Frecciatina di Stefano a Belen: “Tua mamma al nostro matrimonio ha pianto perché ti sposavi con me”

L’ultima puntata di “Selfie” si conclude con l’ennesima frecciatina tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. Dopo la fine della loro storia hanno affrontato insieme già due programmi suscitando sempre simpatia nel pubblico e alimentando tra i loro fan il desiderio di poterli vedere tornare insieme.

belen-stefano-de-martino-ibiza-1217Durante la puntata di ieri sera Belen è entrata in studio con una donna che voleva cambiare per il matrimonio della figlia e la donna si è commossa, così De Martino ha commentato: «Tutte le mamme al matrimonio della figlia piangono perché si emozionano. Ma dovete sapere che la mamma di Belen al nostro matrimonio ha pianto perché si sposava con me». Belen non ha nascosto un sorriso forzato, per questo il ballerino ha aggiunto: «Si scherza eh». A risollevare i toni Iva Zanicchi che commenta che tutte le mamme vorrebbero un genero come lui, ma Simona Ventura torna sul discorso affermando: «Evviva l’amore che viene, che va e che può tornare», ma Belen lascia lo studio scuotendo la testa.

Da ‘Amici’ al tribunale, l’ex ballerina Marianna Scarci assolta: ecco cos’è successo

I più appassionati e storici spettatori dei programmi di Maria De Filippi ricorderanno sicuramente Marianna Scarci, 35enne ballerina comparsa nel lontano 2001 tra i concorrenti di ‘Saranno Famosi’, il talent che ha preceduto il successo di ‘Amici’.

durante-la-trasmissione

La donna era finita nel mirino degli inquirenti in seguito a un’inchiesta del 2011, riguardante alcune infiltrazioni mafiose nell’economia locale. Lo stabilimento balneare Squalo Beach, a Scanzano Jonico (Matera), era risultato infatti intestato alla Scarci: in quell’occasione la struttura fu sequestrata e 11 persone arrestate. Rinviata a giudizio, Marianna Scarci era stata condannata a 22 mesi di reclusione in primo grado, pena annullata dall’assoluzione, giunta pochi giorni fa presso la Corte d’Appello di Lecce.

“Raz Degan condannato”, l’ex naufrago snobba Barbara D’Urso e lei…

Terminata l’avventura in Honduras con L’Isola dei Famosi, il naufrago vincitore Raz Degan centellina le sue ospitate in tv: lo abbiamo visto prima ad Amici e poi al Maurizio Costanzo Show, ma nei programmi di Barbara D’Urso non si è mai presentato.

41171686

Per ovviare ad una così pesante assenza, la conduttrice di Pomeriggio 5 ha comunque voluto parlare di lui chiamando in studio Andrea Franco, un paparazzo che nel 2009 aveva intercettato il modello israeliano e Paola Barale in un locale di Milano poco dopo il tradimento con Kasia Smutniak e aveva iniziato a scattare. La vicenda giudiziaria, a cui ha preso parte in qualità di testimone anche Emilio Fede che quella notte intervenne con la sua scorta per aiutare il paparazzo, si è conclusa soltanto nel febbraio 2016, ma la D’Urso ha riaperto il caso, anche se a giudicare dai commenti di Twitter l’hashtag #iostoconraz usato durante il reality è ancora molto presente.

Caso vaccini, M5S: “Se sospendono Report giusto non pagare il canone”. Maggioni: “Mai pensato a chiusura”

«Bisogna impedire l’editto bulgaro del duo Renzi-Anzaldi contro Report. Il Servizio pubblico deve essere tale e dunque tutelare tutti i programmi di approfondimento e inchiesta. La selvaggia aggressione politica di queste ore che arriva a paventare la chiusura di Report nasconde dietro un disegno molto chiaro: avere una Rai che non fa informazione indipendente».

