Panariello racconta la sua storia e parla al padre: “Non so chi sei, ma ti ho immaginato in tanti modi”

Il Giorgio Panariello che non ti aspetti: da estroverso e divertente comico e showman a uomo riflessivo e che per la prima volta racconta, a cuore aperto, il suo passato, facendo commuovere tutti durante la prima parte del suo ‘Panariello sotto l’albero’, lo show in onda su RaiUno anche questa sera, in diretta da Livorno. Il comico toscano, infatti, ha faticato nel trattenere emozioni e lacrime recitando una lettera scritta al padre che non ha mai conosciuto.

DRgOccZW4AILxrp_22131913«Caro babbo, o forse dovrei dire papà, non so neanche se sei toscano come me. Vorrei mandarti un messaggio, ma non ho il tuo numero. Certo, io e te siamo una bella coppia: io non ti ho mai conosciuto, tu non sei neanche stato avvisato della mia nascita» – ha esordito Giorgio – «Hai fatto l’amore con mia mamma in questo periodo qua, sotto Natale, o almeno spero che tu abbia fatto davvero l’amore. Era l’Italia del boom economico, potrebbe essere successo dopo aver ballato un lento o dopo aver cenato accanto agli Agnelli».
La commozione al Modigliani Forum e in tv prosegue di pari passo con le parole e le forti emozioni del comico toscano: «Ti ho immaginato in tanti modi, ma non so neanche quanti anni hai. Forse tra i 70 e gli 80, non so neanche se sei in forma e autonomo o se hai bisogno di qualche piccolo aiuto. Se questo fosse davvero un messaggino, ora ci vorrebbe una faccia buffa come la mia. Ma non so neanche se ti somiglia…».

Michelle Hunziker: “Sole ha chiesto un fratellino per Natale, io le ho spiegato che ci vuole tempo…”

“Sole desidera tanto un fratellino per Natale e io le ho spiegato che non è una cosa così veloce, ci vuole tempo”. Da tempo si parla di Michelle Hunziker di nuovo incinta, dopo la nascita di Aurora (da Eros Ramazzotti) e Sole e Celeste, nate dalla sua relazione con Tomaso Trussardi.

michelle-hunziker-figlie-tomaso-trussardi-645Proprio Sole, 4 anni, avrebbe insistito per un fratellino e sembra proprio che Michelle ci stia pensando. Intanto però fervono i preparativi per Natale: “aremo una grande festa con tutta la famiglia in casa. Per quanto riguarda i desideri, le mie piccole ne hanno moltissimi e va bene cosi. Vedono tanta pubblicità in tv e sono ancora un po’ confuse. Vogliono i Cicciobello che possono piangere, fare pipì e parlare come i bambini.
Li amano molto. Infine desiderano i mini-pony del film “My little pony”. Insomma, a ben guardare non sono troppe cose”.
Tanto a non saper dir di no c’è il papà: “Mio marito. Per lui è impossibile dire di no. Lavora tutto il giorno e quando torna a casa si comporta proprio come uno sugar-daddy, uno zucchero di papà”.

Luca Argentero e Cristina Marino coppia al bivio: “Non vuole essere la fidanzata part-time”

MILANO – Finita la lunga love story con Miryam Catania, ora incinta del suo nuovo fidanzato francese, Luca Argentero ha ritrovato il sorriso a fianco della giovane collega Cristina Marino.

luca-argentero-marino-sguardoLa coppia ha fatto il suo debutto ufficiale, ma sembra che ora stiano sorgendo alcuni problemi legati alla quantità di tempo che io due trascorrono insieme: “All’AmfAR Gala, a Milano, appena qualche settimana fa, Luca Argentero e Cristina Marino hanno fatto il loro debutto di coppia – fa sapere la rubrica “Sussurri fra divi” di “Diva e donna” – per la prima volta si sono infatti lasciati fotografare sul red carpet e hanno partecipato, da fidanzati ufficiali, a un evento.
È accaduto a circa un anno e mezzo dalla nascita del loro amore. Ma c’è un retroscena: qualcosa pare che stia rallentando loro storia d’amore. In procinto di prendere l’ennesimo treno, da sola, alla stazione di Milano, la Marino si è lamentata … Parlando con un’amica si è detta dispiaciuta perché passerebbe troppo poco tempo con il suo Luca. È un amore part-time? Magari è solo “colpa” del lavoro che per entrambi resta una priorità”.

