Elisabetta Canalis, shorts e infradito per le commissioni americane

C_2_fotogallery_3082659_7_imageShorts e infradito, cellulare all’orecchio e passo spedito. Elisabetta Canalis, pizzicata all’uscita dal Bristol Farms, mostra un piglio deciso mentre si dirige verso l’auto: gambe nude e unghie smaltate, capelli raccolti, tshirt e shorts casual e borsa in spalla. La giornata americana dell’ex velina corre veloce…

Flavio Briatore con una bionda, Elisabetta Gregoraci fa le valigie

Lui arriva, lei parte. Flavio Briatore sbarca a Olbia con una giovane assistente biondina, poche ore dopo Elisabetta Gregoraci fa i bagagli e si allontana dalla Sardegna. Ufficialmente per motivi di lavoro, ma le valigie – come mostrano le foto del settimanale Chi – sono molto pesanti: starà via a lungo? Non è più solo crisi, ma rottura nella coppia che però si trincera dietro un “no comment”.

C_2_articolo_3088378_upiImageppIl settimanale diretto da Alfonso Signorini ha cercato di ricostruire la vicenda di Briatore e Gregoraci attraverso indiscrezioni, foto, fatti. Dopo mesi di musi lunghi e lontananza, pare chiaro che tra Flavio ed Elisabetta non si riesca a ricucire uno strappo che dura da tempo. Partito – agli occhi dei fan – quando la showgirl ha fatto sparire dal suo profilo social le immagini del marito. Secondo Chi in quel periodo la Gregoraci ha beccato messaggini sul cellulare di Flavio che non le sono piaciuti, scritti da una pierre del Twiga di Montecarlo. Lui aveva garantito che l’avrebbe licenziata, ma così non è stato e la ragazza è stata avvistata più volte al fianco del manager nei suoi locali della movida di lusso.
Anche Briatore pare non abbia gradito i continui viaggi di Elisabetta a Parma. Come testimonial di un’azienda di un “caro amico”, si sarebbe giustificata, senza però ottenere il beneplacito del marito. Lo strappo si è fatto sempre più pesante, tanto che i due non riescono a nasconderlo. In questa estate bollente in cui Briatore ha messo sotto contratto Gianluca Vacchi e con lui ha partecipato a feste e compleanni, la Gregoraci non s’è mai vista. Ora Flavio sbarca a Olbia con una biondina e nelle stesse ore Elisabetta prende il volo.

Milton Morales, l’ex ballerino di “Buona Domenica”, arrestato: ecco cosa ha fatto

Milton Morales è stato un vero sex symbol dei primi anni 2000, ricordato da tutti per le sue esibizioni di ballo a “Buona Domenica” e tronista di “Uomini e Donne” aveva conquistato gran parte del pubblico femminile della tv italiana, fino a scomparire dagli schermi come una meteora.

2544957_1655_picmonkey_collage (1)Oggi però torna a far parlare di lui, purtroppo non per le sue doti artistiche. Il 48enne cubano ha deciso di vivere lontano dai riflettori e dedicarsi alla sua passione per la pittura, ma lo scorso 28 giugno è stato arrestato a Miami. L’ex ballerino, secondo i media americani, si sarebbe spacciato per un poliziotto, esibendo un falso distintivo avrebbe fermato una donna per un controllo peccato che la signora in questione fosse una vera poliziotta che lo ha quindi attestato.
«Non mi sono presentato come un poliziotto. Le ho solo detto di fermarsi perché stava parlando al cellulare ed è pericoloso guidare con il telefono in mano», ha detto Morales per difendersi, ma la vicenda è ancora tutta da chiarire.