http-o.aolcdn.comhssstoragemidas6460dd5995a3e444a5bc23cb66c2911d205178677Ranucci

Così i parlamentari 5stelle in commissione di Vigilanza Rai attaccano l’ex premier entrando a gamba tesa nella polemica per il servizio sul vaccino Hpv andato in onda lunedì sera. Dalla Rai, però, replica la presidente Monica Maggioni: «Nessuno ha mai pensato per un secondo di chiudere Report». Attacca il M5S: «È insopportabile come la politica creda di possedere la Rai, che invece è dei cittadini che pagano il canone. Un canone che non può essere corrisposto se la Rai smette di essere servizio pubblico». «Il MoVimento 5 Stelle – spiega Fico – è a fianco di chi fa informazione in maniera seria e indipendente, senza vivere di appartenenze e simpatie politiche. È questa la principale colpa di Report, che in queste ore è sotto attacco dei partiti che continuano a fare pressione per chiudere il programma. E al contempo provano a chiudere, addirittura prima del via, il portale web della Rai che dovrebbe essere affidato a Milena Gabanelli». «Il partito di Renzi cerca scuse per chiudere tutti quegli spazi che non accettano il pensiero unico. Danno a Report l’etichetta del M5S ma è un’idiozia. Il MoVimento non ha programmi suoi o giornalisti in quota, queste sono cose che fanno Pd e Forza Italia, forse per questo fanno confusione», rimarca il parlamentare 5 Stelle. «Report è una delle pochissime trasmissioni d’inchiesta che fa servizio pubblico, se la chiudono devono fare lo stesso con tutti gli altri programmi di approfondimento. E trasformino quindi la Rai in una vetrina di soap opera. Così la Rai non sarà più servizio pubblico. Se sospendono Report gli italiani sospendano il pagamento del canone». Lo afferma Roberto Fico, presidente della Commissione di Vigilanza Rai, in un post sul blog di Beppe Grillo. «Chiediamo a tutti i cittadini di sostenere Report – prosegue il pentastellato – perché l’Italia ha bisogno di un giornalismo indipendente che faccia informazione di qualità. Un giornalismo che indaga tutte le situazioni opache che hanno portato al salvataggio dell’Unità, così come agli affari di Roberto Benigni. Proprio Benigni qualche anno fa firmava un appello in favore di Report, adesso querela la stessa trasmissione perché ha fatto un’inchiesta su di lui. Questa è l’ipocrisia della sinistra salottiera che pensa solo ai propri interessi». «#SeSospendonoReport siamo pronti ad andare sotto viale Mazzini con un vero e proprio presidio se la Rai chiude Report. Sarebbe un atto eversivo inaccettabile. Gli italiani che amano la libertà d’informazione si facciano sentire: usate l’hashtag #SeSospendonoReport su Twitter per far sapere che ci siete. Difendiamo l’informazione!», è l’appello lanciato dal capogruppo M5S alla Camera. La replica della Maggioni: «Ho sentito le ricostruzioni più fantasiose. Nessuno ha mai pensato per un secondo di chiudere Report. Tanto per sgombrare il campo alle fantasie», ha detto la presidente Rai precisando che «il problema non è la chiusura di Report, ma bisogna rendersi conto che quando si dicono alcune cose sul servizio pubblico c’è un effetto dirompente e bisogna tenerne conto». «Non sempre – ha sottolineato – ci si ricorda quale è la forza delle cose che facciamo tutti i giorni. Questo è quello sui cui possiamo confrontarci, non il resto della scena che in questo caso non c’entra nulla».

GF Vip, Pamela Prati e i segreti del reality: “Decidono loro cosa vogliono far uscire di te”

Con un colpo di teatro Pamela Prati è uscita dalla casa del Grande Fratello Vip, ma la showgirl continua a far parlare di lei. Stavolta per un’intervista rilasciata a “Oggi” in cui si fa sfuggire qualche “indiscrezione” sul funzionamento del reality: “La tv è cambiata – ha fatto sapere a “Oggi.it” –  oggi per lavorare devi fare i reality.

Pamela-Prati-visitami-makawee (1)

In questi programmi può uscire il meglio o il peggio della tua persona e purtroppo non sei tu a deciderlo. Decidono loro cosa vogliono far uscire di te. Ma fa niente. Io sono stata vera e sincera”.
L’addio alla trasmissione per lei non è stato un problema: “Pentita di aver partecipato? Pentita non direi… ritengo di essere uscita più forte da questa esperienza”.

Caterina Balivo con i capelli rosa a ‘Detto Fatto’: “Un omaggio alle atlete di Rio 2016”

Sono tornati i programmi che ci accompagneranno nel pomeriggio: tra questi c’è ‘Detto Fatto’, il programma condotto da Caterina Balivo in onda tutti i giorni dalle 14 alle 16.30 su Rai Due.  Ma qualcuno avrà notato qualcosa di insolito: il look della conduttrice è diverso. La Balivo, infatti, ha deciso di tingersi i capelli di colore rosa. Intanto, però, in rete si è scatenata una vera e propria gara ironica tra gli utenti, che hanno un po’ preso in giro il nuovo look di Caterina Balivo.

