Pomeriggio 5, Barbara D’Urso torna in tv: “Ho detto no a Berlusconi, tutti mi criticano ma poi fanno come me”

Dopo pochissimi mesi d’assenza, torna su Canale 5 Barba D’Urso.
Oggi pomeriggio intorno alle 17.10, dopo Cherry Season, riparte “Pomeriggio 5”, il daytime targato Videonews .
La popolare conduttrice che, nonostante la breve assenza dal piccolo schermo, ha tenuto costantemente aggiornati i suoi fan attraverso i canali social – dove vanta più di un milione di follower -torna alla guida, dopo i rumors che parlavano di addio, del pomeriggio mediaset.

C_2_articolo_3091835_upiImageppNessun litigio con la dirigenza (qualche giorno fa si parlava tra di maretta tra lei e Pier Silvio Berlusconi), ma anzi grandi attestati di stima e anche una medaglia al valore, perchè? Carmelita è una delle poche donne che sembrerebbe aver resistito al fascino dell’ex premier Silvio Berlusconi: “Mi ha corteggiato in maniera molto elegante nel 1977 – ha dichiarato a Il Giorno – Io ho educatamente rifiutato l’invito e da allora siamo rimasti buoni amici”.
Un due di picche cofermato dallo stesso Berlusconi proprio nel salotto di Barbarella qualche anno fa “è l’unica che non c’è stata”.
Tantissime le interviste rilasciate per promuovere e rilanciare il format tanto copiato. Proprio al tgcom, la D’Urso ha dichiarato: “Dal ‘Cinema emozionale’ che ci siamo inventati quattro anni fa a Domenica Live, al nuovo ‘Telo magico’. Dal modo di fare le clip, le grafiche, le imitazioni sono palesi. Le novità ci saranno eccome, anche perché altrimenti come fanno a copiarci? Per noi è una libidine, perché quando sei copiato significa che piaci: è una medaglia al merito. E poi sono molto orgogliosa che metà del Grande Fratello Vip, quest’anno, sia formato da miei opinionisti. Serena Grandi, Giulia De Lellis, Carmen Di Pietro, tutta farina del mio sacco””.
Il format resta di base invariato, ci sarà spazio per la cronaca nera, ma anche per il gossip e gli ospiti vip che si susseguiranno di puntata in puntata.
Dal 17 settembre, poi, tornerà anche alla conduzione di Domenica Live, sempre “col cuore!”.

La sorpresa di Berlusconi, si presenta alla festa di Federica Panicucci: “Un regalo bellissimo”

La sorpresa di Silvio Berlusconi. C’era anche lui alla festa di fine produzione di Mattino 5, organizzata dalla conduttrice Federica Panicucci nella sua casa di Milano.

41607725

Nella foto tratta dal profilo Instagram di Panicucci si vede la showgirl in compagnia di Silvio Berlusconi: “Averla a cena a casa mia Presidente, è stato un regalo bellissimo”, scrive.

Baby vip, ecco chi è nato nel 2016

Il 2016 è stato un anno formidabile per le nascite vip. Sono diventate mamme le figlie di Berlusconi, gli angeli di Victoria’s Secret, tante mogli di calciatori e diverse attrici. Qualche nome? Laura Chiatti, Federica Nargi, Bar Refaeli, Ilaria D’Amico, Ilary Blasi, Claudia pandolfi e molte altre…

c_2_articolo_3046846_upiimagepp

Fiocco rosa per Cecilia Capriotti, Federica Nargi, compagna di Alessandro Matri, Cristina De Pin, moglie di Riccardo Montolivo, Elena Santarelli, moglie di Bernardo Corradi, Francesca Chillemi, Bar Refaeli. Parto a distanza di pochi giorni per Barbara ed Eleonora Berlusconi.
Cicogna anche per gli angeli di Victoria’s Secreti, Beahti Prinsloo e Candice Swanepoel, e per Wanda Nara. Una piccola Facchinetti per Francesco e Wilma, un bebè per Chrissy Teigen e il marito John Legend. Sono diventate mamme per la seconda volta Claudia Pandolfi e Laura Chiatti.
Si è allargata la famiglia Buffon con il bimbo che Gigi ha avuto da Ilaria D’Amico. Bebè anche in casa di Veronica Maia, Ludovica Sauer, Denny Mendez e Marta Comparoni, moglie del calciatore Luca Antonelli. Ennesimo gol per Francesco Totti: genitore per la terza volta insieme a Ilary Blasi.

Referendum, Renzi: “Se vince il no rischio governo tecnico”

«Il rischio di un governo tecnico c’è ma non dipende da me, sta a voi scongiurarlo con il sì». Così il premier Matteo Renzi a Torino per un’iniziativa pubblica a sostegno del si al referendum del 4 dicembre.

Referendum: Renzi, chance non ricapita per dire basta Casta

Renzi ha poi continuato a parlare del voto a Domenica Live: «Sai quante persone a cui sto antipatico voteranno Sì perché dicono che Renzi è meno importante della riforma costituzionale? Non è importante il partito ma finalmente rendere il sistema all’altezza delle sfide», ha spiegato. Dopo una campagna referendaria dai toni così accesi, si potrà ricucire? «Sì, ma certo. Dobbiamo smettere di parlare male degli altri. Mi accusavano di essere filo berlusconiano perché non attaccavo Berlusconi – ha aggiunto Renzi – Grillo ha detto che siamo ‘serial killer’, una ‘scrofa ferità. Ma il 5 dicembre l’Italia tutta insieme dovrà andare avanti. Secondo me è meglio se potrà andare avanti più veloce. Ma se resta così comunque si deve andare avanti insieme».