Pamela Anderson, la bagnina più sexy della tv compie 50 anni

Pamela Anderson festeggia i suoi primi 50 anni e per l’occasione si è regalata un amore nuovo di zecca. L’ex bagnina di “Baywatch” è stata infatti pizzicata in compagnia del calciatore francese Adil Rami, di 19 anni più giovane. Il toyboy è solo l’ultimo di una lunga serie di uomini che sono cascati ai suoi piedi. Solo fino a qualche giorno fa, infatti, sembrava avere un feeling speciale con Julian Assange, fondatore di WikiLeaks.

pamela_andersonPLAYBOY E BAYWATCH – Non è un mistero che Pam debba la carriera alle sue curve esplosive. Fu infatti scoperta per caso durante una partita di football a Vancouver e le fu subito offerto di posare nuda su Playboy. Dopo quella copertina, uscita nel 1989, le porte di Hollywood per lei si spalancarono. Le fu infatti offerto il ruolo di C.J. Parker nella serie “Baywatch”, una delle più popolari e viste della storia della televisione. Grazie a quel personaggio divenne popolare al grande pubblico, americano e non solo.
Icona sexy degli Anni Novanta, lei si è sempre definita un’imprenditrice più che un’attrice: “Non sono un’attrice, non credo di esserlo, credo di avere creato un marchio”. Dopo il successo di “Baywatch”, infatti, non sono molte le parti importanti che le sono state offerte negli anni. Recentemente ha preso parte all’adattamento cinematografico di “Baywatch” e si è mostrata senza veli nel film di Nadia Litz “The People Garden”.
LA CAUSA ANIMALISTA – Mamma di due figli avuti dal primo marito, il batterista dei Mötley Crüe Tommy Lee, la Anderson oggi dedica la maggior parte del suo tempo alla causa animalista di cui è fervida sostenitrice. Vegana da sempre, ha fondato la Pamela Anderson Foundation ed è nel consiglio Sea Sheperd, che si occupa del salvataggio delle balene.
LO SCANDALO DEL SEX-TAPE – Nel suo passato non sono mancati i momenti bui. Nel 2002 annunciò di aver contratto l’epatite c dopo per aver scambiato, con l’ex marito Tommy Lee, un ago da tatuaggi. Qualche anno prima, nel 1998, i due erano già finiti nei guai a causa di un sex-tape rubato. Il video hard venne commercializzato da una casa produttrice per adulti e la coppia fece causa alla compagnia, ottenendo un risarcimento di quasi un milione di dollari a testa.
I QUATTRO MATRIMONI – Sono stati ben quattro i matrimoni contratti dalla formosa ex bagnina. Dopo Tommy Lee è stata sposata con il musicista Kid Rock e infine, due volte (fra il 2007 e il 2008 e fra il 2014 e il 15) con il produttore e attore Rick Salomon.

Isola dei famosi, Malena: “Mi mancherà il sesso, ma non rimarrò allʼasciutto”

Vladimir Luxuria lo ha detto, all’Isola dei Famosi Malena dividerà molto. La pornoattrice si racconta in un video prima di partire per l’Honduras e sottolinea: “La privazione più grande? Quella del sesso.

C_2_fotogallery_3008573_0_imageSono stata appena su un set hard e quindi mi sono fatta una bella scorpacciata, ma allo stesso tempo spero di non rimanere all’asciutto”.
Malena spera di rilassarsi: “Da pochi mesi la mia vita si è stravolta quindi avrò modo di fare un bel bilancio. Le prove fisiche non mi spaventano, Malena ce la farà… schiaccerò i cocchi con il mio lato B”.

