Valeria Marini depressa dopo il Grande Fratello Vip: “Sono stanca di fare la guest star in tv. Meriterei di più”

“Sto lentamente uscendo da un periodo buio e tormentato. Ho vissuto un anno difficile, la depressione ha prevalso”.
Il Grande Fratello Vip, a cui ha partecipato, evidentemente non ha dato i frutti sperati e Valeria Marini ha accusato il colpo: “Sono riuscita a superare un anno veramente difficile – ha confessato a “Oggi” – in cui mi aspettavo tante soddisfazioni che invece non sono arrivate”.

ValeriaMariniIl problema sembra essere legato alla sua presenza in tv: “Pago lo scotto della popolarità televisiva. Avrei bisogno che un regista come Ferzan Ozpetek o come Pedro Almodovar mi offrisse l’occasione di smontare il mio personaggio e la mia iconografia. Voglio l’opportunità di svelare un’altra parte di me… Sono stanca di fare la guest star in tv. Meriterei di più”.
Ora vorrebbe un figlio (“Glielo dico sinceramente: voglio avere un figlio e lo avrò. Ma non vorrei farlo da sola”) e l’amore: “Conosco l’amore della famiglia. Conosco l’amicizia e la sua profondità. Ma l’amore… L’amore vero, quello con una persona con cui sentirsi complice e alleata, no, non credo di averlo mai provato. Ma lo aspetto”.

I primi… 41 anni di Michelle Hunziker

Tanti Auguri a Michelle Hunziker E’ un anno importante il 2018 per Michelle Hunziker. La bellissima conduttrice, che il 24 gennaio spegne 41 candeline, si appresta infatti a condurre il prossimo Festival di Sanremo, accanto a Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino.

michelle-hunziker3-1L’opportunità della vita, ma non la prima per Michelle, che già nel 2007 fu chiamata sul palco dell’Ariston da Pippo Baudo. Originaria della Svizzera, Michelle ha esordito come modella, diventando veramente nota qui in Italia soprattutto dopo il matrimonio con Eros Ramazzotti, da cui nasce la figlia Aurora.

Nemicamatissima, Heather Parisi contro la Cuccarini: “Mi sono sentita un’ospite”

“Avrei voluto scrivere una lettera di soli ringraziamenti per avere avuto la grande opportunità di ritornare su RAI 1 a salutare il mio pubblico. Ma molte parole mi sono rimaste strozzate in gola”. Inizia così una lunga e amara nota firmata da Heather Parisi, che conclude in polemica con autori, produzione e con la collega Lorella Cuccarini la fortunata esperienza di ‘Nemicamatissima’, trasmissione condotta a quattro mani dalle due stelle della tv italiana anni ’80 e premiata dagli spettatori con un vero e proprio boom di ascolti. “Mi sono sentita ospite di Lorella”, scrive la showgirl americana, che decide così di togliersi più di qualche sassolino dalle scarpe.

