“Amici”, Giulia Pelagatti a Riki: “Siamo andati oltre i baci, mi considero tua”

Adesso è l’idolo delle ragazzine, ma già dentro la scuola di “Amici” Riki ha spezzato qualche cuore. La ballerina Giulia Pelagatta, che ha vissuto insieme a lui per sei mesi, ha infatti confessato a Dipiù che tra loro c’è stato qualcosa di più di qualche coccola affettuosa: “Io continuo a considerarmi tua, Mi sono fidata a tal punto che per la prima volta sono andata oltre i baci ma dopo la fine del programma non mi hai più cercata”.

C_2_fotogallery_3013006_3_imageIn una lettera aperta, Giulia ha messo nero su bianco tutta la sua delusione di donna innamorata: “All’inizio era tutto magico. Mi dicevi che era meglio non si sapesse di noi, ma ho iniziato che il tuo fosse un gioco: che stessi già pensando alla fine del programma, quando migliaia di ragazze avrebbero urlato il tuo nome. Eppure tu mi rassicuravi, dicevi che nulla avrebbe potuto separarci”.
“Hai prevalso su tutto: sulla scuola, sulla carriere e sulla mia vita. Prima di te non avevo mai avuto qualcuno da sentire completamente mio. Mi sono fidata a tal punto che per la prima volta sono andata oltre i baci, un po’ oltre ma senza arrivare a fare completamente l’amore – ha continuato – Mi chiedo se non essere andati fino in fondo sia stato un limite per il nostro rapporto. Se nel momento in cui ci siamo fermati hai deciso che sarei stata solo un passatempo”
Ora Giulia ha capito che per loro non ci sarà il lieto fine: “Ti sei preso gioco di me e dei miei sentimenti. Non sei più tu, ti sei montato la testa. Se solo me ne avessi dato la possibilità ti avrei mostrato cos’è l’amore che canti nelle tue canzoni”.

Emma Marrone arrestata? Lei svela tutta la verita

Una personalità molto spiccata quella della cantante salentina Emma Marrone: è stata proprio lei, infatti, a raccontare nel corso di un’intervista al programma ‘Fan Caraoke’ con Giampaolo Morelli, un particolare molto delicato della sua vita. Emma ha raccontato dell’episodio del suo arresto, avvenuto ai tempi della scuola: “Ero una ribelle, ma a scuola andavo bene – ha ammesso Emma nell’intervista rilasciata un’anno fa su Rolling Stone -. Una volta la polizia mi arrestò per un picchetto. Avevamo fatto occupazione, ma non era solo colpa mia.

look-di-emma-marrone-testimonial-intimo

La preside mi ha salvato. Certo, entrare al liceo insieme alla polizia”.
Ma ora Emma cambia versione e a ‘Fan Caraoke’ dice: “Non sono stata arrestata, erano gli anni in cui le occupazioni erano ancora ‘forti’ e sentite. Il vero motivo era comunque prendere tempo….Riconosco di non essere l’esemplare della femminilità in assoluto anche se, poi, quando c’è da essere femmina divento femmina. Se esco con un fi*o il tacco mi viene spontaneo. Ho il drago tribale sul fondoschiena, il nome di mia nonna nell’avambraccio, un muffin sulla coscia (la cosa più ‘ignobile’ che potessi fare nella mia vita: 5 anni fa aveva una forma, ora sembra un panettone della Bauli), ‘Je me fous’ (non me ne frega niente’) sul braccio, sul fianco tutto un ramo di ciliegio con una rondine”.

Ilaria D’Amico con l’ex marito e il figlio Pietro a scuola: “pancino” in bella vista

Una mamma a tempo pieno Ilaria D’Amico. La conduttrice “Sky”, attuale compagna di Gigi Buffon, è stata fotografata da “Nuovo” mentre accompagna suo figlio Pietro, assieme all’ex Rocco Attisani, a scuola.

ac_26084013

Nonostante Ilaria sia da poco mamma di Leopoldo Mattia, nato dalla sua relazione col portierone della Juventus, sembra che si di nuovo incinta e in effetti ultimamente viene sorpresa dai fotografi sempre con abiti larghi che lasciano intravede un pancino sospetto….

Maria De Filippi assolta dalle accuse di plagio: ‘Amici’ non ha copiato ‘La scuola in diretta’

Amici di Maria De Filippi non ha copiato il format tratto dal programma ‘La scuola in diretta’, andato in onda su Italia 1 tra il dicembre 1995 e maggio 1996: lo ha stabilito la Corte d’appello di Roma, confermando il parere espresso in precedenza dal tribunale di Roma e definendo così un lungo contenzioso iniziato nel 2004 dallo sceneggiatore tv Roberto Quagliano.

maria-sexy

Quagliano – ricorda una nota diffusa dai legali della De Filippi, Giorgio Assumma e Andrea Micciché – si era rivolto al tribunale civile di Roma sostenendo «di essere stato il creatore del programma ‘La scuola in diretta» e di «aver elaborato in un successivo format del 2001 tale programma, offrendone la realizzazione al direttore delle reti Mediaset Giorgio Gori, il quale aveva però declinato l’offerta». Successivamente però, «sempre a detta di Quagliano, la stessa Rti aveva iniziato la messa in onda di Amici, programma di cui la De Filippi si dichiarava autrice, ma che in effetti riproduceva, plagiandoli, gli elementi strutturali della ‘Scuola in direttà. Basandosi su tali presupposti la sua accusa di plagio», Quagliano aveva intentato l’azione civile a carico della conduttrice chiedendo il risarcimento danni.  Con una sentenza resa pubblica oggi, la sezione specializzata in materia di impresa della Corte d’appello di Roma, presieduta dal giudice Edoardo Cofano, ha accolto la tesi difensiva dei legali di Maria De Filippi e la ha assolta, condannando Quagliano al pagamento delle spese processuali.

Mercedes Henger: “A scuola da piccola ero presa in giro perché figlia di una pornostar”

Mercedes, la figlia della pornostar Eva Henger e di Riccardo Schicchi è arrivata sull’Isola dei Famosi e già dai primi giorni si sta facendo notare per la sua personalità molto affabile e dolce. Come è facile attendersi, quando Mercedes era piccola, i compagni di scuola la prendevano continuamente in giro per colpa del lavoro svolto dai suoi genitori e, nel corso di un’intervista a Vanity Fair si è confessata e ha raccontato tutte le sue preoccupazioni del passato.

1612308_henger-mercedes

”Quando ero molto piccola i miei compagni non capivano – ha spiegato in un’intervista a Vanity Fair – Quando sono cresciuta sono cominciati i pregiudizi, il bullismo. Anche se ho sempre saputo comportarmi. Agli insulti non rispondevo e di certe persone me ne fregavo. Venivo isolata, ho sempre avuto pochi amici ma buoni. Se qualcuno ha dei pregiudizi è perché non mi conosce e non conosce mia madre – Io non l’avrei mai potuto fare, ma non per questo giudico mia madre”.