Katie Price, nono intervento al seno per la starlette inglese dei reality

Katie Price ha condiviso sul suo profilo Instagram alcuni scatti dove esibiva i suoi nuovi capelli scintillanti. Ma le foto in questione hanno scatenato invece le voci che la star della tv inglese abbia subito il nono intervento al seno.

C_2_articolo_3107717_upiImageppIl petto della 39enne è più prorompente di prima, parola dei fan, che hanno iniziato a commentare gli scatti molto procaci, indirizzando l’interesse sull’evidente cambiamento fisico…Non si sono fatte attendere le reazioni dei follower alle nuove immagini della star del piccolo schermo. C’è chi ha domandato: “Sono i capelli che volevi che le persone notassero o il nuovo intervento al seno?”. Altri hanno sottolineato: “I seni sembrano più grandi!” o hanno scherzato: “Due grandi cambiamenti”.

Vittima di un pedofilo da bambino, a 23 anni accoltella l’orco. Era l’allenatore di calcio

La vittima di alcuni episodi di pedofilia, subiti quando era ancora minorenne, ha accoltellato, la notte scorsa, il presunto «orco»: l’episodio è avvenuto poco dopo mezzanotte, a San Vito al Tagliamento (Pordenone). Il ferito, che ha 48 anni, è ricoverato in ospedale a San Vito al Tagliamento in prognosi riservata. L’aggressore, che ha 23 anni, è stato immediatamente fermato dai Carabinieri della Compagnia di Pordenone, ai quali si è costituito un’ora dopo l’accoltellamento.

3364199_1356_pordenone_vittima_pedofiloLa persona in fin di vita per essere stata è un medico, ex allenatore di calcio giovanile. Il professionista – stando a quanto trapelato finora – alcuni anni fa aveva dato ospitalità al ragazzo fino a quando la madre del giovane lo aveva accusato di episodi di molestie sessuali verso il figlio. Il processo nei confronti del medico, che ha sempre respinto le accuse, anche nel periodo in cui, la scorsa primavera, era finito agli arresti domiciliari, è tuttora in corso. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, che si occupa delle indagini relative all’adescamento di minori via internet. Nei computer del professionista, a casa e al lavoro, erano state trovate immagini pedopornografiche di cui, però, l’uomo aveva sempre negato la paternità.
Il medico aggredito è stato sottoposto a un intervento chirurgico di urgenza finalizzato a fermare una vasta emorragia. Successivamente il professionista ha subito un secondo intervento al temine del quale il quadro clinico – hanno riferito i sanitari dell’ospedale di San Vito al Tagliamento, dove è ricoverato – sembra essersi stabilizzato. La prognosi resta strettamente riservata. Quanto alla situazione giudiziaria dell’uomo, la scorsa primavera era stato posto agli arresti domiciliari, periodo durante il quale era stato sospeso in via cautelare dalla direzione dell’Azienda per l’assistenza sanitaria di Pordenone. Il provvedimento di sospensione, però, fu reso inefficace dalle disposizioni del giudice che consentì al medico di svolgere la propria attività professionale seppure nel regime di arresti domiciliari. Alcune settimane più tardi il medesimo giudice aveva revocato le restrizioni della libertà personale in attesa del processo.

Max dei “Fichi d’India” choc: “Mi hanno operato male, ora devono tagliarmi i genitali”

Max Cavallari ha raccontato nello studio di “Domenica Live” l’incubo vissuto negli ultimi anni. Il comico del duo “Fichi d’India” si era sottoposto a un intervento di addominoplastica e falloplastica, ma in sala operatoria qualcosa è andato storto.

http_media.gossipblog.itaa2bmaxVoleva ridurre la pancia, ma dall’intervento all’addome si è dovuti passare a quelli alle parti intime.”Mi hanno operato al pene e hanno sbagliato operazione, ora mi devono rioperare e mi devono tagliare tutto. Ho avuto dei problemi psicologici”, ha spiegato. “Stavo andando in setticemia, ero pieno di sangue e pus, stavo morendo… Ho passato 40 giorni a letto con la febbre altissima, venivano a bucarmi l’addome per far fuoriuscire il liquido e il sangue”.
Cavallari e la moglie hanno conosciuto il chirurgo a Sanremo: “Ci ha spiegato che faceva questo intervento col laser bisturi, si è presentato come il sarto del corpo, ci ha fatto vedere le foto dei vip e noi ci abbiamo creduto”. A Barbara D’Urso è arrivata la risposta del medico chiamato in causa: “L’intervento è pienamente riuscito, il signor Cavallari non si è mai sottoposto ai controlli e non ha seguito i comportamenti prescritti da adottare nella fase post operatoria”. La replica della coppia: “Non è vero, i danni che ci ha fatto sono visibili, noi siamo qui e chiunque può vederlo”.