Caterina-Balivo-capelli-rosa-Detto-Fatto-1

Ma come mai ha cambiato look? A spiegarlo è proprio la diretta interessata e, sembrerebbe che la motivazione sia un omaggio alle atlete donne delle Olimpiadi di Rio 2016: “Ho scelto questo look rosa come omaggio alle donne dello sport che questa estate alle Olimpiadi con le loro bellissime performance e la loro grinta contagiosa hanno portato in alto la nostra bandiera, rendendoci orgogliose di essere italiane. E un in bocca anche al lupo alle ragazze del team paralimpico italiano che da mercoledì 7 saranno impegnate a Rio per continuare a conquistare grandi successi sportivi.  Un omaggio a tutte le donne quindi, che si distinguono ogni giorno e in ogni settore. E anche alle donne che tutti i giorni – anche quest’anno – guarderanno Detto Fatto.”

Carmen Di Pietro: “Non spendo più di 5 euro al giorno”. Nina Moric su Fb: “Non è povera quella”

Carmen Di Pietro non se la passa bene economicamente: nel corso di un’intervista che la showgirl ha rilasciato a ‘Nuovo’, infatti, ha raccontato la sua difficile situazione economica.  “È stata mia figlia Carmelina a dirmi di preparare la pasta al forno per poi mangiarla sulla spiaggia. Ci siamo alzate alle 5, abbiamo fatto il sugo e le polpette – ha raccontato Carmen Di Pietro a Nuovo – . Anziché comprare panini e merendine, preferisco organizzarmi in questo modo: alla fine della giornata, non spendo più di 5 euro, quello che occorre per i caffè che prendiamo io e mio marito e per i ghiaccioli per i nostri figli”.

Carmen-Di-Pietro-legge-Leopardi-730x480

Subito dopo aver letto l’intervista, Nina Moric non ha resistito e sul suo profilo Facebook si è lasciata andare a parole dure verso la Di Pietro: “Questa “notizia” mi incuriosisce molto, per prima cosa, credo che mettere in piazza i problemi economici sia diventato, come ci insegna Claudia Galanti, un modo per tornare in televisione, puntando dritto al, sicuramente tenero, cuore di chi influisce sulla partecipazione o meno a certi programmi – ha scritto Nina Moric su Facebook -. Ma a me di questo sinceramente non importa, ognuno è libero di provare a giocare le carte che vuole, la cosa che mi stupisce è come Carmen Di Pietro, che ha vissuto e lavorato in anni importanti, in cui i soldi piovevano dal cielo, dove si guadagnava 10 volte quello si guadagna oggi, possa fare questo discorso”.
Ma non finisce qua e la Moric continua a scrivere: “Io sono una donna ingenua e stupidotta per l’immaginario collettivo, quindi voglio credere a tutto ciò che ho letto, quindi voglio anche offrirti una soluzione, ho iniziato ad usare Facebook a Marzo 2016 oggi i miei messaggi di posta ( che purtroppo ho smesso di leggere, ma prometto che ora ricomincio ) sono pieni di proposte di sponsorizzazioni a cifre che io non tengo in considerazione, ma che a una persona che ha difficoltà, più che fare comodo cambiano la vita. Foto con magliette a 300 euro 500 per un abito 1000 per il caffè, e potrei stare qui ad elencare qualsiasi prodotto commerciale. Posso assicurare che non sono solo io presa d’assalto dalle aziende, questo capita a qualsiasi personaggio abbia un profilo attivo e con un numero di seguaci considerato rilevante. Credimi che i numeri si raggiungono con 2 cazzate e provocazioni e questo non te lo dice la Galanti, te lo sto dicendo io che bugie ne dico raramente, scegli tu per risolvere il tuo problema se vuoi pagarmi per creare il tuo profilo Social e dopo gestisci e guadagni tu tutto quello che ne scaturisce, o se vuoi lo faccio gratis, ma dividiamo tutti i frutti. Decidi e fammi sapere, perché così a lamentarvi pubblicamente non riesco proprio a vedervi”, conclude Nina Moric.

Barbara D’Urso relax a Ischia e “incontro” con Michele Morrone

Qualche giorno di riposo prima di riprendere le numerose attività in tv. Il prossimo anno sarà impegnativo per Barbara D’Urso che ai programmi pomeridiani dovrà aggiungere il reality sui divorziati e (forse) una nuova serie della Dottoressa Giò.

