Vip in aereo, ecco tutte le stranezze e i capricci

Justin Bieber non riesce a viaggiare senza la sua scimmietta-mascotte, Megan Fox in aereo ascolta solo Britney Spears in cuffia, Mariah Carey compra tutti i biglietti per assicurarsi di essere da sola in cabina, Sharon Stone si porta il suo poeta preferito per parlare di letteratura in alta quota. I vip ci hanno abituati a ogni tipo di stranezza e capriccio, eccone alcuni di quando prendono il volo…

C_2_articolo_3107712_upiImageppTutte le richieste strane e comportamenti curiosi sono stati raccolti dal motore di ricerca di voli e hotel www.jetcost.it. A partire da Justin Bieber. Pare che il cantante abbia costretto un jet privato a un’attesa di otto ore perché non riusciva a trovare la sua amata scimmietta. Avrebbe persino noleggiato un elicottero per andarsela a riprendere a West Palm Beach, dove l’aveva dimenticata, per poi tornare a Miami e prendere il volo che lo attendeva per Los Angeles. Non si è mai saputo se sia tornato con o senza l’animale. Un’altra volta Bieber ha tentato di imbarcare anche un criceto, Pac, che ha poi dovuto regalare a una fan prima del volo.
Il celebre cantante portoricano Chayanne è famoso anche per le richieste culinarie. Prima di imbarcarsi su un aereo compila sempre una lista di frutta e succhi di frutta tropicali che pretende a bordo. E non viaggia mai senza il suo interprete, ne ha di diverse lingue a seconda del paese in cui deve andare. L’attrice americana Faye Dunaway, premio Oscar per “Quinto potere”, quando viaggia da sola chiede sempre un gelato dietetico di un marchio poco conosciuto, ma siccome non è così facile da trovare, spesso esige di portarselo in una piccola borsa frigo.
Paris Hilton e Paulina Rubio per evitare problemi preferiscono viaggiare con i loro jet privati. Se la ricca ereditiera vola, non possono mancare a bordo diverse bottiglie di vodka, aragoste, lecca-lecca di vari gusti e zucchero di canna. E i suoi adorati cagnolini… Vale lo stesso per la cantante messicana, che pretende però un catering a cinque stelle non per lei, ma per i suoi tre amici a quattro zampe. Woody Allen invece ha sempre la fobia dei germi, tanto che preferisce viaggiare con il suo aereo privato, che fa sempre disinfettare prima di partire. Non solo. Indossa la mascherina e si misura la temperatura ogni due ore.
L’attore Andy Garcia di solito noleggia jet privati, equipaggio compreso. E prima di scegliere il mezzo di trasporto fa una selezione meticolosa e richiede il curriculum della società del modello che vorrebbe affittare e di tutto il personale di bordo. Quando Mariah Carey ha dovuto prendere un volo per completare le riprese del film “Tennessee”, i produttori le hanno detto che il budget a disposizione era limitato e non potevano permettersi un aereo privato. La cantante, allora, ha risolto il problema in un modo molto semplice: ha comprato tutti i biglietti dell’aereo su cui doveva viaggiare per essere sicura di essere da sola in cabina.
Megan Fox, che ha paura di volare, non può farlo senza il suo mp3 per ascoltare Britney Spears. Secondo la sua teoria, il suo destino non è di morire mentre ascolta un brano della pop star che le piace, quindi se la ascolta in aereo, non corre rischi. Eva Longoria si porta in borsa statuine di Madonna e santi perché dice che senza di loro non si sente protetta. Dulcis in fundo Sharon Stone, famosa per una lunga litigata perché non le facevano imbarcare due bagagli a mano, si è resa protagonista di un’altra follia: ha pagato un biglietto aereo al poeta messicano Octavio Paz perché la accompagnasse in volo, per parlare con lui di poesia durante il viaggio. Una volta giunti a destinazione, l’ha anche invitato a cena…

Uomini e Donne va in vacanza, Tina Cipollari choc: “Il programma? Non mi mancherà per niente…”. Ecco perché

ROMA – Si è appena conclusa una stagione d’oro per Uomini e Donne. E in un’intervista a Sorrisi e Canzoni, Tina Cipollari, opinionista del programma, ne ha raccontate delle belle.

Tina-Cipollari-Foto-da-video-3La vamp di Canale 5 – al momento impegnata con Selfie – alla domanda se le mancherà “Uomini e Donne”, durante la pausa estiva, risponde così: “Per niente, guardi! Dopo otto mesi di intrighi, storie nate e storie finite, a metà aprile già inizio a accusare il colpo! Abbiamo tutti bisogno di una pausa”.
E il “bersaglio preferito” di Tina resta Gemma. “Non ci riuscirò mai (a farla congedare dal programma, ndr). I pupazzi, le imitazioni, non so più cosa inventarmi. Io quando torno a casa sono felice, ho i miei tre figli, lei cosa fa? Va a strappare i biglietti al teatro. Pensa di essere diventata famosa, ma è la donna più presa in giro in Italia”.
E infine la vamp lancia una frecciatina anche nei confronti di Iva Zanicchi, sua “collega” a Selfie: “È una donna dai modi di fare inutilmente plateali. Pecca spesso di superficialità”. Insomma, i programmi vanno in vacanza ma Tina è già carica per il prossimo anno.

