Ilaria DʼAmico, “pallone dʼoro” dello struscio milanese

Nel look potrebbe vincere il pallone d’oro, lei che per una passeggiata milanese tiene tra le mani proprio un pallone… da calcio. Ilaria D’Amico svetta per le vie milanesi con la sua falcata e il suo stile impeccabile. C_2_fotogallery_3085934_upiFoto1F Cappottino multicolor, maglioncino e sciarpa abbinate, tacchi alti e capelli al vento, la compagna di Gigi Buffon si lascia fotografare raggiante, mentre accompagna il figlio tenendo il pallone da gioco in mano con disinvoltura. La giornalista senza calcio non sa stare nemmeno durante una semplice camminata…

Belen in visita ai bambini dell’ospedale Gaslini

GENOVA – Belen Rodriguez in visita ai bimbi dell’ospedale GasliniÈ stata una sorpresa per i piccoli pazienti e per tutto il personale la visita di oggi della showgirl argentina Belen Rodriguez all’ospedale pediatrico Giannina Gaslini di Genova che oggi pomeriggio ha incontrato i bimbi ricoverati in tre dei reparti più complicati e ad altissima specializzazione del policlinico pediatrico.

3410513_2124_belenArrivata a Genova per una visita privata Belen ha visitato l’ospedale e fatto il giro dei reparti parlando e intrattenendosi con i genitori e i medici dell’istituto per oltre due ore, tra foto autografi abbracci e sorrisi. Capelli raccolti in una coda di cavallo bassa, jeans, maglietta, top e un cappottino beige: Belen è arrivata alle 15 nell’Uoc di Patologia Neonatale, dove è stata accolta dal primario Luca Ramenghi che l’ha accompagnata ad incontrare i genitori dei piccolissimi pazienti del reparto che accoglie i bambini nati prematuri o con patologie neonatali.
La visita è proseguita poi in neurochirurgia dove Rodriguez ha incontrato il primario Armando Cama e tutto il suo staff e parlare in spagnolo con uno dei degenti, arrivato da Santo Domingo grazie ad una collaborazione internazionale che ha permesso di curare il bimbo. La visita si è conclusa alle ore 17 presso la Clinica Pediatrica-endocrinologia dove la showgirl, che ha incontrato il direttore Mohamed Maghnie e alcuni piccioli ricoverati con gravi patologie, ha promesso di tornare appena possibile.