“Amici”, Giulia Pelagatti a Riki: “Siamo andati oltre i baci, mi considero tua”

Adesso è l’idolo delle ragazzine, ma già dentro la scuola di “Amici” Riki ha spezzato qualche cuore. La ballerina Giulia Pelagatta, che ha vissuto insieme a lui per sei mesi, ha infatti confessato a Dipiù che tra loro c’è stato qualcosa di più di qualche coccola affettuosa: “Io continuo a considerarmi tua, Mi sono fidata a tal punto che per la prima volta sono andata oltre i baci ma dopo la fine del programma non mi hai più cercata”.

C_2_fotogallery_3013006_3_imageIn una lettera aperta, Giulia ha messo nero su bianco tutta la sua delusione di donna innamorata: “All’inizio era tutto magico. Mi dicevi che era meglio non si sapesse di noi, ma ho iniziato che il tuo fosse un gioco: che stessi già pensando alla fine del programma, quando migliaia di ragazze avrebbero urlato il tuo nome. Eppure tu mi rassicuravi, dicevi che nulla avrebbe potuto separarci”.
“Hai prevalso su tutto: sulla scuola, sulla carriere e sulla mia vita. Prima di te non avevo mai avuto qualcuno da sentire completamente mio. Mi sono fidata a tal punto che per la prima volta sono andata oltre i baci, un po’ oltre ma senza arrivare a fare completamente l’amore – ha continuato – Mi chiedo se non essere andati fino in fondo sia stato un limite per il nostro rapporto. Se nel momento in cui ci siamo fermati hai deciso che sarei stata solo un passatempo”
Ora Giulia ha capito che per loro non ci sarà il lieto fine: “Ti sei preso gioco di me e dei miei sentimenti. Non sei più tu, ti sei montato la testa. Se solo me ne avessi dato la possibilità ti avrei mostrato cos’è l’amore che canti nelle tue canzoni”.

Maria De Filippi, pioggia di critiche dopo la frase su Riccardo Marcuzzo

Maria De Filippi pioggia di critiche dopo la frase su Riccardo Marcuzzo_18171928Maria De Filippi è scesa in campo per difendere Riccardo Marcuzzo e lo ha fatto con una lunga lettera che ha allegato alla prima copia dell’album dell’allievo: la lettera è stata letta durante la puntata di Amici del 17 maggio 2017 e tra le righe Maria ha paragonato le canzoni di Riccardo al testo di “Shape of you” di Ed Sheeran.
La reazione degli utenti è stata immediata e molti hanno criticato la frase della conduttrice di Amici.

Santiago De Martino compie 4 anni: guarda com’è cresciuto il figlio di Belen Rodriguez e Stefano

Santiago De Martino compie 4 anni, coccolato da Stefano e Belen Rodriguez… in separata sede. Mamma e papà (guarda quando erano innamoratissimi: gli dedicano parole dolcissime

“SEI LA MIA VITA” – Il piccolo Santi spegne 4 candeline: ricordi il momento della sua nascita? Un’altra tappa della sua vita documentata sui social…. Di poche parole, ma tenerissimo papà Stefano, che scrive: “4 anni di te… Auguri amore mio, sei la mia vita. Papà ti ama tanto”.

c1021

“FIGLIO MIO, TI AUGURO…” – Belen invece gli dedica una lettera che condivide con i followers: “Io figlio mio ti auguro che ogni tuo desiderio possa avverarsi, io figlio mio ti auguro che ogni passo che darai in questa vita venga sempre accompagnato di forza, determinazione ma sopratutto di sentimenti puri, di buone azioni, di buona educazione, di sguardi sinceri”.
“MANGIATI LA VITA” – “Troverai in questa avventura chiamata vita tanti ostacoli, tanti visi che ti sorrideranno privi di sorrisi reali, ecco io ti auguro che tu sappia riconoscerli, e se un giorno qualcuno ti ferirà, perché questo accadrà, che tu abbia sempre un bel abbraccio da regalare anche a chi ti ha deluso. Io ti auguro figlio mio la libertà di spirito, che tu custodisci già dentro quella splendida anima. Io ti auguro figlio mio di poter fare sempre ciò che avrai voglia di fare senza mai dover dare conto a nessuno, mangiati questa vita, divora ogni secondo e ricordati sempre di non smettere mai di sentire il vento accarezzarti le guance”.

