Francesco Monte parla dopo il rientro in Italia: “Sono vittima di un ingiustizia: ecco come sono andate le cose”

Francesco Monte ospite a Verissimo racconta la sua versione dei fatti dopo il suo rientro dall’Honduras. Travolto dallo scandalo droga, l’ex tronista ha deciso di tornare in Italia per difendersi legalmente dalle accuse mosse da Eva Henger sul suo conto.
Intervistato da Silvia Toffanin si è detto fermo nelle sue posizioni, continuando a ribadire di non aver fumato marijuana e di essere stato infamato.

Francesco-Monte-e-Silvia-Toffanin-VerissimoRibadisce di preferire di evitare lo scontro diretto in tv con la Henger proprio per questioni legali, ma vuole difendersi dalle ingiuste accuse. Monte durante il programma confessa: «l mio stato d’animo non è dei migliori, non volevo che andasse così perché era un’esperienza che aspettavo di fare da anni. È stato un attacco personale nei miei confronti. Io ho la coscienza a posto. Nego tutto e confermo quello che ho scritto nel comunicato che ho pubblicato sui miei social. Mi sento sicuramente vittima di un’ingiustizia. Credo nella giustizia e non ho paura. La giustizia farà il suo corso».

Riguardo le immagini messe in onda da Striscia la Notizia in cui fuma quello che sembra essere uno spinello chiarisce: «Io fumo il tabacco per cui ‘rollo’ le sigarette ed è quello, niente di più e niente di meno. Poi è normale che una persona che vede questa foto può scambiarla per un’altra cosa».

Ospite a Verissimo, anche se in un altro spazio, anche Eva Henger che, come Monte, ribadisce le sue posizioni: «Dire la verità, può essere con una tempistica sbagliata, non è un reato. Fumare canne e mettere in pericolo le altre persone lo è».