«Sono la figlia di Salvador Dalì, voglio il suo cognome». Pilar Abel a Domenica Live dice perché ha chiesto di riesumare la salma

ROMA – «Ho saputo di essere la figlia di Dalì,quando me lo ha detto mia nonna. Avevo 16/17 anni. Mi ha detto che sapeva che non ero figlia di suo figlio ma che ero figlia di Salvador Dalì e che comunque mi voleva bene, anche di più. Mia mamma ha lavorato a Portlligat, dai 17 a 25 anni. A Portlligat tutti conoscevano Dalì, e l’ultima famiglia per cui ha lavorato mia mamma lo conosceva bene».

3274070_1758_pilarPilar Abel racconta a Domenica Live la sua storia e il desiderio di vedersi riconosciuta come figlia di Dalì, che ha portato alla riesumazione del cadavere dell’artista.
«Mia mamma poi mi ha raccontato di aver avuto una relazione con Dalì. Io un giorno ero al ristorante con mia figlia, accanto a noi la gente parlava di pittori, e io ho raccontato la storia. Io non ho chiesto al giudice né la riesumazione del corpo, né l’eredità, ho chiesto un accertamento di paternità. La giudice ha chiesto la riesumazione. Sono stati prelevati alcuni ossa, capelli, molari e unghie, così mi ha detto il mio avvocato».
Inevitabili le polemiche. Amanda Lear, in un messaggio, sostiene che non sia possibile, perché Dalì era impotente, e che la donna è pazza.

«Io sono pazza come mio padre, che sia benedetta la mia pazzia. Non conosco Amanda Lear, la rispetto, non era accanto a lui ogni giorno. Come fa a dire queste cose?»
Inevitabili le polemiche in studio e le battute. Alessandro Cecchi Paone la invita a cercare la risposta nelle carte, visto che è una cartomante.
«Io ho fatto quattro test del Dna perché dovrei chiedere alle carte?».

Ma cosa dicono i risultati dei test?
« Non mi hanno mai dato i risultati. Non ci sono risultati, ci sono molte voci. C’è stato un processo da poco tempo, mancano i documenti giustificativi di tutte le persone che hanno avuto il corpo di Dalì. La parola di mia madre vale più di tutte quelle che sto sentendo qui».
Pilar chiederà l’eredità di Dalì, nel caso in cui i test confermassero la sua storia.
«Per caso ho chiesto l’eredità finora? Non ho nemmeno mai parlato con il mio avvocato di questo. I giornalisti hanno sempre parlato di eredità. Ma io che me ne faccio? Non ho mai avuto una parola di mio padre, ho avuto solo le lacrime di mia madre. Io voglio un sorriso sul viso di mia madre. Il cognome lo vorrei, quello sì. Mia mamma vuole che io lotti».
La curiosità in studio è perché la madre non abbia lottato per farla riconoscere sin dalla nascita.
«Bisognerebbe chiedere a Gala perché mia madre non ha chiesto».
L’ultimo messaggio risponde ad Amanda Lear.
«Alcuni dicono che Dalì era impotente, altri che era sterile. Se un uomo è sterile non può essere impotente. Ci sono notizie confuse. Dove sono le prove che era impotente?».

Caterina Balivo neomamma, anniversario di matrimonio con Guido Brera: “Tre anni di noi…”

GROSSETO – Le vacanze di Caterina Balivo non sono mai state così movimentate e piene d’amore. Dopo aver festeggiato la nascita della sua secondogenita Cora lo scorso 16 agosto, la conduttrice di Detto Fatto ha condiviso con i follower di Instagram un altro momento di gioia legato alla sua famiglia…

3211802_1821_collage_2017_08_31_1_Cate ha pubblicato sul social una foto che la vede ritratta mano nella mano con il marito Guido Maria Brera e la frase scelta come didascalia fa sciogliere anche i cuori più duri: “A mano a mano ti accorgi che il vento ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso, la bella stagione che sta per finire ti soffia sul cuore e ti ruba l’amore… ❤
3 anni di noi oggi…”.
Insomma, dopo l’arrivo di Cora, la conduttrice festeggia il terzo anniversario di matrimonio con il marito Guido. E i fan apprezzano con una pioggia di like… Auguri!