1906300_barbara_durso_michele_morroneNel mentre la conduttrice si è rilassata a Ischia dove ha incontrato Michele Morrone, ballerino di “Ballando con le stelle” e ultimamente “inseparabile” da Barbara, come testimoniano le foto pubblicate da “Novella2000″.

Alessia Gioffi, da “Non è la Rai” alla svolta religiosa: “Sognavo il rock, ho deciso di dedicarmi a Dio”

“Sognavo di diventare una rockstar e, dopo Non è la Rai, ho sopportato porte sbattute in faccia e delusioni, mentre la popolarità sfioriva giorno dopo giorno; Spesso mi scartavano a un provino proprio perché pensavano che fossi “solo” una ragazza di Non è la Rai, come se fosse un difetto. Ma qualcosa facevo: serate, programmi su reti satellitari, niente di molto importante.

image_gallery

II fatto è che Dio era sempre con me e mi aiutava ad andare avanti. E ora, con il senno di poi, interpreto quel delicato momento di passaggio come un messaggio del Signore. Era come se volesse dirmi: ”La tua vita è un’altra, non è nello spettacolo”: Infatti, a un certo punto, c’è stata la svolta”.
Una svolta religiosa per Alessia Gioffi, una delle protagoniste del programma cult “Non è la Rai”: “Un giorno – ha raccontato a “DiPiù” –  ero in macchina con un mio amico, ho aperto il cruscotto per prendere una cosa e mi è capitato tra le mani il volantino di un convento che cercava fondi per i bambini africani. Nel giro di pochi giorni, sfruttando qualche conoscenza nello spettacolo, ho organizzato una serata musicale di beneficenza per raccogliere fondi e ho consegnato al convento tutto l’incasso. In quel momento, mi sono sentita la persona più felice del mondo e ho deciso di dedicarmi totalmente a Dio e al prossimo”.
Da allora è cambiata: “Ho cominciato ad andare a messa ogni giorno e a offrirmi come volontaria in tante chiese di Roma. Poi, nel santuario di Santo Spirito in Sassia, ho conosciuto la figura di santa Faustina Kowalska. Ho scoperto che è la santa della misericordia e ho sentito Gesù che mi diceva: “Hai una missione: aiutare gli alti”…”.
Oggi vive con pochi mezzi (“Abito fuori Roma, pago un affitto basso e ho sempre qual- che lavoretto che mi permette di vivere tranquillamente: vado a fare le pulizie nelle case, faccio lavori di fatica come i traslochi; una volta sono andata pure a zappare la terra. So che accanto a me c’è il Signore che non mi farà mai mancare nulla”) e non trova l’amore: “Sono sola: non riesco a trovare nessuno che voglia condividere questo tipo di vita con me. Lo so, ora lei vorrà chiedermi se abbia mai pensato di farmi suora. Sì che ci ho pensato, ne ho parlato con Gesù e lui mi ha detto: “Invece di diventare agnello tra gli agnelli, devi rimanere un agnello tra i lupi”. E io, naturalmente, ho ascoltato il suo consiglio perché mi sento come una piuma guidata da lui”.

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi: “Aria di crisi? Non sono il ‘marito di…'”

Maurizio Costanzo svela i retroscena del suo rapporto con la signora della televisione Maria De Filippi in un’intervista rilasciata sul nuovo numero di “Chi”. Da quando accusavano la conduttrice di aver sfruttato la popolarità del marito per lavorare su Mediaset a oggi ne è passata di strada. Ora è la De Filippi ad aver ideato programmi di successo e a essere diventata un’icona.

maria-de-filippi-scopre-spalle-e-pancia

Ora le cose sembrano essere capovolte”.  “Non ho mai sofferto della sindrome di essere ‘il marito di’. Il successo di mia moglie Maria De Filippi mi rende orgoglioso e neppure per un momento mi sono sentito messo in ombra. Se un giorno Maria facesse come Hillary Clinton e diventasse Presidente della Repubblica io sarei felice. A patto che mi lasciasse fare quello che mi interessa da sempre: il mio lavoro. Poi parla del segreto del loro matrimonio che dura da 25 anni: “Mai fare un programma insieme… Il segreto della nostra unione è scambiarci consigli, sostenerci, ma mai fare un programma insieme, nessuna intromissione nelle trasmissioni dell’altro. Anche i nostri uffici sono sempre rimasti separati. Confesso per la prima volta che, in 22 anni, non mi ha nemmeno sfiorato il pensiero di separarmi. Credo che quando c’è l’amore si sia felici di stare con una persona di successo”.