Vittoria Puccini in tv: “Io e mia figlia siamo cresciute insieme”

“Ho avuto mia figlia molto giovane, avevo 24 anni, e sono felice perché siamo cresciute insieme”: sono le parole di Vittoria Puccini, ospite del salotto de “La Vita in diretta” per presentare la nuova fiction che da stasera andrà in onda su Rai Uno “Romanzo famigliare”, che ha come protagoniste proprio una madre molto giovane e una figlia adolescente.

Schermata 2018-01-08 alle 18.36.00_08184622L’attrice ha anche raccontato i più importanti traguardi della sua vita professionale, da “Elisa di Rivombrosa” a quando ha prestato la sua voce per il film della Disney “La Bella e la Bestia”. Sul rapporto con la figlia sottolinea: “Siamo come due amiche, ma ognuno ha il suo ruolo”.
Di recente ha anche scritto una favola per una causa benefica. “Io adoro le principesse Disney, la mia preferita è la ‘Sirenetta’… e poi gli amori complicati sono i più affascinanti”.

Gianluca de Il Volo insieme alla figlia di Eva Henger: il gossip impazza

FUNWEEK.IT – Gianluca Ginoble, considerato il bello del trio de Il Volo, spesso viene paparazzato in compagnia di affascinanti donne. Questa volta su Eva 3000 spuntano le foto del cantante insieme a Mercedesz Henger, la figlia dell’ex pornostar Eva Henger.

Cattura-di-schermata-985-630x432Il tenore e l’ex naufraga sono stati paparazzati a cena in diverse occasioni dove sono sembrati affiatati e in sintonia, ma c’è davvero del tenero? È la stessa Mercedesz a chiarire una volta per tutte come stanno le cose tra di loro e lo fa dalle pagine di Eva 3000. Ecco cos’ha dichiarato l’ex naufraga.

Eva Riccobono, mamma sexy al mare

E’ considerata una delle donne più affascinanti del mondo e lei, siciliana dal caschetto biondo e dagli occhi celesti, dal fisico mozzafiato e dalle mosse sensuali, è pure una mamma dolcissima.

eva_riccobono_matteo_ceccarini_figlio_leonardo_645

Ecco Eva Riccobono al mare a Ibiza con il piccolo Leo, avuto dal compagno Matteo Ceccarini.Fa volare tra le braccia il bimbo e lo scatto tenerissimo conquista i fan. Dolce e premurosa con Leo, avuto dal compagno Matteo, dj musicista di fama internazionale, Eva sa anche stuzzicare i followers con fotografie ad alto tasso erotico. Scorci di seno, gambe chilometriche in vista, sguardi ammalianti, salvo poi voltare pagina e mostrare il suo lato più dolce con il bimbo. E così conquista il primo posto tra le donne più fascinose del pianeta…

“Vieni in chat su Skype che ci divertiamo”: ma l’esperienza hard si trasforma in un incubo

«Vieni in chat che ci divertiamo». Purtroppo quell’esperienza è finita con un incubo per un bellunese 40enne, finito nelle maglie della truffa cosiddetta “ivoriana”.Profili con foto di affascinanti ragazze che chiedono l’amicizia a uomini tra i quaranta e i cinquant’anni su Facebook, dichiarando di essere originarie del Nord America o dell’Europa.

20151120_c2_fb

Dopo le confidenze e lo scambio di immagini intime, scatta sempre il ricatto, con un’operazione gestita da una vera e propria organizzazione di cyber-criminali soprattutto del Nord-Africa. Un copione che ha vissuto sulla sua pelle il 40enne bellunese che domenica pomeriggio ha chiamato, preso dal panico, la sala operativa della questura di Belluno. L’uomo voleva sapere come comportarsi di fronte a una estorsione: o pagava 3mila 500 euro o quella persona che aveva conosciuto su Facebook, avrebbe pubblicato, contattando tutti i suoi amici, il video osé registrato. Il consiglio ovviamente è quello di non pagare a andare a denunciare il fatto alla polizia postale che potrebbe risalire agli autori. «Si tratta – spiega Silvia Silvestris, commissario Capo della polizia di stato di Belluno – di un fenomeno criminale che non conosce confini ed è in costante aumento». Finire nella trappola è facile. Gli autori contattano le vittime attraverso chat e servizi di messaggeria o Facebook e la bella ragazza della foto profilo chiede un contatto Skype. È qui che inizia la truffa. Parte il video, una registrazione, dove si vede una ragazza provocante anche mezza nuda ma contemporaneamente la conversazione continua scrivendo messaggi. La truffatrice riesce a convincere l’uomo a mostrarsi in webcam in esibizioni sessuali o equivoche, che, a sua insaputa, vengono registrate. Appena la sexy-interlocutore “ottiene” il video scatta l’estorsione.