Salma Hayek choc: “Weinstein era il mio mostro, minacciò di uccidermi”

Nuove, pesanti accuse nei confronti di Harvey Weinstein, il potente produttore di Hollywood che, a distanza di anni, si è ritrovato accusato da decine di donne, molte delle quali attrici famose a livello mondiale. Una di queste è Salma Hayek, che si racconta in un editoriale sul New York Times: «Era un appassionato di cinema, un padre amorevole e un mostro. Per anni è stato il mio mostro».

3428148_1353_weinstein_salma_hayekL’attrice messicana, che oggi ha 51 anni, spiega di aver rifiutato una serie di avances indesiderate quando hanno lavorato insieme nel 2002 per il film Frida. «Non faceva per me fare la doccia con lui, o lasciare che guardasse mentre io facevo la doccia, oppure permettergli di farmi un massaggio o praticarmi sesso orale», ha affermato Hayek. Ma racconta anche che Weinstein avrebbe minacciato di ucciderla dopo uno dei suoi rifiuti, e l’ha insultata verbalmente sul set.
Una volta iniziate le riprese, dice che le molestie sessuali si sono interrotte, ma la rabbia è aumentata e le richieste sono continuate: «Mi avrebbe permesso di finire il film se accettavo di girare una scena di sesso con un’altra donna, e ha chiesto nudità frontale completa». Hayek ha ceduto alla richiesta, ma dice che ha fatto molta fatica a filmare la scena: «Ho iniziato a tremare e a piangere. Non perché ero nuda con un’altra donna, ma perché ero nuda con lei per Harvey Weinstein…». «Mi sono nascosta dalla responsabilità di parlare con la scusa che c’erano già tante persone a far luce sul mio mostro», aggiunge : «In realtà, stavo cercando di evitare la sfida di spiegare tante cose ai miei cari».

“Tu si que vales”, la storia e la voce di Edson commuovono tutti

Tante emozioni nella prima puntata di “Tu si que vales”. Sul palco si è esibito anche l’artista di origini brasiliane Edson, che ha commosso i giurati Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammuccari con la sua storia e la voce potente. Soddisfatto Giancarlo Scheri, direttore Canale 5: “Ottimo esordio per ‘Tú sí que vales’, leader assoluto del prime time sul target pregiato dei 15-64 anni con il 22.52% di share e 3.658.000 telespettatori”.

14484816_1019079934880912_1648752020566204153_n

“Tu sì que vales offre una serata unica, di esibizioni strabilianti: i concorrenti, artisti eccezionali, personaggi imprevedibili, stupiscono, emozionano, divertono, unendo davanti alla tv tutta la famiglia – ha continuato – Maria de Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi, il nuovo giurato, Teo Mammucari Mara Venier, saggia capitana della giuria popolare, sono straordinari. Si divertono loro per primi, divertendo anche i telespettatori a casa. Complimenti a loro, a Belen Rodriguez e alla new entry Simone Rugiati, alla regia e, naturalmente, a tutta la grande macchina artistica e produttiva della trasmissione che, ogni anno di più, confeziona un prodotto di grandissima qualità”.

Melissa Satta pronta alle nozze con Kevin Boateng: “Ma c’è delusione fra le damigelle”

Melissa Satta è pronta per le nozze. L’ex velina infatti, fotografata da “Chi” col fidanzato Kevin Prince Boateng su una potente Lamborghini, quest’estate coronerà il suo sogno d’amore.

13.0.328132252_mediagallery-page

Nell’organizzazione dell’evento però qualche amica c’è rimasta male per vie delle querelle per le damigelle, come racconta la rubrica “Sussurri fra divi” di “Diva e donna”: “C’è delusione – si legge sulla rivista – fra le amiche del cuore di Melissa Satta che non perdono occasione di apparire in foto accanto all’ ex velina. Chi sarà la testimone della sposa alle nozze con Boateng il 25 giugno? Nessuna! Melissa ha confermato la scelta dei fratelli Maximilian e Riccardo e si è giustificata così: «Non volevo che una delle mie migliori amiche venisse esclusa: saranno le mie damigelle … »; Eppure sembra proprio che le damigelle – con cui Melissa ha festeggiato l’addio al nubilato non l’abbiano presa bene … Così si dice a Milano”.

Lory Del Santo: “Flirt con un potente politico in ascensore. Ero nella mia casa a New York…”

Lory Del Santo ha ammesso di aver avuto un flirt con un uomo potentissimo. Si allunga la lista di amanti illustri e famosi per la showgirl. Non solo il billionario uomo d’affari saudita Adnan Khashoggi, il musicista Eric Clapton e lo stilista Ottavio Missoni, Lory del Santo ha raccontato a ‘Un giorno da pecora’ su Radio 2 di avere avuto una storia anche con il candidato alla presidenza degli Stati Uniti Donald Trump. “Io conosco Trump – spiega la showgirl – una volta abitavo al Trump Tower a New York. Lo incontrai nell’ascensore, lui era già famoso ma era già finita con Ivana.

Lory Del Santo

Arrivammo all’ultimo piano, mi disse se volessi andare con lui”. Prosegue la showgirl: “Io ero così in estasi che mi ero dimenticata di scendere al mio piano. Non entrai a casa sua, ma ci scambiammo il numero di telefono. E lui mi richiamò. Mi è venuto a trovare. Io stavo in una casa che stavo ristrutturando e dove non c’erano mobili e arredamento. Gli operai che stavano lavorando lo scambiarono per mio marito e gli chiesero se gli andassero bene i lavori che stavano facendo”.
“Non abbiamo ‘concluso’ perché lì non c’era nulla, nemmeno un letto”, spiega Lory, “diciamo che lui è attratto dalla bellezza ed è uno che va al sodo, a cui piace concludere. Poi mi chiese se le sue ex, secondo me, fossero delle belle donne. Voleva la conferma che le sue donne fossero belle. Niente, non si andò oltre”.