Vittima di un pedofilo da bambino, a 23 anni accoltella l’orco. Era l’allenatore di calcio

La vittima di alcuni episodi di pedofilia, subiti quando era ancora minorenne, ha accoltellato, la notte scorsa, il presunto «orco»: l’episodio è avvenuto poco dopo mezzanotte, a San Vito al Tagliamento (Pordenone). Il ferito, che ha 48 anni, è ricoverato in ospedale a San Vito al Tagliamento in prognosi riservata. L’aggressore, che ha 23 anni, è stato immediatamente fermato dai Carabinieri della Compagnia di Pordenone, ai quali si è costituito un’ora dopo l’accoltellamento.

3364199_1356_pordenone_vittima_pedofiloLa persona in fin di vita per essere stata è un medico, ex allenatore di calcio giovanile. Il professionista – stando a quanto trapelato finora – alcuni anni fa aveva dato ospitalità al ragazzo fino a quando la madre del giovane lo aveva accusato di episodi di molestie sessuali verso il figlio. Il processo nei confronti del medico, che ha sempre respinto le accuse, anche nel periodo in cui, la scorsa primavera, era finito agli arresti domiciliari, è tuttora in corso. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia, che si occupa delle indagini relative all’adescamento di minori via internet. Nei computer del professionista, a casa e al lavoro, erano state trovate immagini pedopornografiche di cui, però, l’uomo aveva sempre negato la paternità.
Il medico aggredito è stato sottoposto a un intervento chirurgico di urgenza finalizzato a fermare una vasta emorragia. Successivamente il professionista ha subito un secondo intervento al temine del quale il quadro clinico – hanno riferito i sanitari dell’ospedale di San Vito al Tagliamento, dove è ricoverato – sembra essersi stabilizzato. La prognosi resta strettamente riservata. Quanto alla situazione giudiziaria dell’uomo, la scorsa primavera era stato posto agli arresti domiciliari, periodo durante il quale era stato sospeso in via cautelare dalla direzione dell’Azienda per l’assistenza sanitaria di Pordenone. Il provvedimento di sospensione, però, fu reso inefficace dalle disposizioni del giudice che consentì al medico di svolgere la propria attività professionale seppure nel regime di arresti domiciliari. Alcune settimane più tardi il medesimo giudice aveva revocato le restrizioni della libertà personale in attesa del processo.

Kendall Jenner, lo scorcio di natiche fa impazzire i fan

Non resta in un angolo a guardare le sorelle che si fanno largo a suon di curve. Al passo con le Kardashian anche Kendall Jenner, 21 anni, sfodera le sue armi vincenti. Con un costume rosso stile Baywatch mette a nudo le rotondità perfette del suo lato B. Tra i tantissimi follower c’è chi urla al ritocco chirurgico e chi a quello grafico…

C_2_articolo_3101624_upiFoto1VNel bene o nel male, l’importante è che se ne parli. Regola d’oro per chi, con un cognome così importante e un sedere così “ingombrante”, decide di condividere scatti sexy. Kendall Jenner, sorella della maggiorata Kim Kardashian, pubblica sui social un primo piano delle sue natiche appena coperte da un costume intero sgambatissimo che lei con una mano solleva ulteriormente rendendo l’immagine ancora più intrigante. Foto d’autore? No, selfie allo specchio autocelebrativo. E poco importa se non è tutta farina del suo grande sacco: che ci sia lo zampino del chirurgo o quello di Photoshop, lei volta le spalle alle malelingue…

Il dramma dell’attrice di Grey’s Anatomy: “Bevevo 5 caffè al giorno, ho scoperto di avere un tumore”

Il suo volto è noto soprattutto ai fan della serie televisiva Grey’s Anatomy, ma Kate Walsh non ha solo indossato il camice bianco di Addison Montgomery, è anche un’attrice molto affermata. In un’intervista a Cosmopolitan ha confessato di aver lottato contro un tumore al cervello che le è stato diagnosticato nel 2015.

