Jennifer Lawrence, denuncia gli abusi a inizio carriera: “Mi dicevano spogliati, poi…”

La confessione. La facevano spogliare e mettere in fila accanto ad altre donne per poi offenderla dicendole che era troppo grassa. Le chiedevano di perdere molti chili in pochi giorni costringendola a subire tutto in silenzio per non veder naufragare il suo sogno di diventare un’attrice. Sull’onda del caso Weinstein, anche Jennifer Lawrence, come tante altre donne prima di lei, ha raccontato lunedì dal palco dell’evento di Elle Women in Hollywood le esperienze “degradanti e umilianti” a cui è stata sottoposta all’inizio della sua carriera nel mondo del cinema.

Jennifer-Lawrence-Swimsuit“Quando ero molto più giovane e ho iniziato a recitare, i produttori di un film mi hanno chiesto di perdere 15 libbre (circa 7 chili, ndr) in due settimane”, ha detto Lawrence, aggiungendo che un attore era già stato mandato via per non essere riuscito a perdere peso abbastanza velocemente.
“Durante questo periodo – ha raccontato la star della saga ‘Hunger Games’ – una produttrice mi ha fatto mettere in fila nuda accanto ad altre 5 donne che erano molto, molto più magre di me. Eravamo una a fianco all’altra con solo una mascherina per coprire le parti intime”, ha spiegato Lawrence. “Dopo quel confronto degradante e umiliante, la produttrice mi ha detto che avrei dovuto usare le mie foto come stimolo per mettermi a dieta”.
L’attrice ha raccontato di essersi sentita “in trappola” in quegli anni perché desiderava disperatamente intraprendere la carriera di attrice cinematografica e, di conseguenza, si trovava nella posizione di non poter denunciare le umiliazioni che subiva. “Ho lasciato che mi trattassero così – ha spiegato – perché ho sentito di doverlo fare per la mia carriera”. Parlando delle esperienze di abusi raccontate da così tante donne sulla scorta del caso Weinstein, ha detto di aver provato ascoltandole un singolare senso di unità. Poi, rivolgendo il suo pensiero a chi si appresta oggi ad intraprendere la carriera di attore, Lawrence ha detto: “Ora basta, non dobbiamo più considerare normali queste orrende situazioni”.

Melanie Griffith si mostra in pubblico e si pente: “Non mi riconosco più…”

Melanie Griffith, a 60 anni compiuti, si pente dei “ritocchini” fatti al volto per ingannare i segni del tempo. Sono trascorsi quasi trent’anni da film come “Una donna in carriera” e i lineamenti dell’attrice sembra siano stati sconvolti dalla chirurgia estetica.

LAPR0069-kdPG-U43300780892252dIE-656x492@Corriere-Web-NazionaleAl gala benefico della fondazione di Eva Longoria a Los Angeles è apparsa irriconoscibile, come d’altronde avevano già sottolineato in passato i media di mezzo mondo. Anche Melanie aveva confessato di voler ritornare al “prima” del bisturi perché non riusciva a riconoscersi.

Federica Nargi pronta per “Colorado”, passeggiata al parco con la figlia Sofia

MILANO – Una mamma in splendida forma Federica Nargi.

3299723_1452_federica_nargi_sofiaL’ex velina è diventata mamma lo scorso anno della figlia Sofia, nata dalla sua relazione col calciatore Alessandro Matri, e da allora si dedica al mestiere di mamma e parallelamente alla sua carriera.
Federica infatti sarà impegnata sul piccolo schermo con la nuova edizione di “Colorado” e intanto, fotografato da “Vero”, si diverte in un parco di Milano assieme alla piccola.

Asia Argento stuprata da Weinstein, Selvaggia Lucarelli: “Frigni dopo 20 anni”

Selvaggia Lucarelli interviene sul caso che sta monopolizzando l’opinione pubblica internazionale e che vede coinvolto il noto produttore di Hollywood Harvey Weinstein, accusato da Asia Argento e da altre attrici di averle stuprate.