“Urlava e si disperava” parla Ferdinando Giordano, ex GF, testimone dell’incidente di Diele

“Si disperava e urlava, incredulo per quello che aveva fatto”. Così l’attore Domenico Diele è apparso a Ferdinando Giordano, ex del Grande Fratello 11, il primo a transitare sul luogo dell’incidente provocato dall’attore che aveva, pochi attimi prima, investito e ucciso la 48enne Ilaria Dilillo. Nella notte tra venerdì e sabato, intorno alle due, Giordano stava rientrando a Salerno insieme con un amico. Alla guida c’era proprio lui quando, a un centinaio di metri dallo svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, ha intravisto un corpo a terra.

diele_giordanoEra quello della signora Dilillo, tamponata mentre viaggiava a bordo del suo scooter dall’attore senese di origini, ma trapiantato da tempo a Roma, in zona per le riprese del film ‘Una vita spericolata’ del regista Marco Ponti. Diele, volto emergente del cinema e della fiction, ha recitato in diverse pellicole, tra cui ‘Acab’, e in numerose serie di successo della tv, come ‘Don Matteo’ e ‘1992’ e ‘1993’. «Mi sono reso conto all’ultimo momento – racconta all’Ansa l’ex gieffino salernitano, noto al pubblico televisivo – che sull’asfalto c’era una persona. Quel tratto di strada non è ben illuminato e la signora era tutta vestita di nero, difficile vederla. Si scorgevano solo le mani e i piedi. Ho frenato bruscamente e ho accostato l’auto. Il mio primo pensiero è stato quello di evitare che le macchine la potessero investire e così segnalavo il pericolo aiutandomi con la torcia del cellulare. Non ho avuto subito il tempo di capire se fosse viva o meno. Dovevo proteggerla dalle auto in corsa. Intanto, sulla carreggiata, c’era questo ragazzo, Domenico, che urlava e si disperava. Non ho riconosciuto chi fosse, in quei momenti pensi ad altro. Vedevo solo che piangeva e diceva quasi tra sé e sé: ‘Cosa ho fatto, ho fatto una cazzata’». Poi, aggiunge ancora Giordano «a me sembrava disperato, diceva qualcosa, pare che si fosse distratto per colpa del cellulare. Dopo pochi minuti è arrivata la Polizia stradale di Eboli che si è attivata immediatamente. Non so se gli agenti fossero stati allertati da qualcuno o se si trovassero a passare di lì. In ogni caso, da quel momento in poi, Diele non ha detto più una parola. Mi sembrava come se fosse non solo sotto choc ma che si stesse iniziando a rendere conto di quello che era realmente accaduto». Subito dopo l’incidente, Diele è stato portato all’ospedale per gli accertamenti di rito ed è risultato positivo sia ai cannabinoidi che agli oppiacei. È anche emerso che Diele non potesse guidare, in quanto la sua patente era stata sospesa per un precedente problema di utilizzo di stupefacenti. «Non era evidente – sottolinea ancora Ferdinando Giordano – che il giovane fosse sotto effetto di sostanze stupefacenti, perché era già visibilmente sconvolto per la tragedia appena successa. Prima dell’arrivo degli agenti, che hanno bloccato subito la strada mettendo in sicurezza l’area, ho controllato il polso della signora, ma già non si sentiva più. In quel frangente di tempo, sono riuscito a far sviare almeno tre, quattro macchine che stavano passando a velocità sostenuta. Un’auto di sette posti, con a bordo alcune persone di rientro da un matrimonio, si è fermata e sono scesi due medici i quali hanno prestato i soccorsi prima dell’arrivo dell’ambulanza. Da un’idea che mi sono fatto io, credo che il ragazzo guidasse ad alta velocità. Lo scooter della donna è rimasto incastrato dal lato del conducente, quasi sulla corsia di sorpasso, mentre il parabrezza dell’Audi A3 era sfondato come se la donna fosse sbalzata sopra per poi ricadere sull’asfalto. Credo che, considerato l’urto, la signora sia morta quasi nell’immediato, forse non si è neanche resa conto di quello che le stava accadendo. Sono ancora sconvolto da quello che ho visto. Ho ancora nella testa le immagini di quanto accaduto».