3249145_1830_collage_2017_09_19_3_“Sono rimasta scioccata quando mi è stato comunicato di avere un meningioma [malattia che origina dalle cellule delle meningi. – spiega la Walsh – Non me l’aspettavo. Solo tre giorni dopo ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles per rimuoverlo”.
Fortunatamente si trattava di una neoplasia benigna ma la sua vita ha subito un improvviso freno a causa della stanchezza: “Bevevo cinque tazze di caffè la mattina ma non riuscivo a svegliarmi. Non riuscivo a concentrarmi durante il giorno, ho iniziato a soffrire di forti mal di testa”.
“Non riuscivo a pensare in maniera efficace e a utilizzare le giuste parole nei discorsi” ha proseguito poi l’attrice nell’intervista. La Walsh che si recò effettivamente da un medico sei mesi dopo l’insorgere dei primi sintomi e, in seguito all’operazione, i medici le dissero che il tumore avrebbe potuto rimanere lì per un lasso di tempo imprecisato.
La spossatezza l’ha convinta a rivolgersi a un neurologo: “A ogni modo, mi sono sentita molto sollevata quando mi è stato comunicato che si trattava di qualcosa a cui c’era rimedio”.

Cristina Del Basso, lite in diretta tv con Lemme: “No alla dieta in gravidanza”

Prima ha spiegato la propria personale vicenda, poi ha innescato una battaglia dialettica con Alberico Lemme: l’intervento di Cristina Del Basso a Domenica Live è stato decisamente vivace.

2398150_2209_cristina_dal_basso_lemme_no_dieta_donne_gravidanza

L’ex gieffina ha raccontato dell’intervento chirurgico al seno a cui si è sottoposta dopo essere diventata mamma: «Dopo l’allattamento a qualsiasi donna si svuota il seno, ho avuto anch’io questo tipo di problema e ho dovuto fare dei controlli per le protesi. Ho tolto del grasso in altre zone del corpo per riempire i vuoti che si erano venuti a creare ed è andato tutto bene». Nel frattempo, però, si era innescata la polemica per una dieta che Alberico Lemme, ospite fisso delle trasmissioni di Barbara D’Urso, avrebbe pensato appositamente per le donne in gravidanza. Per la Del Basso è sbagliato: «C’è tempo e modo per fare la dieta, in gravidanza non andrebbe fatta, ne va della salute del bambino». Lemme si difende così: «Non prescrivo diete, ma filosofia alimentare». L’ex gieffina, però, non arretra affatto e ribadisce: «No alla dieta nei mesi della gravidanza, è sbagliato e pericoloso».

Corsa in ospedale per la figlia della star del GF: “Più di un’ora di attesa”

Paura per la star del Grande Fratello che ha dovuto portare con urgenza la figlia in ospedale per un intervento chirurgico. Katie Price, celebrity britannica celebre per le sue forme sexy e vincitrice del Celebrity Big Brother, ha postato sui suoi social la foto della figlia in ospedale.

con_figli

La bambina è stata portata con urgenza in pronto soccorso ma con non pochi problemi. La Price denuncia un terribile ritardo dell’ambulanza: «Abbiamo aspettato un’ora perché arrivasse! Sono ancora in ospedale, davvero scioccata per quello che è successo alla mia povera piccola, che dovrà essere molto forte».

Paura per Paolo Brosio, su Facebook annuncia: “Mi opero d’urgenza”

Cari amici questa mattina sono stato ricoverato in ospedale e subirò un delicato intervento chirurgico alla gamba destra, al quale dovrà seguire un periodo di riabilitazione. Appena mi sarà possibile tornerò a scrivervi e comunicare con tutti voi.

Brosio

Un abbraccio e grazie per le vostre preghiere. Paolo”.Con questo post pubblicato su Facebook Paolo Brosio ha annunciato l’imminente operazione che definisce “delicata”. Non è chiaro che tipo di intervento lo aspetti ma i fan sono apparsi preoccupati e hanno inviato diversi messaggi di auguri.