Cecilia Rodriguez tocca le “parti intime” di Ignazio Moser in pieno giorno: “Senza vergogna”

ROMA – Grande Fratello Vip sempre più hot. Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser sembrerebbero incapaci ormai di contenere l’attrazione che c’è tra loro e spesso darebbero vita a siparietti “a luci rosse”, come quello avvenuto durante la prova di body painting…

collage-2017-11-11 (4)_11111511La sorellina di Belen si cimenta con pennelli e colori e con il bel ciclista realizzano il dipinto usando i loro corpi. Ma nel momento in cui Moser si sdraia sul cartone, Chechu lo spinge, mettendo le mani proprio lì… Lo riporta il sito Leichic.
Il popolo del web si scalda per le continue effusioni tra i due piccioncini e grida allo scandalo. Ma non sarà un po’ di invidia? Ai posteri l’ardua sentenza.

Cecchi Paone, rissa in diretta tv con Patrizia De Blanck: “Ti mando a f…”

“Dalla Vostra parte” il programma di approfondimento politico condotto da Maurizio Belpietro, si conferma ancora una volta essere terreno fertile per gli scontri accesi.
Nella puntata andata in onda ieri sera ( 18 aprile) su rete 4 il tema affrontato riguardava i ladri e la difficoltà di difendersi a casa propria.

cecchi-paone-rissa-in-tv-con-patrizia-de-blank-630x335

Tra i protagonisti del dibattito la contessa Patrizia de Blanck che stava raccontando di aver assistito ad una aggressione vicino casa sua ” Questa signora – racconta la contessa – alle sette e mezza stava parcheggiando la macchina nel box vicino casa mia, aveva appena spento il motore e si vede aprire con violenza la portiera ricevere un pugno in faccia che le ha rotto in naso ed essere rapinata. Ora lei sta all’ospedale”.
Ad interromperla arriva in collegamento Cecchi Paone “Succedono tutte a casa sua” e la de Blanck risponde furiosa “Senti Cecchi Paone mi hai veramente rotto. Sai dove ti mando? Ti mando ufficialmente aff***lo”.
“Le altre persone – urla Checchi Paone – sono molto più educate di te che ti definisci contessa”.
“Io sono la contessa del popolo – prosegue la De Blanck – per cui mando anche aff***lo, il popolo manda aff***lo pure te”. “Il popolo non insulta, mentre tu sì. Maleducata come sei non ti puoi permettere di esprimere opinioni”. “Sì invece, io me lo posso permettere. Non sono una demente, sono una cittadina che è la rappresentante del popolo”.