Isola dei Famosi con Nadia Rinaldi, Bianca Atzei e Alessia Mancini. Alessia Marcuzzi: “Se conduci un reality non ti spaventa più nulla in tv”

Svelati i primi tre nomi ufficiali che andranno a comporre il cast dell’edizione 2018 de ‘L’Isola dei Famosi’, in onda da lunedì 22 gennaio in prima serata su Canale 5. Nadia Rinaldi, Bianca Atzei e Alessia Mancini sbarcheranno, quindi, sulle spiagge di Cayo Cochinos pronte ad affrontare ogni prova e a superare ogni ostacolo. Ad annunciarlo, i profili social ufficiali del programma.

C_2_articolo_3115459_upiImagepp“Se sai condurre un reality, non ti può spaventare più nulla in tv, perché a differenza di altri programmi in cui hai una scaletta, qui non puoi prevedere nulla. Tra uragani naturali e psicologici devi avere un ottimo controllo”.
Alessia Marcuzzi si prepara alla partenza della nuova edizione dell’Isola dei Famosi: “Non sono malata di lavoro – ha fatto sapere in un’intervista a “Grazia” – sapere che una mia trasmissione è andata bene mi fa piacere, ma sono più importanti un abbraccio prima di andare a scuola, una cena con mio marito o un problema legato ai miei figli.
Per esempio un richiamo dal college di Tommaso perché è arrivato in ritardo a lezione. E poi quando è a Roma mi preoccupo se torna a casa tardi, se va in discoteca. Non riesco a dormire: talvolta mi è successo di uscire in pigiama per vedere dove fosse”.
In tv si sente a casa (“Mi sento a casa, mi rilasso. Salgo sul palco da quando avevo 17 anni ed è il mio habitat naturale. Nei mesi in cui non faccio tv mi manca, perché essere sotto i riflettori mi esalta, asseconda il mio spirito egocentrico”), ma i paparazzi le danno un po’ noia: “Ogni tanto mi nascondo nel bagagliaio. Anche mia figlia si diverte: “Mamma, nascondiamoci”. Quando scappo non è perché voglio fare una fuga d’amore, ma per andare al mare in inverno”.

Alessia Marcuzzi: “Due figli con due uomini diversi. Ora ne ho sposato un altro, non riesco a placarmi”

ROMA – “Avevo lasciato tutto, anche la tv. Volevo solo sposarmi e fare la mamma. Ero la casalinga perfetta”, Alessia Marcuzzi torna al legame con Simone Inzaghi, da cui è nato il primo figlio Tommaso.

Alessia-Marcuzzi-Poi è arrivata Mia, nata dalla sua unione con Francesco Facchinetti e infine il matrimonio con Paolo Calabresi Marconi: “Ho avuto due figli con due uomini diversi – ha raccontato in un’intervista al Corriere della sera – ora sono sposata con un altro. Non ho fatto come mamma e papà, che si sono fidanzati a 16 anni e sono ancora insieme: un modello che mi piaceva ma non ho saputo replicare. Non riesco a placarmi”.
I figli crescono e il mestiere di mamma si complica: “A Tommaso ho dato il telefonino ma poi lo controllo. Gli ho installato l’app per vedere dove va: una volta ha saltato scuola e l’ho subito beccato. Mi ha detto: se lo facevi tu non ti scoprivano. Ha ragione. È tutto un lavoro di acceleratore e freno”.

“Bugiarda, venduta!”: ex anoressica fa perdere le staffe a Vladimir Luxuria

Nella puntata di ieri di Domenica Live una ragazza ex anoressica ha dichiarato di essere guarita dalla malattia grazie alla dieta Lemme.

35_20171009102501Le sue parole sconvolgenti hanno fatto perdere il controllo a Vladimir Luxuria che ha sbottato: ‘Quanto ti ha pagato?’.

Milton Morales, l’ex ballerino di “Buona Domenica”, arrestato: ecco cosa ha fatto

Milton Morales è stato un vero sex symbol dei primi anni 2000, ricordato da tutti per le sue esibizioni di ballo a “Buona Domenica” e tronista di “Uomini e Donne” aveva conquistato gran parte del pubblico femminile della tv italiana, fino a scomparire dagli schermi come una meteora.