Il dramma dell’attrice di Grey’s Anatomy: “Bevevo 5 caffè al giorno, ho scoperto di avere un tumore”

Il suo volto è noto soprattutto ai fan della serie televisiva Grey’s Anatomy, ma Kate Walsh non ha solo indossato il camice bianco di Addison Montgomery, è anche un’attrice molto affermata. In un’intervista a Cosmopolitan ha confessato di aver lottato contro un tumore al cervello che le è stato diagnosticato nel 2015.

3249145_1830_collage_2017_09_19_3_“Sono rimasta scioccata quando mi è stato comunicato di avere un meningioma [malattia che origina dalle cellule delle meningi. – spiega la Walsh – Non me l’aspettavo. Solo tre giorni dopo ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles per rimuoverlo”.
Fortunatamente si trattava di una neoplasia benigna ma la sua vita ha subito un improvviso freno a causa della stanchezza: “Bevevo cinque tazze di caffè la mattina ma non riuscivo a svegliarmi. Non riuscivo a concentrarmi durante il giorno, ho iniziato a soffrire di forti mal di testa”.
“Non riuscivo a pensare in maniera efficace e a utilizzare le giuste parole nei discorsi” ha proseguito poi l’attrice nell’intervista. La Walsh che si recò effettivamente da un medico sei mesi dopo l’insorgere dei primi sintomi e, in seguito all’operazione, i medici le dissero che il tumore avrebbe potuto rimanere lì per un lasso di tempo imprecisato.
La spossatezza l’ha convinta a rivolgersi a un neurologo: “A ogni modo, mi sono sentita molto sollevata quando mi è stato comunicato che si trattava di qualcosa a cui c’era rimedio”.

Il dramma di Mara Venier: “Cancro? Ho avuto paura…”

ROMA- Mara Venier lancia un appello per la prevenzione del cancro al seno e lo fa raccontando di una grande paura che ha vissuto qualche anno fa. Come riporta il sito Il Giornale, nel corso di un intervento alla Leo – l’Istituto europeo di oncologia – la conduttrice ha svelato di aver temuto per la sua vita.

1481987995-mara-venier-fuori-rai-620x350 (1)“Ho conosciuto Umberto Veronesi quando lavoravo a Domenica In e capitava che ci occupassimo dei progetti dell’Airc. Una volta, prima della trasmissione in camerino, stavamo preparando velocemente l’intervista e io lo guardo, alzo la maglietta e gli dico: Professore, me la fa una visita? Mi ha scambiato per una matta, ma ricordo che ogni volta mi raccomandava di fare la mammografia. Ed è così che il medico che mi seguiva un giorno mi ha detto che dovevo farmi operare. Una situazione sospetta che andava chiarita. In lacrime chiamo Veronesi, mi vede anche il figlio Paolo e si decide di non operare, ma di fare un approfondimento dal quale è emerso che l’intervento non era necessario. E’ andato tutto bene, ma ho passato brutti momenti”.
Insomma, quella di Mara è una storia a lieto fine, grazie anche alla prevenzione.

Belen, la foto prima dell’intervento al seno: “Perché me lo sono rifatto? Era già bello”

Da anni il décolleté di Belen fa impazzire gli italiani, ma per la prima volta la showgirl argentina pubblica una foto che la ritrae in costume da bagno prima dell’intervento per aumentare qualche taglia. E pare che Belen abbia un rimorso…

2428732_1208_belen_seno

Su Instagram stories, l’ex signora De Martino posta uno scatto inedito: Belen in una delle prima sfilate, con indosso seducenti occhiali da sole e un costume che non lascia nulla all’immaginazione…
La foto risale a circa 13 anni fa, prima dell’intervento al seno e la sexy argentina commenta: “Io a 19 anni, credo una delle prime sfilate ma la domanda che mi pongo è…ma perché ti sei rifatta le tette? Erano già belle”.

Cristina Del Basso, lite in diretta tv con Lemme: “No alla dieta in gravidanza”

Prima ha spiegato la propria personale vicenda, poi ha innescato una battaglia dialettica con Alberico Lemme: l’intervento di Cristina Del Basso a Domenica Live è stato decisamente vivace.

2398150_2209_cristina_dal_basso_lemme_no_dieta_donne_gravidanza

L’ex gieffina ha raccontato dell’intervento chirurgico al seno a cui si è sottoposta dopo essere diventata mamma: «Dopo l’allattamento a qualsiasi donna si svuota il seno, ho avuto anch’io questo tipo di problema e ho dovuto fare dei controlli per le protesi. Ho tolto del grasso in altre zone del corpo per riempire i vuoti che si erano venuti a creare ed è andato tutto bene». Nel frattempo, però, si era innescata la polemica per una dieta che Alberico Lemme, ospite fisso delle trasmissioni di Barbara D’Urso, avrebbe pensato appositamente per le donne in gravidanza. Per la Del Basso è sbagliato: «C’è tempo e modo per fare la dieta, in gravidanza non andrebbe fatta, ne va della salute del bambino». Lemme si difende così: «Non prescrivo diete, ma filosofia alimentare». L’ex gieffina, però, non arretra affatto e ribadisce: «No alla dieta nei mesi della gravidanza, è sbagliato e pericoloso».