Il dramma di Belen: “Persi un bimbo per la vergogna del video hard”

La storia di Tiziana Cantone continua a creare dibattito. In merito, questa volta, si è espressa Belen Rodriguez rispondendo ad una domanda sulla vicenda della donna suicida per un video hard, durante la presentazione di Striscia la Notizia, che condurrà, per una settimana, insieme a Michelle Hunziker.

belen-rodriguez-new-end-may-17«Quando ho sentito la notizia del suicidio di quella ragazza mi sono messa a piangere perché una cosa del genere è successa anche a me e so che violenza sia, per due mesi non uscivo di casa per la vergogna e persi un bambino». «Su di me girò un video che forse sono l’unica a non avere mai visto, ero molto giovane – ha raccontato ancora Belen – feci di tutto per bloccarlo ma non ci fu verso e quando mi trovai davanti a un giudice, donna, lei mi disse ‘chi mi dice che non lo abbia messo in giro proprio lei per farsi pubblicità?’». Sulla vicenda ha risposto anche Michelle Hunziker che è impegnata in una associazione a difesa delle donne. «Dico sempre alla mia figlia più grande e lo ripeto a tutti i ragazzi che devono stare molto attenti, con quello che diffondono sui social – detto Michelle – anche mia figlia fu vittima di un brutto scherzo».

Rocco Siffredi: “Sono stato anche con gli uomini, ho provato di tutto”

Rocco Siffredi ha vuotato il sacco e si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni nel corso di un’intervista al programma di Radio24, La Zanzara, dichiarando di avere delle vedute sessuali molto ampie.

archivio-150220223710D’altra parte ci sarebbe da sorprendersi del contrario dato che stiamo parlando di un personaggio che da anni è uno dei protagonisti mondiali del cinema a luci rosse. “Sono stato anche con gli uomini, ho provato tutto – ha ammesso Rocco Siffredi a La Zanzara, su Radio24 -. Non è questa la cosa brutta, figuriamoci. La cosa più schifosa che è successa nella mia vita è questa: quando giocavo con mio figlio, lui (il c***) mi prende, mi tira via e ti porta a fare sesso. Decide lui cosa devi fare. E la parte più negativa è quando ritorni e i tuoi figli ti dicono, dove sei stato, perché non eri con noi? E ti senti una supermerda. In futuro saremo tutti Allsex. Le donne si organizzano da sole e vedono molti film lesbo, e il machismo è finito. Lo penso soprattutto dei ragazzi più giovani: decidono di andare con chi vogliono, a prescindere dal sesso”.

Lady Gaga e il fidanzato nudi dopo il sesso. Il selfie hard: “Facciamo l’amore per la pace”

Lady Gaga e il fidanzato Taylor Kinney completamente nudi e a letto dopo aver fatto sesso: è il selfie che compare in una delle 16 copertine affidate alla stessa Gaga di ‘V Magazine’, rivista della quale la popstar/attrice è stata nominata guest-editor di gennaio. Nessun aiuto di Photoshop, niente pose da star, ma un semplice scatto fatto con una normalissima macchina fotografica, probabilmente per dimostrare che per fare arte non servono necessariamente grandi investimenti o fotografi di fama (peraltro chiamati per le altre 15 copertine).

1478178_20160112_114185_gaga_fidanzato

Lady Gaga e il compagno si sono fotografati senza veli ricoperti di pittura sopra a una tela da pittura adagiata sul letto, con lei che abbraccia lui mentre scatta il momento di intimità. La stravaganza deriva dal fatto, al limite del feticismo, che i due adorano fare l’amore sulle tele. La diva ha così chiosato la scelta dello scatto da cover senza veli. «Io e Taylor facciamo l’amore su una tela per la pace. Da quando ci siamo conosciuti, Taylor disegna e pittura di tutto sul mio corpo. Anni fa, quando stavamo vivendo in segreto a San Diego eravamo sdraiati sul pavimento di una capanna sulla spiaggia, e Taylor mi ha detto che voleva fare l’amore con me su una tela. Abbiamo fatto sesso sulle tele anche a Chicago. Abbiamo fatto l’amore in mezzo al caos. Abbiamo parlato di sparatorie. Abbiamo fatto l’amore nel bel mezzo del terrorismo. E abbiamo parlato di come i cuori delle persone soffrono in tutto il mondo, abbiamo fatto l’amore in mezzo a violenza, abbiamo scopato nei momenti tumultuosi. Ci auguriamo tutti nel mondo ricordino di amarsi selvaggiamente, generosamente, totalmente, con colori vivaci, senza paura e con il cuore compassionevole».