Kate Moss risponde alla lettera di una fan dopo 23 anni: “Scusa per l’attesa”

E’ il 1994 e una giovanissima Kate Moss è all’apice del suo successo. Ai livelli (se non oltre) le attuali Cara Delevingne o Gigi Hadid. Sfila per i più importanti stilisti del mondo, esce con il bello del momento – un certo Johnny Depp – e riceve migliaia di lettere dai fan ogni giorno.

kate_moss_5

Nel 2017, dopo 23 anni, una di queste missive ha finalmente ricevuto una risposta: a scrivere era Fiona, un’ammiratrice che le raccontava del suo sogno di fare la parrucchiera in modo da poterla acconciare un giorno.
«E’ vero che esci con Johnny Depp? – chiedeva Fiona – se sì, puoi mandarmi il tuo e il suo autografo?». Il tutto incorniciato da fiori disegnati e il mantra «Keep smiling» (continua a sorridere). Ebbene, il momento di Fiona è finalmente arrivato: l’agenzia di Kate ha twittato una foto della lettera e fatto sapere che la fan riceverà l’autobiografia firmata dalla top model. «Scusa per l’attesa», si legge nella didascalia. Meglio tardi che mai.

Nemicamatissima, Heather Parisi contro la Cuccarini: “Mi sono sentita un’ospite”

“Avrei voluto scrivere una lettera di soli ringraziamenti per avere avuto la grande opportunità di ritornare su RAI 1 a salutare il mio pubblico. Ma molte parole mi sono rimaste strozzate in gola”. Inizia così una lunga e amara nota firmata da Heather Parisi, che conclude in polemica con autori, produzione e con la collega Lorella Cuccarini la fortunata esperienza di ‘Nemicamatissima’, trasmissione condotta a quattro mani dalle due stelle della tv italiana anni ’80 e premiata dagli spettatori con un vero e proprio boom di ascolti. “Mi sono sentita ospite di Lorella”, scrive la showgirl americana, che decide così di togliersi più di qualche sassolino dalle scarpe.