Fedez, lo scherzo di J-Ax alle Iene è cattivissimo: il rapper piange disperato

Il secondary ticketing, scandalo emerso nei mesi scorsi in seguito a un’inchiesta de ‘Le Iene’, è stato osteggiato da tanti nomi importanti del panorama musicale italiano. Contro la vendita, effettuata in blocco ed in pochi minuti, di centinaia di biglietti a bagarini pronti a rivendere online i pass per i concerti a prezzi decisamente maggiorati, si erano scagliati, tra gli altri, J-Ax e Fedez.

fedez-piange-scherzo

I due artisti milanesi, infatti, sono impegnati in un lungo tour italiano dei palazzetti, dove molte date, già sold-out, hanno visto andare esauriti i biglietti anche per le repliche. Il socio J-Ax, tuttavia, ha pensato bene di fare un pessimo scherzo a Fedez, tramite la ‘Iena’ Matteo Viviani. Con la complicità dell’avvocato del rapper, Christian Magaletti, e del produttore Clemente Zard, a Fedez viene fatto sapere che la Questura ha bloccato decine di migliaia di biglietti perché venduti attraverso il secondary ticketing. Una notizia tremenda: i palazzetti riempiti anche in più date, così, resterebbero vuoti. Fedez cerca poi di mettersi in contatto con la mamma, che le fa anche da agente, ma la donna non riesce a tranquillizzarlo. L’avvocato gli spiega che a vendere tutti i biglietti col secondary ticketing è stato proprio Zard e il rapper inizia a disperarsi. La situazione precipita quando Matteo Viviani si palesa nello studio dove Fedez e J-Ax stavano provando. Fornendogli documenti falsi, la ‘Iena’ fa credere a Fedez di aver firmato accordi con Zard per spartirsi i proventi del bagarinaggio online alle spalle di J-Ax. Peccato che l’ex Articolo 31 sia la mente dello scherzo: quando Fedez lo scopre crolla in un pianto di nervi e si lascia andare a espressioni fin troppo colorite.

Selena Gomez collabora con Coca Cola per la campagna estate 2016

Selena Gomez è sempre sulla cresta dell’onda, il suo ultimo album Revival è uno dei più amati di questo 2016. Dopo diverse settimane di dure prove tra lezioni di canto e ballo il prossimo 6 maggio inizierà il suo Revival Tour in America nella città di Las Vegas. Attesa in Europa a partire dal 10 ottobre nella città di Helsinki, Finlandia porterà la sua rinascita nel nostro Bel Paese il prossimo 26 ottobre 2016 al Mediolanum Forum di Assago nonostante la difficoltà dei fan di acquistare i biglietti durante la prevendita.

13055445_1016479911761667_8071419331468479107_nDurante tutta la durata del tour Selena non ha la minima voglia di riposare tra una data ed un’altra, ma è già al lavoro per il suo prossimo album di cui ancora non sappiamo nulla, anche se si pensa che come Revival sarà molto personale.

Selena e le lezioni di pianoforte
In molti aspettano grandi cose per questo tour, Selena porterà sul palco i suoi più grandi successi dei suoi album precedenti come “Who says” e “The Heart Wants What It Wants” alcune di queste rielaborate in versione acustica. Lei stessa ha annunciato di prendere lezioni di pianoforte per portare sul palco uno dei suoi nuovi brani tratto da Revival suonato interamente da lei.
La collaborazione con Coca Cola
Da oggi Selena non è solo un’affermata cantante e attrice, ma anche sponsor per Coca Cola. Sin da subito Selena Marie (questo il suo nome completo) ha sempre affermato di amare il brand americano, per lei quindi non è stato molto difficile accettare di far parte della nuova campagna estiva americana. “Quando ricevi una telefonata da parte di un marchio che ami alla follia proponendoti di inserire i tuoi testi su di esso è qualcosa di eccezionale” ha affermato la cantante.
La campagna in questione sarà disponibile solo negli Stati Uniti a partire da aprile per tutti i mesi estivi, saranno inserite alcune frasi di oltre 70 canzoni, due delle quali di Selena Gomez (Love you like a love song e My and my Rhythm).
Miss Gomez ha affermato che il brand è un’icona per lei e partecipare alla loro campagna è un gesto di affetto verso Coca Cola, cerca di essere autentica con ogni cosa che fa e questa collaborazione non è stata una forzatura.

Calciatrici in lingerie, il torneo delle polemiche: “Serve solo per biglietti e sponsor”

Giocare a football in lingerie per lo sport femminile statunitense è una realtà già da molti anni. In Gran Bretagna, invece, sta creando non poche polemiche. L’opinione pubblica, infatti, ne denuncia il sessismo.

1401033445228.jpg--

Quando Sepp Blatter ha esortato le calciatrici a indossare camicie strette e pantaloncini per rendere il gioco femminile più attraente è stato fortemente criticato. Ora però l’ex presidente della FIFA ha trovato il suo alleato proprio in una donna, Gemma Hughes, fondatrice della Lingerie Football League nel Regno Unito – un torneo che vedrà le giocatrici in giro in reggiseni e mutandine. La donna sostiene che è il modo migliore per attirare sponsorizzazioni tanto necessarie per il calcio femminile: “L’attenzione dei media aiuta a vendere biglietti, non c’è nulla di scandaloso anche perché le calciatrici si vestono da donne”.