Morta Marina Ripa di Meana, quando posò nuda per la campagna anti pellicce: la foto scadalo

Marina Ripa di Meana completamente nuda, le braccia incrociate e la scritta, all’ altezza delle cosce, ”l’ unica pelliccia che non mi vergogno d’ indossare”: e’ la fotografia della nuova campagna contro l’ uso delle pelli di foca per fare pellicce presentata nel 1996 a Milano dall’ Ifaw (il Fondo internazionale per la protezione degli animali).

marina (1)In quel caso, l’eclettica contessa disse di sentirsi ”come Lady Godiva Contessa di Coventry che attraverso’ quella citta’ nuda, a cavallo, per difendere i sudditi dalle troppe tasse. “Io offro la mia immagine nuda per difendere e proteggere tutti gli animali”.
Le fotografie del nudo integrale apparvero su manifesti di sei metri per tre, sui muri di Milano e Roma. Il pube in grande evidenza proprio al centro della fotografia: l’ immagine e’ solo un poco sfumata, tra il basso ventre e i piedi. Marina Ripa di Meana ha detto di avere accettato con entusiasmo l’ idea di potere aiutare l’ Ifaw: ”non ho avuto problemi a posare nuda – ha detto – avevo pensato pero’ a una frase diversa per lo slogan, ad esempio ‘meglio nuda a 50 anni che con la pelliccia a venti’. Quello scelto pero’ mi sembra molto piu’ incisivo”.

Natalia Estrada, la nuova vita dopo ‘Il Ciclone’: ecco come vive oggi lontano dalla tv

Che fine ha fatto Natalia Estrada? Se avete avuto un po’ di nostalgia nel rivederla ne Il ciclone andato in onda il 26 dicembre su Italia 1, sappiate che l’ex showgirl ha cambiato completamente vita. Ecco cosa fa da qualche anno a questa parte.
Anno dopo anno – in seguito alla fine della storia d’amore con Paolo Berlusconi, durata dal 2001 al 2006 – la bella Natalia si è allontanata (e disintossicata) dal mondo dello spettacolo. Da qualche anno a questa parte, infatti, vive in un ranch immerso nella natura e circondata dai suoi adorati cavalli.

26744524ed9dc5a320-natalia_estradaCome scriveva nel 2014 a DiPiù, in una lettera indirizzata al suo amico giornalista Gigi Reggi, ora è una cavallerizza affermata che non ha più nulla a che fare con la televisione:
“A casa non ho la TV, non vado in città a prendere aperitivi o a fare la spesa. Vivo in campagna con cani, cavalli e bestiame. Nei fine settimana – continua – mio marito e io ci spostiamo per l’Italia tenendo corsi di equitazione”.
Appese le scarpette al chiodo, Natalia Estrada oggi si dedica con tutta se stessa al benessere dei suoi animali e ha un rapporto tutto particolare con i cavalli che monta.
“Mi auguro che qualcuno, pur non avendo contatto con i cavalli, riesca a capire quanta cultura e ricchezza ci sono nell’andare a cavallo, nel praticare l’equitazione, così potrei smettere di dovere spiegare e quasi giustificare come è la mia quotidianità”.

Giulia De Lellis e il furto dei fiocchi rosa. Sfogo su Instagram: “Siete degli animali”

Giulia De Lellis condivie con i suoi fan quasi ogni momento della sua vita privata; giovedì con il suo Andrea è andata in ospedale a far visita alla piccola Matilde nata pochi giorni fa. Giulia ha voluto condividere condividere la sua gioia anche via social riempiendo Instagra di stories, ma la sua felicità è stata rovinata da un evento spiacevole.

2613313_1333_giulia_de_lellis (1)Per festeggiare l’arrivo di Matilde, Giulia e sua sorella avevano preparato e appeso dei fiocchi rosa per tutta la città, ma qualcuno li ha rubati.
“Ci sono degli animali in giro – sbotta l’inquilina del nuovo GF Vip – è una cosa vergognosa, ma io non mi arrendo. Adesso li stiamo rifacendo (i fiocchi rosa ndr.) e li riatteccheremo e soprattutto vi troveremo!”