2119048_parisicucca4

“Avevo deciso di non parlare per rispetto a tutti coloro che mi hanno manifestato il loro affetto prima, durante e dopo le due serate. Ma è proprio per l’immenso senso di responsabilità che ho nei confronti del pubblico italiano – continua la showgirl – che ho deciso di scrivere questo mio post. Sono arrivata in Italia piena di entusiasmo e di idee. A giugno mi sono fatta commuovere da parole e da promesse che non hanno mai visto la luce. Avevo detto: “Non voglio un programma di nostalgia, ma un programma impregnato di autoironia e che guardi avanti. Voglio dare spazio a ballerini giovani e ballare con loro non da protagonista, ma al loro servizio. Voglio prendermi in giro e non terribilmente sul serio. Voglio sketch, ospiti internazionali e tanta musica. Voglio raccontare due donne diverse. Voglio uno show che si ispiri al Saturday Night Live”.
“Una volta arrivata in Italia – racconta Parisi – è stato un susseguirsi di no, ad ogni mia proposta, ad ogni mia idea, ad ogni mio sussulto artistico. Ho un sacro rispetto e una sincera ammirazione nei confronti di tutti gli incredibili ospiti di Nemicamatissima, ma mi devono spiegare per quale strana coincidenza i desideri della mia nemica amatissima siano stati esauditi e i miei no. Ho chiesto di costruire una storia che raccontasse le due protagoniste, attraverso duetti cantati alla Corben, sketch alla Maya Rudolph, ma non c’è stato verso e la risposta è stata sempre la stessa: facciamo televisione di successo da 20 anni e sappiamo come funziona”.  “E così – prosegue in un crescendo di amarezza – alla fine sono stata mandata sul palcoscenico in attesa che qualcosa accadesse e solo di rado ho incrociato la mia nemica amatissima. Piano piano il mio entusiasmo si è affievolito anche se non è mai mancata la mia totale dedizione e il mio massimo impegno. Ma questi da soli non bastano a fare un bel programma”.
“Molti hanno frainteso certa mia insofferenza e certe mie espressioni del volto per poco rispetto di questo lavoro. È esattamente il contrario. Sono una professionista impeccabile – si giustifica Heather – e detesto veder calpestato lavoro, abnegazione e rispetto per il pubblico in nome di pure convenienze di scuderia. Perché di questo si è trattato. E questo è stato il peccato originale. Nel corso delle due puntate ho visto stravolto il mio balletto di apertura contro il volere della coreografa Veronica Peparini, ho visto tagliati pezzi interi di parlato con la mia nemica amatissima e amputata l’unica intervista che mi è stato concesso di fare”.  “Il brano di apertura Stop the Fight Disco Bambina – recrimina – è stato tagliato di ben 30 secondi (un’eternità su una canzone di 3 min) con un editing orrendo che offende chi l’ha scritto e chi l’ha interpretato. Eppure li ballo e per davvero! È scomparso il mio sketch sul nome Heather e su come sia difficile per gli italiani scriverlo correttamente. Con Lillo avevo letto una preziosa pagina di Gianni Rodari intitolata “L’acca in fuga” e Silvio Testi aveva scritto un Jingle proprio giocando sul mio nome. Scomparsi anche loro. Esigenze di tempo si dirà. Vero. Ma mi si deve spiegare ancora una volta per quale strana coincidenza i tagli sono avvenuti solo su numeri miei e mai sui numeri della mia nemica amatissima”, si chiede la ballerina e conduttrice.  “Il monologo sulle rughe, su un testo tutto mio e che ho difeso con le unghie da ogni volontà di modifica – si sfoga ancora Heather Parisi -, era stato interrotto da un applauso scrosciante che mi aveva commosso. Scomparso. Nello show non saluto Greggio, Bebè, Vecchioni, Nek e i protagonisti di Grease. Casualità? Forse perché la sola padrona di casa era la mia nemica amatissima? La mia frustrazione era tale che a un certo punto della prima puntata mi sono ribellata e ho detto a Lillo: ‘perché cerchi un ospite internazionale (Estiqaatsi)? Sono io l’ospite internazionale'”.  “Perché così alla fine mi sono sentita, un ospite del programma della mia nemica amatissima. Ovviamente anche questo stralcio di dialogo è stato tagliato. Chi se ne è preso cura, mi ha scritto che tutte le scelte relative al montaggio sono state decise dalla produzione e dagli autori. Nessuno mette in discussione il diritto di autori e produttore di metter in onda quello che ritengono più confacente alle proprie idee di spettacolo. Ma come artista ho anche io il diritto di difendere il mio lavoro e la mia dignità”.  “Vivo al di fuori del sistema e non temo le inevitabili ritorsioni del mio atteggiamento. Non voglio dire se Nemicamatissima è stato un show bello o no, lascio che sia il telespettatore a giudicare; certamente è stato uno spettacolo completamente diverso da quello che mi era stato prospettato e che avevo accettato con entusiasmo; uno spettacolo durante il quale non mi è stata data la possibilità di esprimermi come avevo chiesto”, conclude la conduttrice.

Don Mazzi contro Fabrizio Corona: “Mi ha fregato”

Aveva provato ad aiutarlo in tutti i modi, ma i suoi tentativi sono stati vani. Don Mazzi è amareggiato per la vicenda riguardante Fabrizio Corona: lo aveva accolto nella sua comunità, Exodus, appena l’ex re dei paparazzi era uscito dal carcere, ma per lui la delusione è stata molto grande quando è venuto a sapere del denaro nascosto e del nuovo arresto di Corona.