2119048_parisicucca4

“Avevo deciso di non parlare per rispetto a tutti coloro che mi hanno manifestato il loro affetto prima, durante e dopo le due serate. Ma è proprio per l’immenso senso di responsabilità che ho nei confronti del pubblico italiano – continua la showgirl – che ho deciso di scrivere questo mio post. Sono arrivata in Italia piena di entusiasmo e di idee. A giugno mi sono fatta commuovere da parole e da promesse che non hanno mai visto la luce. Avevo detto: “Non voglio un programma di nostalgia, ma un programma impregnato di autoironia e che guardi avanti. Voglio dare spazio a ballerini giovani e ballare con loro non da protagonista, ma al loro servizio. Voglio prendermi in giro e non terribilmente sul serio. Voglio sketch, ospiti internazionali e tanta musica. Voglio raccontare due donne diverse. Voglio uno show che si ispiri al Saturday Night Live”.
“Una volta arrivata in Italia – racconta Parisi – è stato un susseguirsi di no, ad ogni mia proposta, ad ogni mia idea, ad ogni mio sussulto artistico. Ho un sacro rispetto e una sincera ammirazione nei confronti di tutti gli incredibili ospiti di Nemicamatissima, ma mi devono spiegare per quale strana coincidenza i desideri della mia nemica amatissima siano stati esauditi e i miei no. Ho chiesto di costruire una storia che raccontasse le due protagoniste, attraverso duetti cantati alla Corben, sketch alla Maya Rudolph, ma non c’è stato verso e la risposta è stata sempre la stessa: facciamo televisione di successo da 20 anni e sappiamo come funziona”.  “E così – prosegue in un crescendo di amarezza – alla fine sono stata mandata sul palcoscenico in attesa che qualcosa accadesse e solo di rado ho incrociato la mia nemica amatissima. Piano piano il mio entusiasmo si è affievolito anche se non è mai mancata la mia totale dedizione e il mio massimo impegno. Ma questi da soli non bastano a fare un bel programma”.
“Molti hanno frainteso certa mia insofferenza e certe mie espressioni del volto per poco rispetto di questo lavoro. È esattamente il contrario. Sono una professionista impeccabile – si giustifica Heather – e detesto veder calpestato lavoro, abnegazione e rispetto per il pubblico in nome di pure convenienze di scuderia. Perché di questo si è trattato. E questo è stato il peccato originale. Nel corso delle due puntate ho visto stravolto il mio balletto di apertura contro il volere della coreografa Veronica Peparini, ho visto tagliati pezzi interi di parlato con la mia nemica amatissima e amputata l’unica intervista che mi è stato concesso di fare”.  “Il brano di apertura Stop the Fight Disco Bambina – recrimina – è stato tagliato di ben 30 secondi (un’eternità su una canzone di 3 min) con un editing orrendo che offende chi l’ha scritto e chi l’ha interpretato. Eppure li ballo e per davvero! È scomparso il mio sketch sul nome Heather e su come sia difficile per gli italiani scriverlo correttamente. Con Lillo avevo letto una preziosa pagina di Gianni Rodari intitolata “L’acca in fuga” e Silvio Testi aveva scritto un Jingle proprio giocando sul mio nome. Scomparsi anche loro. Esigenze di tempo si dirà. Vero. Ma mi si deve spiegare ancora una volta per quale strana coincidenza i tagli sono avvenuti solo su numeri miei e mai sui numeri della mia nemica amatissima”, si chiede la ballerina e conduttrice.  “Il monologo sulle rughe, su un testo tutto mio e che ho difeso con le unghie da ogni volontà di modifica – si sfoga ancora Heather Parisi -, era stato interrotto da un applauso scrosciante che mi aveva commosso. Scomparso. Nello show non saluto Greggio, Bebè, Vecchioni, Nek e i protagonisti di Grease. Casualità? Forse perché la sola padrona di casa era la mia nemica amatissima? La mia frustrazione era tale che a un certo punto della prima puntata mi sono ribellata e ho detto a Lillo: ‘perché cerchi un ospite internazionale (Estiqaatsi)? Sono io l’ospite internazionale'”.  “Perché così alla fine mi sono sentita, un ospite del programma della mia nemica amatissima. Ovviamente anche questo stralcio di dialogo è stato tagliato. Chi se ne è preso cura, mi ha scritto che tutte le scelte relative al montaggio sono state decise dalla produzione e dagli autori. Nessuno mette in discussione il diritto di autori e produttore di metter in onda quello che ritengono più confacente alle proprie idee di spettacolo. Ma come artista ho anche io il diritto di difendere il mio lavoro e la mia dignità”.  “Vivo al di fuori del sistema e non temo le inevitabili ritorsioni del mio atteggiamento. Non voglio dire se Nemicamatissima è stato un show bello o no, lascio che sia il telespettatore a giudicare; certamente è stato uno spettacolo completamente diverso da quello che mi era stato prospettato e che avevo accettato con entusiasmo; uno spettacolo durante il quale non mi è stata data la possibilità di esprimermi come avevo chiesto”, conclude la conduttrice.

Valeria Marini ospite a ‘Verissimo’: “Voglio un figlio. Per il mio sogno sono disposta a qualsiasi cosa”

Valeria Marini, reduce dall’esperienza nella casa del Grande Fratello Vip, è stata ospite questo pomeriggio nel salotto di ‘Verissimo’. Ha aperto il suo cuore durante l’intervista di Silvia Toffanin soffermandosi sul suo desiderio più grande: “Voglio un figlio e sono disposta a qualsiasi cosa. Il mio sogno sarebbe quello di incontrare l’amore vero e finalmente diventare mamma”.