Lo strazio dell’ultima chiamata: «Sto per andare in cielo, vi aiuterò da lì»

CAMPOSAMPIERO (PADOVA) «Miracolo al ventesimo piano», titola The Sun pubblicando le foto sorridenti di Tazmin e Malek Belkadi, sorelline di 6 e 10 anni trovate incredibilmente vive all’ospedale. Ma la speranza non è riuscita a salire tre rampe di scale più su: mentre la tragica conta delle vittime è arrivata a 17, con il timore che alla fine possa superare perfino quota cento, rimangono nella lista dei dispersi Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i giovani fidanzati e architetti veneti che abitavano al ventitreesimo della Grenfell Tower.

2503925_glo4

«Purtroppo non ci sono motivi per sperare che siano ancora vivi», fanno sapere Manuela e Loris, la madre e il padre della 26enne di Camposampiero, straziati dall’ascolto delle cinque drammatiche telefonate ricevute dalla ragazza la notte dell’incendio, con le sue ultime e atroci parole: «Mamma, papà, mi sono resa conto che sto morendo…».
È la lacerante consapevolezza di Gloria, quella che esce dalla memoria del cellulare di Loris Trevisan. Del resto che stesse per morire gliel’ha detto proprio lei, la 26enne che tre mesi fa aveva lasciato il Veneto con i suoi lavoretti precari da 300 euro, per trasferirsi a Londra a vedere riconosciuto il proprio talento con uno stipendio mensile di 1.800 sterline («Ma io dico: come è possibile che in Italia un giovane per lavorare deve andare all’estero?», si indigna il genitore, prendendosela con «lo Stato»).
Soldi con cui sostenere la famiglia, una preoccupazione che ha accompagnato Gloria fino alla fine: «Sto per andare in cielo e da lassù vi aiuterò…».
Mamma e papà con gli occhi guardano sgomenti le immagini del grattacielo inghiottito dal fuoco, mentre con le orecchie ascoltano impotenti l’addio alla vita della loro figlia: «Grazie per quello che avete fatto per me…».
C’è solo amore, negli ultimi pensieri di Gloria.

Pamela Anderson, generoso décolleté e misterioso accompagnatore a Saint Tropez

Curve da capogiro e un prospero décolleté in un abitino bianco alla Bardot per le strade di Saint Tropez.

C_2_fotogallery_3012828_5_imagePamela Anderson non sfugge ai paparazzi che questa volta l’hanno immortalata in piacevole compagnia di un misterioso amico che le porta la borsetta e al quale lei mostra qualcosa sul cellulare. I due hanno mangiato all’Opera e poi passeggiato senza meta, chiacchierando amichevolmente e lasciando intuire una evidente complicità.

Lavinia Biagiotti ricorda la mamma Laura: il video commuove il web

«La tenerezza. La condivisione. I fiori bianchi. La mia mamma». Lavinia Biagiotti pubblica un video a sorpresa a dieci giorni dalla morte della madre, la stilista Laura Biagiotti.

2486092_1530_biagiottifiglia (1)«Il mio cellulare a sorpresa – scrive Lavinia – mi ha appena regalato questo video montando foto fatte insieme il 5 giugno 2012». Il video mostra foto di Laura sorridente accompagnata dagli hastag #persempre #amore #mamma. Il video ha commosso il web.
Se li vediamo ovunque sarà solo colpa degli occhiali rosa da party di Talkingtables.co.uk? La caccia ai fenicotteri è ufficialmente aperta!