Fabrizio-Corona-Don-Mazzi

Così Don Mazzi si è sfogato ai microfoni del programma radiofonico Non Stop News, in onda su RTL: “Più che pentito, sono arrabbiato, mi pare di essere stato imbrogliato – ha spiegato il sacerdote -. Forse peccando di superbia ero convinto che non avesse voglia di fregarmi e invece, forse, c’è stato un periodo in cui si è convinto di non fregarmi, ma dopo è venuto fuori ancora il Corona”.  Don Mazzi ha continuato a descrivere la sua grande delusione: “Gli ho mandato più messaggi dicendo: ‘Corona caro, prima di tutto non venire da me perché sono troppo buono e mi hai fregato’. Ma io sono arrabbiato che sia in galera, la galera a Corona e a persone così non serve, bisogna che trovi un altro luogo e, soprattutto, un po’ più di pazienza, è stato troppo poco con me. Un’opportunità però gli è stata data. Intanto ho detto che si cerchi un altro che Don Mazzi ha da fare. Io sono apertissimo a dieci casi anche peggiori di lui, perché Corona è in effetti un caso mass-mediatico, ma non avete idea di che casi ho seguito e che sto seguendo e cosa ho nelle mie comunità, perché forse sono diventato l’unico prete che ancora prende questi casi. Gli altri un po’ non ci sono più, un po’ hanno orientamenti diversi, sono diventato io quello dei veri disperati”.

Claudia Galanti: “Vado a L’Isola dei Famosi perché ho bisogno di soldi”

“Torno a L’Isola dei Famosi perché ne ho bisogno. Lo faccio per soldi”, la confessione è di Claudia Galanti, prossima naufraga nel reality di Canale 5, che scatta mercoledì 9 marzo. In un’intervista esclusiva a “Chi”, in edicola il 2 marzo, la showgirl paraguiana, rivela i motivi che l’hanno spinta a volare in Honduras: “La mia nuova realtà non è fatta di ricchezza, ma di sopravvivenza e l’Isola è un’opportunità.

C_4_foto_1460317_image

Lo faccio per i miei figli”.Claudia Galanti è già stata concorrente de “L’Isola dei Famosi” nella settima edizione, nel 2010, e ammette che all’inizio l’idea di sbarcare nuovamente nel reality non la entusiasmava: “Quando mi è arrivata la proposta, il mio è stato un no – confessa a “Chi” .Poi sono tornata a casa e ho ripensato ai miei ultimi mesi. Mesi vissuti in guerra, con il coltello tra i denti. Piangevo tutte le sere prima di andare a letto, prima di addormentare i miei figli e ho guardato in faccia la mia nuova realtà”.
“Torno a L’Isola perché non ho più le spalle coperte. Lo faccio perché è necessario. -­ ha proseguito la Galanti – Io devo dare da mangiare ai miei figli e provare a garantire loro i migliori studi, le migliori scuole. Con o senza l’aiuto del loro padre (il finanziere Arnaud Mimran, sotto inchiesta in Francia per vari reati)”.
Il ritorno in televisione, per la Galanti rappresenta anche il tentativo di riscattarsi dopo periodi bui che hanno avuto il momento più tragico nella scomparsa della figlia Indila, morta ancora neonata nel dicembre 2014. “Forse sono io che ho bisogno dell’Isola, di una via di fuga per staccare”, ammette. “Dopo la morte di Indila speravo nella risalita. Ma Arnaud è stato arrestato e io sono finita in clinica. Poi ho messo i miei due figli Liam e Tal al centro del mondo. E se il mondo bussa alla mia porta offrendomi l’opportunità di guadagnare qualche soldo per la mia famiglia non mi tiro indietro e mi tuffo in questa nuova, anzi vecchia avventura”.
Un’avventura che non spaventa affatto la Galanti, non solo perché sa già cosa l’attende, ma anche perché la fame, dice, l’ha già vissuta sulla propria pelle non solo nella prima esperienza all’Isola: “Ho perso mia madre Carolina e mia figlia Idnila. Non ho paura di niente – confessa – Sono anestetizzata al dolore”. E poi: “Nella mia vita sono passata dalla ricchezza assoluta a fasi di miseria assurda. Ho dovuto sopravvivere e non è stato facile. – afferma la showgirl – Tutti pensano che la mia vita sia stata sempre rose e fiori, ma pochi sanno che ho iniziato lavorando in fabbrica a Miami: riparavo telefonini americani guasti che poi venivano mandati in Sudamerica. Mettetemi alla prova: datemi un cellulare rotto e vedrete!”
Intanto, in attesa di ripartire, la bella Claudia ha salutato le amiche con una cena tra sole donne, alla quale non sono mancate le fedelissime Raffaella Zardo e Federica Fontana.