Anna Falchi: “Ecco perchè ho aumentato il seno. Uomini? Scelte sbagliate e tradimenti”

“Uno non è tenuto a dirlo, però nel mio caso l’intervento estetico è così evidente che alla fine l’ho ammesso”. Attrice e showgirl, Anna Falchi racconta della decisione di aumentare la misura del suo seno, che all’inizio ha negato: “Del resto non mi mancava niente, è stato un peccato veniale, cercavo la perfezione – ha fatto sapere a “La Nazione-QN” – Ho sempre avuto l’esempio di mia mamma bella prosperosa, per me una donna deve esserlo, il seno è un simbolo di femminilità. Avevo 19 anni, ho deciso senza dirlo a nessuno sennò mi avrebbero fermato.

1280x720-b0w

Mi costò 15 milioni ma dovetti pagarlo a rate: chi ce li aveva tutti quei soldi a quei tempi? Facevo già la modella e qualche pubblicità, tra cui quella con Fellini (del Banco di Roma)”.
Lo spot per Fellini è un suo orgoglio: “Quando andai a fare il provino mi ricordo che giravano tutte queste donne prosperose che piacevano a lui, per esempio Wendy Windham. Io lì in mezzo mi sentivo un pulcino bagnato, anche perché avevo preso un sacco di pioggia. ‘Non mi prenderà mai’, pensavo, Invece rimase folgorato, mi parlò per un’ ora. Era colpito sicuramente dal mio viso, ma anche dal fatto che venivo da Rimini. Dopo il provino tornai a casa in Romagna da mamma, non ci pensavo più.
Un giorno, allora non c’ erano i cellulari, mia mamma viene in camera mia e mi dice, tutta eccitata: “C’ è Fellini al telefono”. Io non ci credevo, comunque vado a rispondere. Era proprio lui. Mi dice, con la sua caratteristica vocetta: “Ti volevo dire una cosa”. Sì?, faccio io. “Hai dimenticato l’ombrello”. Può immaginare la mia delusione. Ma subito dopo aggiunge: “Ti volevo dire anche un’ altra cosa… vieni a Roma che facciamo lo spot». Con quello guadagnai un milione e 700mila lire. Il 17 è sempre stato il mio numero fortunato: a Roma per esempio abitavo in via Margutta 17, in una casa che mi aveva trovato proprio Fellini”.
Fidanzata con Andrea Ruggieri, ammette di aver sbagliato umani in passato (“Ho sbagliato a scegliere gli uomini. Noi donne non sappiamo stare sole, e quindi ti lasci andare a storie con persone che non hanno niente a che fare con te”) e di aver tradito: “Quando ero giovane sì, molto. Ma anche perché ero stata tradita molto”

Antonella Mosetti in ospedale, la figlia Asia racconta la verità sulla sua operazione

Asia Nuccetelli svela il motivo del ricovero della mamma. Antonella Mosetti, infatti, ha subito un piccolo intervento chirurgico e in questi giorni è finita al centro dell’attenzione mediatica. Tutti si sono chiesti cosa fosse successo all’ex volto di Non è la Rai.

1473844064_antonella_mosetti_asia_nuccetelli_gf_3-2

”Piccolo intervento superato”, aveva immediatamente chiarito Antonella su Instagram. In molti hanno pensato a un ritocco estetico, ma è la figlia a raccontare tutta la verità… “Qualcuno abbia la decenza in una situazione del genere di tacere, ci sono altre occasioni in cui sfoggiare la vostra cattiveria’ – scrive in un post la Nuccetelli – mamma ha avuto un piccolo intervento alle ovaie, adesso è tutto risolto’’. Non ci resta che augurarle una buona guarigione”.

Spende 1300 sterline per somigliare alla figlia, la motivazione choc

Voleva le fossette sulle guance e spende 1300 sterline per un intervento chirurgico. AJ Weir è una beauty blogger di 44 anni, viene da Lutton, nel Lincolnshire, letteralmente ossessionata dalla cura del corpo che ha deciso di sottoposrsi a un costoso intervento per avere le fossette sulle guance come la figlia di 11 anni.

2117467_fossette_figlia_operazione

Sin da bambina avrebbe voluto averle, ma non esistevano trattamenti che avrebbero dato l’effetto desiderato, quando le ha notate nella figlia non ha potuto fare a meno di averle. Ha impiegato circa un anno e mezzo per raggiungere l’effetto sperato, riporta il Mirror, si è sottoposta a diversi trattamenti che i medici le avevano descritto anche come potenzialmente pericolosi e che le avrebbero potuto lasciare anche delle cicatrici sul viso.  L’operazione è anadata a buon fine e la donna oggi è molto soddisfatta del risultato finale: «Per molto tempo le ho desiderate, sono così carine. Oggi, le mie fossette hanno un aspetto davvero naturale. Nessuno direbbe mai che ho ricorso a un’operazione chirurgica».