunzikerCosì Michelle Hunziker annuncia la sua ultima puntata, stasera come conduttrice del tg satirico di Canale 5 ‘Striscia la notizia’ per questa stagione.
«La vera forza di Striscia la notizia è il team inossidabile che si è creato negli anni e che riesce a essere sempre attuale e moderno per soddisfare il nostro pubblico – ha aggiunto la show girl svizzera – Io sono una donna felice e fortunata perché faccio parte di questa grande famiglia!».
Secondo l’alternanza dei conduttori annunciata ad inizio stagione, da lunedì accanto a Ezio Greggio ci sarà Enzo Iacchetti.