3295503_1814_collage_2017_10_11_3_Su Facebook la blogger scrive un post molto lungo: “Ora. Francamente. Vai a letto con un bavoso potente per anni e non dici di no per paura che possa rovinare la tua carriera. Legittimo. Frigni 20 anni dopo su un giornale americano raccontando di tuoi rapporti da donna consenziente tra l’altro avvenuti in età più che adulta, dovendo attraversare oceani, con viaggi e spostamenti da organizzare, dipingendoli come “abusi”.
Meno legittimo. Ad occhio, sono abusi un po’ troppo prolungati e pianificati per potersi chiamare tali. E se tu sei la prima a dire che lo facevi perché la tua carriera non venisse danneggiata, stai ammettendo di esserci andata per ragioni di opportunità. Nessuno ti giudica, Asia Argento. Però ti prego. Paladina delle vittime di molestie, abusi e stupri, anche no. Facciamo che sei finita in un gorgo putrido di squallidi do ut des e te ne sei pentita. Con 20 anni di ritardo però”.
Intanto spunta un audio della polizia di New York nel corso di un’operazione sotto copertura dopo la denuncia della modella italo-filippina Ambra Battilana Gutierrez, la quale sosteneva che Weinstein le avrebbe palpato il seno durante un incontro nel suo ufficio al TriBeCa Film Center. L’audio, ottenuto dal New Yorker, è una registrazione di una conversazione tra la modella e il produttore americano davanti ad un hotel a Tribeca, a Lower Manhattan. “Perché mi hai toccato il seno?”, chiede la giovane. “Oh scusa – risponde Weinstein – mi dispiace, lo faccio sempre. Entra”. Apparentemente un’ammissione di colpa tuttavia non abbastanza per poter incriminare il ‘Re di Hollywood’. Il nome della modella era assurto agli onori della cronaca ai tempi dello scandalo dei festini di Arcore.

Antonella Clerici: “A cinquant’anni la vita mi ha regalato l’amore. Ora è tutto chiaro”

MILANO – “Vittorio e io ci siamo trovati; dopo i 50 anni uno pensa che la vita sia finita e, invece, c’è tempo per tutto, ci viene regalata una sconfinata giovinezza, se la sappiamo cogliere”.

C_2_articolo_3098563_upiImageppAntonella Clerici parla della sua relazione con Vittorio Garrone, dopo la fine della sua lunga relazione con Eddy Martens, da cui è nata la piccola Maelle: “La mia felicità è fatta di serenità – ha fatto sapere a “Chi” in edicola domani – che è la ricompensa più bella dopo aver sofferto tanto: perché nella serenità riconosci una gioia che non è effimera o esplosiva, fatta di fuochi enormi che svaniscono; è una condizione di vita che provi quando trovi nell’altro tutto quello che ti mancava, quando scopri che è lui il pezzo che dà senso al tuo puzzle ed è come se tutto fosse chiaro all’improvviso”.
Prima di lui la vita non era facile (“Ora posso dire che valeva la pena affrontare tutto quello che c’è stato prima di incontrare Vittorio. Ho sofferto, ho amato, sono stata amata, ho una bambina meravigliosa, così come lui ha i suoi figli.
Ognuno porta dietro sofferenze ma anche pezzi di vita importanti, che rappresentano la nostra maggiore eredità”) e ora pensa alla figlia Maelle e il lavoro: “Sto riflettendo su come ridurre gli impegni di lavoro, perché ho avuto una grandissima carriera e non ho più niente da dimostrare: quindi vorrei rallentare e fare più prime serate e meno programmi quotidiani. Così potrei dedicarmi di più a Vittorio e a Maelle che sta crescendo, è molto sveglia e richiede la mia presenza. Nella mia testa c’è l’obiettivo di vivere di più la famiglia e questo comporta un cambiamento”.

Renato Pozzetto, confessione hot a Barbara D’Urso: “Ecco com’è andata con Edwige Fenech…”

ROMA – Renato Pozzetto, impegnato nella preparazione di un nuovo spettacolo teatrale, a Domenica Live ripercorre le tappe salienti della sua carriera, a partire da un “incidente” di set con Edwige Fenech. Il film era “La patata bollente”.

3273993_1704_renato_pozzetto_edwige_fenech_sesso_film_barbara_durso_domenica_live«Dovevamo girare una scena in cui facevamo l’amore in una vasca. Ci siamo messi d’accordo con le maestranze per farlo senza imbarazzi, eravamo nudi, poi avrebbero montato loro quello che si poteva montare. A un certo punto il direttore della fotografia ha chiesto due minuti per cambiare le luci. Siamo rimasti soli nella vasca, nudi, immersi nell’acqua tiepida. A un certo punto io le ho detto: guarda che qui c’è un meccanismo che si lamenta. Dico che è meglio io esca, lei fa: esco io così mi rifaccio il trucco. Arrivano con l’accappatoio, Edwige si alza, si abbassa l’acqua, e…. è uscito fuori, si è visto il…. C’era un elettricista sopra che mi vede, ride e mi fa: Pozze’, guadagnerai qualche lira ma fai una vitaccia…».
Dall’inconveniente “hot” alle grandi amicizie.
«Io sono figlio della guerra. Nel ’42 hanno bombardato la nostra casa, mio padre ha preso i figli e siamo andati via. Ho conosciuto Cochi quando eravamo piccoli. Nel paese non c’era niente per divertirsi, solo fabbriche, dovevamo inventarci battute, canzoni. Così è nato il duo. Cochi è l’amico della vita».
Barbara D’Urso coglie l’occasione per ricordare un film girato insieme, “Mollo Tutto”, e il camper di Pozzetto tra risate e grandi pranzi.
«Ho fatto tanti film, io dico 60, qualcuno dice 70 – commenta Pozzetto – ogni film dura in media due mesi, quindi praticamente ho fatto quasi 120 mesi sul set. Ho voluto un camper che soddisfacesse anche la mia passione per il cibo. Ho chiamato uno chef come collaboratore che mi ha insegnato qualcosa».
Una passione, quella per il cibo, che rivive oggi in una cascina trasformata in locanda, per realizzare un sogno condiviso con il fratello ormai scomparso.
Non mancano ricordi commossi per la moglie, anche lei scomparsa, e per l’amico Paolo Villaggio.