Una nuova storia tenera per Gwyneth Paltrow

Una storia fatta di coincidenze e casualità, alla Sliding Doors. La protagonista del video non poteva che essere Gwyneth Paltrow, che interpreta Kate, insegnante di violino, single e amante degli animali.

download (20)

La location è un bar dove tutte le mattine, alla stessa ora, lei e Peter (Nicholas Gleaves) fanno colazione ordinando entrambi tè e brioches. Lo stesso luogo, la stessa routine, le stesse passioni, lei usa persino le scarpe progettate dal trisavolo di lui. Finalmente il caso li fa interagire.
Cercando un orecchino che le era caduto, lei riprende il suo cane chiamandolo “Robin!”, lui apostrofa il suo con “Hood!” e in un attimo si capisce che sono fatti l’una per l’altro.
La “storia tenera” n.5 è il nuovo spot di Tous, marchio di gioielli di cui Gwyneth Paltrow è storica testimonial. Nelle varie scene, l’attrice sfoggia tantissimi pezzi della collezione, dai più semplici ai più elaborati. Oro, pietre, brillanti: un catalogo molto vario e adatto a ogni occasione.

Amanda Holden, giudice del Britainʼs Got Talent, nuda a favore degli animali

“La cosa migliore che puoi fare per gli animali e tenerli lontani dal tuo piatto. Diventa vegano”, questo il messaggio della nuova campagna Peta, che stavolta ha scelto un personaggio televisivo inglese come testimonial.

C_2_fotogallery_3001921_9_image (1)

Lei è Amanda Holden, giudice storico del Britain’s Got Talent, che a 45 anni si spoglia per la prima volta completamente nuda… per una giusta causa. Aveva sempre detto che si sarebbe spogliata solo se ne fosse valsa la pena, facendo intendere che sarebbe stata disposta a posare nuda per Playboy, ad esempio, solo se fosse stata pagata molto bene. Ma alla fine Amanda Holden, 45 anni e due figli, ha preferito mostrare il suo primo scatto nudo per promuovere una giusta causa, quella della Peta. E così eccola, senza veli e senza l’uso di Photoshop posare dietro l’obiettivo di Trevor Leighton per convincere tutti a diventare vegani e a non far uso di animali, in alcun modo, nella propria alimentazione.

Pamela Anderson da bagnina a politica: una proposta di legge per dire no al fois-gras

Continua il ‘tour politico’ di Pamela Anderson. Dopo essere stata accolta al Cremlino, per promuovere la sua causa contro la caccia alla balena, il 19 gennaio l’ex bagnina di “Baywatch” parlerà all’Assemblée nationale francese. Insieme alla deputata ecologista Laurence Abeille presenterà una proposta di legge che mira ad impedire l’alimentazione forzata di oche e anatre, metodo utilizzato per la produzione del fois-gras.

C_4_foto_1410135_image (2)

L’entourage della deputata ecologista, che ha firmato la proposta insieme alla playmate, ha dichiarato all’emittente francese BFMTV che “la presenza (di Pamela Anderson ndr.) è dovuta al nostro lavoro con la Fondazione Brigittte Bardot.Aiuterà di certo ad attirare l’attenzione dei media. E’ un personaggio molto impegnato sulla questione della protezione degli animali”.
L’attrice 48enne, vegana e testimonial storica di Peta, negli ultimi tempi sta cercando in tutti i modi di promuovere la tutela dei diritti degli animali nei palazzi del potere. A dicembre è stata infatti ricevuta dal potente segretario generale russo, Sergei Ivanov, per perpetuare la sua causa contro la caccia alla balena.
“Penso che la Russia potrebbe davvero conquistare cuori e menti in Occidente, se prendesse una posizione forte sulla difesa della fauna selvatica e i diritti degli animali” ha dichiarato l’attrice, seduta a una tavola rotonda con Ivanov e gli attivisti del International Fund for Animal Welfare (IFAW) “Milioni di persone in tutto il mondo chiedono ai leader mondiali di difendere la natura, la biodiversità e i diritti degli animali. La Russia ha dimostrato di essere una nazione che non ha paura di agire”.