15253435_1313228058729164_9148577413460157455_n

“C’è stato un momento non tanto tempo fa – ha aggiunto – in cui avevo preso in considerazione l’ipotesi di fare un figlio da sola, poi i ritmi convulsi del mio lavoro mi hanno fatto abbondare l’idea. In realtà sono prigioniera del mio successo, del lavoro. Per fare un figlio dovrei prendermi un periodo di tranquillità e stare riguardata.  Sull’ex marito Giovanni Cottone, in carcere per bancarotta fraudolenta, truffa aggravata e peculato, ha dichiarato: “Mi spiace sia stato arrestato, ma è anche bello che esista la giustizia. Mi ha messo veramente in difficoltà. Io non porto rancore, ma se non avessi avuto mia madre e la mia famiglia, non so se ne sarei uscita psicologicamente intera. Io ho un problema: sono veramente ingenua. Lo perdono, ma non voglio più avere a che fare con lui”. Cottone ha scritto una lettera alla Marini tramite il programma Verissimo e la showgirl ha commentato: “Non mi interessa. Invece di scrivere a voi poteva scrivere a me. Non credo che non abbia il modo di mandarmi una lettera. Se lui vorrà potrà scrivermi e se avrà bisogno di aiuto potrò anche darglielo”.

Selvaggia Lucarelli scrive a Simona Ventura: “Ti preferisco così: piegata e tradita”

Selvaggia Lucarelli non le manda a dire all’ex naufraga dell’Isola dei Famosi, Simona Ventura. Proprio l’opinionista televisiva ha voluto pubblicare una lettera su Il Fatto Quotidiano nella quale espone alcune considerazioni riguardo alla partecipazione dell’ex moglie di Stefano Bettarini all’Isola dei Famosi, dopo la sua eliminazione dal reality: “Cara Simona Ventura, ora che sei uscita dall’ isola, lascia stare quelli che ti dicono che sei finita, che ti sei giocata la carriera, che più in basso di così non potevi andare – si legge su Il Fatto Quotidiano -. È gente dalla memoria corta.Se così non fosse si ricorderebbero di Pittarosso scarpe a più non posso.