Raz Degan ci prova con lʼex di Vacchi

Ce lo immaginiamo sempre a fare l’eremita lontano dalla mondanità e dagli harem, con il pensiero all’eterno amore per Paola Barale e la voglia di una vita riservata e lontana dai clamori.

C_2_articolo_3096243_upiImageppEppure Raz Degan è stato avvistato nei giorni scorsi in versione discotecaro, come racconta il settimanale Spy, in un locale milanese circondato da modelle filiformi. Ma le sue attenzioni pare fossero tutte rivolte a una mora: Giorgia Gabriele, ex di Gianluca Vacchi.
Il settimanale scrive che Raz ha avvicinato la Gabriele e con sguardo ipnotico l’ha invitata a ballare, ma Giorgia ha declinato l’invito rifilandogli un due di picche. Intanto il vincitore dell’Isola dei Famosi si consola con la carriera: in veste di regista si prepara all’uscita di un film che parla di uno dei suoi viaggi in Amazzonia. E tra villaggi e sciamani c’è sempre chi gli domanda come vadano le cose con la sua storica ex Paola Barale. Ma lui replica con lunghi silenzi che sanno tanto di “Sono solo fatti miei”.

Ilary Blasi e Silvia Toffanin tornano “letterine”: 16 anni dopo riecco il famoso stacchetto

Letterine per sempre. Ilary Blasi e Silvia Toffanin scherzano sul loro passato da “ballerine” nella trasmissione Passaparola di Gerry Scotti da dove è nata la loro carriera e la loro bella amicizia.

3243342_1837_blasitoffaLady Totti ospite a Verissimo ha riproposto insieme alla compagna di Pier Silvio Berlusconi il famoso stacchetto. Con loro il coreografo Brian Bullard. «16 anni dopo», si legge in un post di Instagram pubblicato sul profilo ufficiale di Ilary. Sedici anni dopo sempre più in forma.

Lorella Boccia, che sexy talent! Da “Amici” alla cover di Playboy

Ammicca sensuale la bella Lorella Boccia, classe 1991, negli scatti bollenti di Playboy, di cui ha conquistato la copertina del numero di questo mese. Un bel traguardo importante per la ballerina professionista di “Amici”, già protagonista in questa estate che sta per finire con altrettanti siparietti hot sulla spiaggia di Formentera.

lorella-boccia-playboy-744x445Il noto magazine internazionale, che celebra la bellezza e la carica seduttiva femminile ha scelto quindi lei per la sua cover di settembre e Lorella sembra essere perfettamente a suo agio dietro l’obiettivo, una vera professionista anche in questo campo. Gli scatti sensuali la ritraggono mentre posa senza timidezza, lo sguardo da Lolita, le pose mai volgari e la sua bellezza mediterranea, che conquistano il pubblico maschile, ma anche la solidarietà delle donne grazie alla sua spontanea simpatia.
La sua carriera televisiva inizia molto presto come concorrente nel talent “Amici” di Maria De Filippi; il suo talento e la sua ambizione le portano fortuna facendola arrivare oltre confine come attrice nella produzione cinematografica internazionale “Step Up”. Successivamente il suo ritorno in Italia nel ruolo di co-conduttrice in “Colorado” su Italia1 a fianco di Paolo Ruffini e poi il debutto da professionista ad “Amici” su Canale5.
La giovane Lorella Boccia sembra davvero inarrestabile come la sua ambizione nel crescere e diventare una showgirl completa per il piccolo schermo; nel frattempo non resta che attendere il suo ritorno in tv.

Yespica in bikini a Miami, pensando all’Italia

Bella e felice sulle spiagge di Miami, Aida Yespica si gode l’ultimo mare estivo. Di novità nella sua vita ce ne sono parecchie: amore e carriera hanno avuto una svolta tutta made in Italy.

C_2_box_41159_upiFoto1FUfficializzata la love story con l’imprenditore napoletano Giuseppe Lama, detto Geppy, con cui ha appena trascorso un weekend a Bormio, Aida Yespica è tornata in Florida giusto il tempo per preparare la valigia. La showgirl sarà infatti tra le protagoniste del Grande Fratello Vip, che inizia l’11 settembre.
Felicità e benessere le si leggono negli occhi. In forma smagliante con un bikini Mirtylla in denim, Aida Yespica si rinfresca nelle acque della Florida pensando al futuro. Che l’attende in Italia.