Stefano De Martino, incontri segreti con Giorgia Gabriele?

Avevamo lasciato Stefano De Martino tra le braccia di Gilda Ambrosio, stilista e imprenditrice, ma secondo “Chi” il ballerino è stato visto entrare spesso, coperto scrupolosamente con cappuccio in testa, barba incolta e occhiali da sole, nella casa milanese di Giorgia Gabriele, ex compagna di Gianluca Vacchi e coreografa dei loro memorabili balletti di coppia. Che stiano provando un nuovo passo a due?

1492977Nuova coppia all’orizzonte… Troppo presto per parlare, ma al settimanale di Alfonso Signorini non sono sfuggiti gli incontri “ravvicinati” di Stefano De Martino e Giorgia Gabriele a casa di lei. Quest’ultima, mora dai capelli lunghi e di professione (anche lei) stilista, è fisicamente molto simile a Gilda, l’ultima conquista di De Martino che però da un po’ di tempo non si vede più al suo fianco.
La Gabriele, con le sue sexy curve ha infuocato per molto tempo l’Instagram di Gianluca Vacchi, grazie ai loro stacchetti in costume in giro per il mondo, ma da quando Giorgia ha messo fine alla loro storia, ha pure smesso di ballare sui social. Per lei solo sexy posati e pochi sorrisi. Fino ad ora. Forse al fianco del ballerino ha ritrovato la voglia di danzare, o forse l’ex di Belen aveva voglia di farsi confezionare un bell’abito su misura…

Conchita al Crazy Horse è très parisienne

Ve la ricordate Conchita Wurst, la drag queen austriaca con la barba, vincitrice dell’Eurovision 2014? Non paga di aver fatto parlare di sé per le sue doti canore, ha di recente debuttato al Crazy Horse di Parigi. Così, lo storico locale di cabaret fondato nel 1951 da Alain Bernardin, ha ospitato per la prima volta una trans.

Schermata-10-2456947-alle-10.46.51Inutile dire che la star ha incantato la platea con tre performance, cantate e danzate insieme al corpo di ballo del teatro, fasciata dai sensualissimi abiti firmati da Jean Paul Gaultier – per il quale aveva già sfilato in occasione della presentazione della collezione Alta Moda Autunno-Inverno 2014-15. Ai piedi, Christian Louboutin: Conchita sceglie le Pigalle Strass argentate e le classiche Batignolles Patent di vernice rossa, dimostrando di sapersi muovere nonostante ai piedi abbia un tacco 12.
Daltronde, per un luogo così iconico, i brand per i costumi di scena non potevano che essere Gaultier e Louboutin: due maison simboliche per la Francia
Uno show a cavallo tra musica e burlesque dove Conchita si è sentita perfettamente a suo agio. La prima canzone interpretata, Rise Like a Phoenix, è la stessa che le ha fatto vincere l’Eurovision. Nei panni di una regina, ballando su trono rosso con addosso un bustier dorato con seni a cono, si è esibita con intorno un harem di ragazze in topless che ballavano con addosso una barba, il “simbolo” che l’ha resa unica. Successivamente si è trasformata in una provocante pin-up, miniabito di strass oro e argento e lunghe gambe scoperte, per cantare River deep mountain high di  Tina Turner.
Il meglio, però, l’ha riservato per il gran finale: fasciata da un body color carne, a coprire le parti intime c’è solo una finta barba nera. The show must go on.