ventura-lucarelli-pattinando

Quello non è stato il punto più basso della tua carriera. Quello è stato il punto più basso della storia delle arti visive dalle pitture rupestri raffiguranti scene di caccia in poi. Per il resto, stai tranquilla, non è accaduto nulla di grave: se si è ritenuto un suicidio la tua decisione di accettare di andare all’isola, quella di Brocchi di accettare di allenare il Milan è come minimo un harakiri col tridente. È successo che hai fatto qualche minchiata di troppo, quello sì. Intanto io dico, quando hai dato un’ occhiata al cast, possibile che non ti sia domandata se non fosse il caso di rimanere a casa con Gerò? No”.  ”Sei partita con il figlio di Moira Orfei, un amico di infanzia di Alfonso Signorini, la fidanzata del figlio di Bonolis, il re di Tisanoreica, una ex frequentatrice di Arcore, Miss Culo Spagna, la figlia di Eva Henger, un ex galeotto e due tronisti. Mancava solo il nano di Fantasilandia. Perfino nelle liste di Forza Italia a volte si trova di meglio” – prosegue la Lucarelli – “Lo so che pensavi che un cast debole ti avrebbe favorita, ma ormai l’hanno capito tutti che l’isola la vincono i piagnoni alla Nudo, le scialbe alla Palmas, gli sconosciuti alla Calvani. La gente sceglie i vincitori dell’ isola un po’ come Renzi sceglie i ministri: basta che stiano zitti e dicano sempre sì”.  Selvaggia Lucarelli aggiunge: “Tu sei l’anello di congiunzione tra un pitbull e un Erinni, non avresti vinto neppure se fossi andata in nomination con Yoko Ono. Sì, lo so che l’isola era una tua creatura e tu ci tenevi tanto a rimetterci un piede dentro, ma non è che se un marito ti lascia tu puoi accettare di diventare la sua colf pur di rimanere in casa con la sua nuova moglie. Tanto più che alla nuova moglie Alessia Marcuzzi, in quanto ex, stavi palesemente sulle balle. Così come stavi sulle balle a Signorini che quando eri SuperSimo e facevi i trenini al Billionaire con Lele Mora ti portava sul palmo della mano, ora che conti quanto il Molise nello scacchiere internazionale non esita a farti passare per una megera. A proposito di Lele Mora. Se fossi stata ancora con lui non avrebbe lasciato che ti infinocchiassero con la storiella “Dai, se fai l’isola poi ti facciamo condurre il Grande fratello vip”. Questa è tipo: “Dai, se vieni a letto con me poi ti sposo”. Questi t’hanno spremuta, usata, ridicolizzata, adesso ti diranno “Dai, se fai il Grande fratello vip come concorrente l’ anno prossimo ti facciamo condurre il meteo”. Bisogna dire che pure te però c’hai messo del tuo”.  La Lucarelli ha poi concluso: “Eppure Simona cara, io ti preferisco così. Piegata. Tradita. Ti preferisco oggi, mentre ti allontani dall’isola sconfitta su una barchetta della produzione, che ai bei tempi, arrogante e spavalda sullo yacht di Briatore. E forse, la strada per tornare a piacere al pubblico non era vincere l’isola dei famosi. Era fare la fine del gatto in tangenziale. Ora vedrai, ammaccata, spelacchiata, tramortita riuscirai nell’ unica impresa che non t’è mai riuscita oltre a quella di avere un outfit decente a miss Italia: quella di sembrare umana”.

Pieraccioni nostalgico, la lettera alla ex moglie su Fb: “La prima volta che ho visto Laura…”

Leonardo Pieraccioni, neo cinquantenne, fa un bilancio della sua vita e in un lungo post su Facebook ripercorre alcuni dei momenti più importanti della sua vita come l’incontro con l’ex Laura Torrisi.

IL POST “Mi sono messo a pensare agli strani incontri e agli Sliding Doors del mio mestiere… – scrive il regista – Ma lo “Sliding Doors” più fantastico della mia vita è nel 2007.

Laura-Torrisi_5

Perdo il treno, lo perdo come nei film, io corro e lui mi chiude le porte in faccia, vabbè…vado all’edicola, girello, perdo tempo, guardo i giornaletti… il film che stavo preparando parlava di un calendario fatto da una bellissima ragazza, vedo su una rivista la foto di una modella con un costume il cui pezzo sopra è composto solo di una cintura. Compro la rivista la porto a Cordaro, il mio costumista: ‘Guarda che costume incredibile, il pezzo sopra fatto da una specie di cintura e basta, forte! Un mese nel calendario facciamolo con un costume così, ok?’. ‘Si, si, ok – mi dice lui – sono due mesi però che mi porti foto di come si dovrebbe vestire ‘sta protagonista ma ancora non mi porti l’attrice che li dovrà mettere,ma chi sarà?’” (parlando del film ‘Una moglie bellissima’). “E che ne so chi sarà – risposi io – certo sarà una bella come questa – dissi indicando la foto – anzi facciamo prima – aggiunsi scherzando – chiamiamo direttamente questa qui così abbiamo la protagonista e ci facciamo portare anche il costume della foto!’. La modella della foto era Laura”.
La Torrisi è stata la sua compagna per sette anni e gli ha dato una figlia. I due hanno annunciato la fine della relazione nell’ottobre 2014, ma il loro amore era già finito da un po’. Il post ha riscosso apprezzamenti e commenti: i fan la definiscono una bella dichiarazione d’amore”.