Barbara D’Urso: “Selvaggia condannata, con i suoi soldi beneficenza”. Ma c’è un dettaglio non irrilevante

MILANO – “Riguardo la sentenza D’Urso secondo la quale ho diffamato la signora (la quale querela me e altri giornalisti con una periodicità commovente), vorrei solo specificare che trattandosi di una battuta e convinta che la satira vada difesa sempre ed eventualmente a proprie spese, farò appello”.

Barbara-dUrso-segue-Selvaggia-Lucarelli-su-Twitter-728x445Selvaggia Lucarelli dalla sua pagina Facebook parla della condanna che ha ricevuto per diffamazione nei confronti di Barbara d’Urso: “Questo significa – ha scritto sul social – che i comunicati stampa trionfali della signora e del suo avvocato a me vanno anche benissimo, però, per amor di precisione, è una sentenza di primo grado, NON definitiva, e inoltre non ho dovuto liquidare alcuna somma, per cui annunciare “Barbara D’Urso devolverà il risarcimento ad una delle battaglie sociali che le stanno più a cuore, quella contro la violenza sulle donne”, è mediaticamente d’effetto, ne convengo, ma quantomeno prematuro. Col cuore. 😉
p.s. Nel caso dovessero condannarmi anche all’appello, vorrà dire che da quel momento retwitterò battute di altri, ma dicendo “Io mi dissocio eh”. Qualcuno usa farlo, ma non ricordo chi”.

Luigi Di Maio e Silvia Virgulti non stanno più insieme

Dopo tre anni d’amore, storia al capolinea per Luigi Di Maio e Silvia Virgulti che fanno sapere resteranno amici. “Da oltre un mese la nostra relazione sentimentale è finita, ma siamo rimasti in ottimi rapporti”, ha reso noto il candidato Premier del Movimento 5 Stelle. “Ci siamo lasciati liberi di vivere ognuno la propria vita. Questo significa volere bene, cioè volere il bene dell’altra persona” ha aggiunto la Virgulti.

C_2_articolo_3109346_upiImageppIncalzato dai giornalisti che hanno notato l’assenza di Silvia al fianco di Di Maio nella sua ultima trasferta milanese, il vicepresidente della Camera ha confermato la fine della loro relazione iniziata circa tre anni fa grazie a una collaborazione della Virgulti, esperta di comunicazione televisiva, ex collaboratrice delle ambasciate statunitensi e canadesi, con il Movimento 5 Stelle. Conosciuto Di Maio, di dieci anni più giovane, i due hanno iniziato a frequentarsi fino a condividere lo stesso tetto (di lei) a Trastevere. Ora che tutto è finito entrambi chiedono si rispetti la loro privacy.

Corsa di podisti nudi, servizio al telegiornale: la reazione della conduttrice è incredibile…

AMSTERDAM – Al tg olandese va in onda un servizio sul Roskilde Festival, il più grande evento musicale dell’Europa continentale. Evento durante il quale va in scena anche una corsa piuttosto particolare…

41781459Come riporta Blitz, nell immagini andate in onda una gara tra podisti nudi. Eccoli uno dopo l’altro, sfilare davanti alle telecamere e la reazione in studio è incredibile.
I giornalisti che hanno lanciato il servizio, Daphne Lammers e Toine Peters, scoppiano a ridere e anche quando termina il filmato la conduttrice non riesce a trattenersi continuando a sbellicarsi fino alla fine del tg.
La risata è contagiosa.

Nina Moric contro Silvia Provvedi: “Eʼ una nana tascabile”

Ne ha una per tutti Nina Moric. In primis con Silvia Provvedi, poi con i giornalisti e i paparazzi. Motivo scatenate di tanto veleno è l’immagine pubblicata sulla copertina di Eva Tremila Express in cui compare Carlos, figlio della modella e di Corona, in compagnia della attuale fidanzata di Fabrizio, definita dal giornale “mamma bis”. “Due volte nella vita che questa nana tascabile incontra mio figlio, ed è subito Mamma Bis”, è il commento della Moric al vetriolo sul suo profilo social.

moric-corona-provvedi

Lo scatto in copertina di Eva Tremila Express del figlio Carlos con Silvia Provvedi ha fatto infuriare mamma Nina che attraverso i social si è scagliata contro la mora del duo Le Donatella definendola “nana tascabile” e contro i giornalisti che hanno realizzato il servizio: “Cari paparazzi e cari giornalisti invece di piangere miseria ogni volta che mi incontrate, parlandomi di come il vostro lavoro sia cambiato, iniziate a cambiare voi. A questi servizi concordati ormai non credono più neanche le shampiste di Quarto Oggiaro, certi personaggi seguiteli la notte, quando la smollano come un elastico per capelli… sai che soldi”.
Solo pochi mesi fa la Moric si era scagliata contro Silvia e Giulia Provvedi sulle pagine di Novella 2000: “E’ una vergogna che stiano nella casa del mio ex marito…”.

Un donatore di midollo per Lara: il web si mobilita per aiutarla

Trovare un donatore di midollo compatibile in tempi record. E’ una corsa contro il tempo quella intrapresa da persone comuni, giornalisti, parlamentari, personaggi dello spettacolo che hanno lanciato una campagna su Twitter per salvare Lara Casalotti.

o-LARA-CASALOTTI-570

Con l’hashtag #match4Lara si cerca di aiutare una ragazza italo-thailandese di 24 anni, cresciuta a Londra. La giovane è affetta da una leucemia mieloide acuta che senza un trapianto le lascerà soltanto poche settimane di vita. Lara fin da giovanissima si è occupata di migranti e diritti umani per l’Onu e organizzazioni no profit come Asylos e Human Right Watch, in Inghilterra e in giro per il mondo. La ricerca è complicata dato le origini miste della ragazza. Il suo unico fratello si è rivelato incompatibile. La mobilitazione, tuttavia, sta dando i primi frutti: in un solo giorno, la fondazione Anthony Nolan ha raccolto migliaia di iscrizioni.