Massimo Giletti dimesso dallʼospedale dopo il malore in diretta

Massimo Giletti è stato dimesso dall’ospedale Umberto I di Roma dopo aver trascorso la notte nel nosocomio a seguito del malore accusato nel corso della puntata di “Non è l’Arena” del 28 gennaio.

222041284-c3dc343c-035c-490f-b354-92c1a91ea641Secondo quanto si apprende da La7, il conduttore sta meglio ed ora è a casa a riposare. Giletti aveva iniziato la diretta con la febbre alta a causa dell’influenza e ha deciso di interrompere il programma dopo l’intervista alla ministra Marianna Madia.
Il giornalista aveva chiesto di sedersi, prima di precisare di essere costretto a interrompere il programma. Le trasmissioni sono poi continuate con un blocco registrato nel pomeriggio perché non era in condizione di continuare.

Malore per Riccardo Scamarcio, ricoverato d’urgenza e poi dimesso

Riccardo Scamarcio ha accusato un malore mentre stava percorrendo l’autostrada Roma-Napoli in direzione della Capitale. Da qui la decisione di raggiungere l’ospedale più vicino, quello di Cassino, accompagnato dal manager e dall’autista.

riccardo-scamarcio-in-smoking

Dopo poche ore e un comprensibile spavento, Scamarcio è stato dimesso. Il malore, dopo gli esami, sarebbe stato attribuito al forte stress. Scamarcio è stato sottoposto dai sanitari a tutti gli accertamenti del caso: dalle analisi del sangue all’elettrocardiogramma. I risultati delle indagine mediche sono stati tutti negativi. Dopo essere stato tenuto in osservazione e a riposo per qualche ora, intorno alle 10 Scamarcio è stato dimesso dal Santa Scolastica ed è ripartito in auto alla volta di Roma.