Caterina Balivo al settimo cielo, ritorno a casa con la figlia Cora

1503486344_balivo-cora (1)GROSSETO – Caterina Balivo torna a casa dopo la nascita della sua seconda figlia.
La conduttrice di “Detto fatto” era in vacanza all’Argentario con il marito, Guido Mattia Brera, e il 16 agosto ha dato alla luce la piccola Cora.
La coppia è stata fotografata da “Chi” mentre felice e sorridente torna a casa assieme alla figlia che riposa in un porte-enfant.

Francesca e Giovanni, ecco Ginevra: “Una gioia immensa… ma mille paure”

Poco più di un anno fa il matrimonio, poi la nascita della piccola Ginevra, nemmeno due mesi fa. Francesca “Chicca” Rocco e Giovanni Masiero, i due concorrenti del Grande Fratello 13, non hanno certo perso tempo e adesso presentano, sulle pagine del settimanale Chi, la loro primogenita: “Una gioia immensa, ma anche tanta paura di non essere all’altezza”, racconta l’ex gieffina.

C_2_fotogallery_3080748_2_image

“Mettere al mondo un figlio oltre ad essere una delle grandi responsabilità della vita è un processo fisico molto doloroso”, spiega Francesca, che ricorda come, ancora oggi, nonostante i grandi passi della medicina, il parto porti sofferenza, poi però “arriva la consapevolezza delle bellezza”. E di questa bellezza, dell’amore sconfinato e folle per la piccola Ginevra, l’ex gieffina racconta, mentre confessa paure e insicurezze, che appartengono ad ogni mamma: “Ne sarò capace? E se piange? Quando arriva la notte ti capita di non dormire. Si chiama paura, panico, non lo so…. Poi però quando Ginevra è tra le mie braccia, trovo finalmente l’equilibrio”. In quanto a Giovanni…: “E’ un ottimo papà e fa di tutto per tirarmi su…Mi dice che ho il seno più grosso e che lui ne è contento”.

Nargi e Matri, estate da genitori: al mare con la piccola Sofia

FREGENE – Con la nascita della piccola Sofia la vita per Alessandro Matri e Federica Nargi è di certo cambiata, e anche le vacanze sono vissute in maniera diversa.

cats-2 (2)Questa per la coppia è la prima estate da genitori, come testimoniano le foto pubblicate da “Vero”.
I due si dirigono in spiaggia a Fregene spingendo il passeggino con a bordo la piccola e i numerosi bagagli e una volta sistemati sul bagnasciuga è papà Alessandro che si prende cura di Sofia facendole fare anche un bagnetto.

Federica Nargi in splendida forma dopo la nascita di Sofia, vacanze di famiglia sul Garda

La piccola Sofia è nata da poche settimane, ma mamma Federica è già in perfetta forma. Federica Nargi, compagna di Matri e neo mamma, ha mostrato un fisico invidiabile.
Pancia piatta, ventre scolpito e un corpo che sembra non abbia minimamente risentito dello stress fisico che ogni donna subisce naturalemente durante una gravidanza.

15747625_569405596585891_7778746370018932016_n

L’ex velina ha regalato ai suoi fan i primi scatti di Sofia e della sua vacanza insieme a mamma e papà. La Nargi e Matri, che hanno da poco festeggiato il battesimo della loro primogenita, si sono concessi una fuga di famiglia a Gargnano, sul lago di Garda.

Bar Refaeli, perfetta a due mesi dalla nascita di Liv

E’ diventata mamma ad agosto, ma di quel pancione tondo è rimasto solo un ricordo di qualche fotografia. Nel giro di pochi giorni Bar Refaeli è tornata in piena forma e dei chiletti dovuti alla gravidanza non è rimasta più nulla, se non un seno più florido che tanto piace ai follower. Ora a due mesi e poco più dalla nascita di Liv, Bar Refaeli è tornata alla sua vita da top tra tuffi nel mare cristallino e silhouette da urlo.

14641981_727710650712586_4592121994659203236_n

La presentazione ufficiale sui social ancora non c’è stata. Anzi di Liv nessuna traccia social. La Refaeli preferisce raccontare del suo corpo, della sua vita, delle sue vacanze post partum, ma protegge la privacy della bambina avuta dal marito Adi Ezra, con cui condivide baci e abbracci appassionati e senza fine.
La modella israeliana ha dato prova di essere tornata in perfetta: nelle acque cristalline nuota in bikini e regala scorci e panorami da togliere il fiato. Poche settimane dopo la nascita di Liv aveva posato con addosso solo la lingerie: le curve da capogiro erano perfettamente delineate e di smagliature o imperfezioni post partum non c’era ombra.