“Vieni in chat su Skype che ci divertiamo”: ma l’esperienza hard si trasforma in un incubo

«Vieni in chat che ci divertiamo». Purtroppo quell’esperienza è finita con un incubo per un bellunese 40enne, finito nelle maglie della truffa cosiddetta “ivoriana”.Profili con foto di affascinanti ragazze che chiedono l’amicizia a uomini tra i quaranta e i cinquant’anni su Facebook, dichiarando di essere originarie del Nord America o dell’Europa.

20151120_c2_fb

Dopo le confidenze e lo scambio di immagini intime, scatta sempre il ricatto, con un’operazione gestita da una vera e propria organizzazione di cyber-criminali soprattutto del Nord-Africa. Un copione che ha vissuto sulla sua pelle il 40enne bellunese che domenica pomeriggio ha chiamato, preso dal panico, la sala operativa della questura di Belluno. L’uomo voleva sapere come comportarsi di fronte a una estorsione: o pagava 3mila 500 euro o quella persona che aveva conosciuto su Facebook, avrebbe pubblicato, contattando tutti i suoi amici, il video osé registrato. Il consiglio ovviamente è quello di non pagare a andare a denunciare il fatto alla polizia postale che potrebbe risalire agli autori. «Si tratta – spiega Silvia Silvestris, commissario Capo della polizia di stato di Belluno – di un fenomeno criminale che non conosce confini ed è in costante aumento». Finire nella trappola è facile. Gli autori contattano le vittime attraverso chat e servizi di messaggeria o Facebook e la bella ragazza della foto profilo chiede un contatto Skype. È qui che inizia la truffa. Parte il video, una registrazione, dove si vede una ragazza provocante anche mezza nuda ma contemporaneamente la conversazione continua scrivendo messaggi. La truffatrice riesce a convincere l’uomo a mostrarsi in webcam in esibizioni sessuali o equivoche, che, a sua insaputa, vengono registrate. Appena la sexy-interlocutore “ottiene” il video scatta l’estorsione.

Shakira e Piqué, scandalo a luci rosse: ricattati per un video hard

Il mondo del calcio continua a tremare. Dopo il caso Valbuena, che ha visto protagonista (negativo) anche l’attaccante del Real Madrid Karim Benzema, questa volta sarebbe toccato al difensore del Barcellona Gerard Piqué finire sotto ricatto.

Shakira-e-Pique-hot.jpg-1024x1024

Lo spagnolo e la sua illustre fidanzata Shakira, infatti, sarebbero al centro di uno “scandalo” a luci rosse a causa di un video hard, che li ritrarrebbe amoreggiare a bordo di una imbarcazione, pronto ad essere diffuso da presunti estorsori. La vicenda, o, meglio, la notizia dell’esistenza di un ipotetico “filmino” girato dalla celebre coppia, a dire il vero, risalirebbe a tre anni fa ma è tornata d’attualità grazie a “El Diario Vasco”, un quotidiano basco che ha (ri)parlato del fattaccio collegandolo a un eventuale tentativo di pressione economica nei confronti delle star.
A minacciare Piqué e Shakira sarebbero due ex dipendenti di quest’ultima, ancora così scossi, a quanto pare, da un non recentissimo licenziamento (per loro naturalmente ingiusto) da volersi vendicare con la pubblicazione, in caso di mancato pagamento, del sextape.
Per ora né il campione azulgrana né la popstar colombiana hanno voluto commentare l’indiscrezione, una scelta imposta anche al momento della prima esplosione della “bomba” mediatica e nel 2013, quando sui social cominciò a circolare un link che rimandava a un filmato di circa 15 minuti in cui i due, genitori dei piccoli Sasha e Milan, venivano immortalati sopra uno yacht. Si trattava di una sorta di antipasto in attesa del piatto forte – cioè del video hot integrale – e, quindi, di un pericoloso avvertimento? Lo scopriremo nelle prossime puntate.