La Colombari: sono gelosa e controllo il cellulare di mio marito

Sexy e decisa, non si vergogna a dire di essere una moglie gelosa e una mamma che teme l’adolescenza di suo figlio. Martina Colombari racconta le sue fragilità al settimanale Grazia: “Sono ancora molto innamorata, non vedo in giro nessuno per cui varrebbe la pena di avere distrazioni. Certo, ci sono delle insofferenze… Per esempio la puntualità esasperante di mio marito e il suo avere sempre fretta”.

colombari-costacurta_980x571Fotomodella, presentatrice, attrice è sposata con Alessandro Costacurta, ex difensore del Milan, con cui ha un figlio 12enne, Achille. “Gelosa? Certo – dice Martina al magazine – Controllo il suo telefono, indago, sono sul pezzo, e cerco comunque sempre di conquistarlo: non è che perché sono nata bella tutto è semplice, fantastico. Di certo non lo aspetto a casa in pigiama e ciabatte. Non do niente per scontato e non mi piace pensare che potrebbe tradirmi con una più attenta e premurosa, che gli dà più cuore di me. Perciò mi capita di lasciargli messaggi d’amore scritti col rossetto sullo specchio, oppure gli faccio trovare un fiore nella valigia quando sta partendo”.
La Colombari confida a Grazia cosa la faceva stare male da piccola: “Intanto non ero bella: portavo gli occhiali bifocali, tagliati nel mezzo, e poi tutti avevano le Timberland, lo zaino Invicta, il bomber. A me queste cose non interessavano, e perciò gli altri non mi coinvolgevano. Poi non potevo andare in discoteca, non avevo il motorino. Ero un po’ una sfigata”.

Belen perde la testa e aggredisce il giornalista: rissa davanti a Maria De Filippi

Il gossip bollente di questa estate ha fatto male a Belen Rodriguez che avrebbe perso la testa e si sarebbe scagliata contro il giornalista di Dagospia Alberto Dandolo.  A raccontarlo è proprio Dandolo nel corso di un’intervista rilasciata su Oggi: tutto sarebbe accaduto negli studi Mediaset, mentre la showgirl argentina, da poco tornata a Roma dalla sua lunga vacanza ad Ibiza, stava registrando le nuove puntate di ‘Tu si que vales’.

13620840_969921719796734_8565402302868510756_n

L’aggressione sarebbe avvenuta sotto gli occhi di Maria De Filippi: “Ero a Roma negli studi Mediaset sulla Tiburtina – racconta Alberto Dandolo a Oggi -, avevo un appuntamento con Maria De Filippi e, già che c’ero, volevo chiedere a Belen di ‘registrare’ due battute su Marco Borriello. L’ho incontrata nei corridoi, ho fatto per darle la mano e lei è esplosa: ‘Ma tu sei Dandolo, sei un pezzo di m….’, e via con altri insulti irripetibili. Ha iniziato a urlare come una matta, poi mi ha dato due calci negli stinchi, mi ha graffiato sulle braccia, strappato il cellulare per scagliarlo a terra. Quindi ha chiamato i bodyguard, che mi hanno costretto a cancellare il file audio”.

Luca Bizzarri sposa la velina. Bobo Vieri in pressing sulla Seredova

Sembra ormai che la love story fra Luca Bizzarri e la velina Ludovica Frasca nono resti solo un semplice fidanzamento, ma si arriverà all’altare: “Fra pochi giorni – scrive la rubrica “Sussurri fra divi” di “Diva e donna” – festeggeranno il secondo anniversario e pare che abbiano iniziato a parlare di nozze.

luca-bizzarri-ludovica-frasca-sardegna-645

Luca Bizzarri, cornico del duo Luca e Paolo, e la velina mora di Striscia Ludovica Frasca, nonostante i 22 anni di differenza, sono affiatatissimi. TI maggiore sponsor del sì è la mamma di lei Feliciana laccio che nell’87 debuttò in tv accanto a Renzo Arbore in Indietro tutta!”. Novità anche per Bobo Vieri, che sembra sia stato molto presente (telefonicamente) con Alena Seredova: “Alena Seredova è volata negli Stati Uniti per una vacanza con i figli avuti da Gigi Buffon.

alena seredova-6-2

Si è rilassata al sole di Miami dove ci sono già quasi 30 gradi. E il cellulare è stato bollente: l’amico Bobo Vieri che passa gran parte dell’anno sulle spiagge della Florida, le avrebbe fatto pressing”.