2544957_1655_picmonkey_collage (1)Oggi però torna a far parlare di lui, purtroppo non per le sue doti artistiche. Il 48enne cubano ha deciso di vivere lontano dai riflettori e dedicarsi alla sua passione per la pittura, ma lo scorso 28 giugno è stato arrestato a Miami. L’ex ballerino, secondo i media americani, si sarebbe spacciato per un poliziotto, esibendo un falso distintivo avrebbe fermato una donna per un controllo peccato che la signora in questione fosse una vera poliziotta che lo ha quindi attestato.
«Non mi sono presentato come un poliziotto. Le ho solo detto di fermarsi perché stava parlando al cellulare ed è pericoloso guidare con il telefono in mano», ha detto Morales per difendersi, ma la vicenda è ancora tutta da chiarire.

Emma Marrone dopo il cancro alle ovaie: “Vivo sempre sotto controllo”

Emma Marrone se l’è vista brutta: è stata operata due volte per un cancro ovarico e sovrà essere tenuta sotto controllo ancora per diversi anni. Sono stata operata di cancro due volte – ha raccontato in un’intervista a Grazia – E vivo sempre sotto controllo, per me gli esami non finiscono mai.Il pensiero della malattia non mi abbandona, fa parte di me.

emma-marrone-per-sloggi_980x571

Mi mette ansia, ma mi dà la spinta necessaria per vivere tutto fino in fondo. Non è una cosa nera, ma una presenza che mi continua a invitare a dare il giusto peso alle cose. Ho capito che quando una persona riesce a vivere bene da sola, allora è pronto a lasciarsi amare da un altro – ha spiegato ancora la cantante – E io sto imparando la solitudine. Non lo cerco l’amore, non lo aspetto. Ma mi piace immaginare che un giorno smetterò di sperare di tornare a casa e trovare una persona con cui condividere una mia gioia o un mio dolore. E proprio quel giorno, uscirò e inciamperò sulla persona giusta. Di colpo arriverà l’amore anche per me”, ha concluso.

Madonna in concerto a Torino, allerta sugli spettatori stranieri

Sale l’attesa per i concerti di Madonna il 19, 21 e 22 novembre a Torino. Non solo per i fan ma anche per le forze dell’ordine. Il Viminale ha avvertito che in eventi pubblici come questo l’allerta deve salire dopo i fatti di Parigi.

C_4_foto_1386930_image

Ma a inquietare ancor di più è il fatto che per il concerto della popstar americana, secondo “La Stampa”, sarebbero stati acquistati biglietti dall’estero: 1.200 ticket da Paesi come Tonga, Arabia Saudita e Afghanistan.Ma i controlli saranno elevati per tutti i 33mila spettatori che nelle giornate dei concerti andranno ad affollare il PalaAlpitour di Torino. Sarà come entrare in aereo, niente “bagagli” ingombranti e il consiglio di recarsi con anticipo nella struttura. Arrivare all’ultimo momento potrebbe significare rimanere fuori. La Prefettura consiglia quindi di giungere entro le 17.30 al PalaAlpitour.
I riflettori delle forze dell’ordine saranno puntati su 1.200 spettatori in particolare. Sono quelli che hanno acquistato il biglietto per il concerto di Madonna fuori da circuito italiano. Tra questi ci sono fan che arrivano dall’Europa, Francia e Belgio su tutti, ma anche Paesi meno “tradizionali”. Tonga, Sudafrica, Arabia Saudita, Afghanistan: ci sono Paesi “particolari” che fanno alzare le antenne alla Prefettura, soprattutto dopo i fatti di Parigi.
Madonna come la Sindone – Polizia e carabinieri hanno preparato un piano di protezione già adottato per l’ostensione della Sindone della scorsa primavera. Tre fasce di controllo concentriche all’esterno del PalaAlpitour. Ogni anello servirà per il controllo di zaini, biglietti e identità.